Il Mestiere del Critico dal Cinema ai Nuovi Media - Formazione Continua Individuale

Aiace Torino - Associazione Italiana Amici Cinema D'Essai
A Torino

105 
+IVA
Vuoi parlare del corso con un consulente?
Confronta questo corso con altri simili
Leggi tutto

Informazione importanti

  • Corso
  • Torino
  • 50 ore di lezione
Descrizione

Obiettivo del corso: Fornisce competenze per operare nell’ambito della critica cinematografica alla luce dei nuovi linguaggi della comunicazione contemporanea. Attraverso l’analisi di sequenze filmiche, offre una panoramica dell’evoluzione delle principali correnti critiche, evidenziandone gli approcci teorici e le tecniche espressive.
Rivolto a: Diplomati e laureati interessati ad acquisire strumenti cognitivi ed operativi per accrescere la possibilità di utilizzare il cinema e gli audiovisivi in percorsi professionali.

Informazione importanti
Sedi

Dove e quando

Inizio Luogo
Consultare
Torino
Galleria Subalpina 30, 10123, Torino, Italia
Visualizza mappa

Domande più frequenti

· Requisiti

Diploma/Laurea Lavoratori e lavoratrici occupati Residenza / domicilio nella Regione Piemonte

Programma

TIPOLOGIA
Il corso è inserito nel catalogo di Formazione Continua a domanda Individuale della Regione Piemonte / Provincia di Torino. Destinatari dei corsi di formazione per occupati sono le seguenti categorie: a) lavoratori* dipendenti delle imprese private assoggettate al contributo di cui all’articolo 12 della Legge 160/75 b) lavoratori dipendenti delle imprese pubbliche e private e delle Pubbliche Amministrazioni c) lavoratrici delle imprese pubbliche e private e delle Pubbliche Amministrazioni
*da intendersi come lavoratori occupati a tempo indeterminato, i lavoratori inquadrati con contratto di lavoro a tempo parziale, a tempo determinato o di collaborazione coordinata e continuativa nonché inseriti nelle tipologie contrattuali a orario ridotto, modulato o flessibile e a progetto.
Altri requisiti richiesti: diploma di scuola media superiore o laurea; residenza / domicilio nella Regione Piemonte.
Non sono inclusi tra i destinatari:
- i soci non dipendenti, gli amministratori/consiglieri di società/enti;
- i liberi professionisti (iscritti ad appositi albi), anche se titolari di studi professionali;
- i lavoratori autonomi titolari di Partita Iva;
- i soci non lavoratori delle imprese cooperative (soci di capitale).
Sono destinatari e beneficiari dei relativi Voucher di Partecipazione, i lavoratori occupati presso imprese o enti localizzati in Piemonte e i lavoratori domiciliati nel territorio regionale. Con la definizione di “Impresa (o Pubblica Amministrazione) localizzata in Piemonte”, si intende un’impresa/ente che, indipendentemente dal luogo in cui sia situata la propria sede legale, abbia una o più unità locali in Piemonte.
Questa tipologia di corsi prevede che il lavoratore interessato possa ottenere un finanziamento pari all'80% della retta. Il rimanente 20% del costo è a carico del lavoratore. Il corso costerà dunque all'allievo lavoratore € 105 anziché € 525.
PROGRAMMA DIDATTICO
Attraverso l’analisi di sequenze filmiche, offre una panoramica dell’evoluzione delle principali correnti critiche, evidenziandone gli approcci teorici e le tecniche espressive. Sempre a partire da esemplificazioni visive, consente poi di applicare gli strumenti acquisiti negli odierni ambiti operativi: la scrittura, la critica orale e con le immagini. Per ciascuno dei suddetti ambiti si prevedono esercitazioni che intreccino alcuni nodi essenziali del come, dove e perché fare critica oggi. E’ prevista la realizzazione di un progetto finale.
ITER FORMATIVO
- Nascita e sviluppo della critica cinematografica. Confronto tra stili, tendenze e finalità differenti.
- Scrivere di cinema. Dalle forme della recensione a quelle del saggio, dal quotidiano alla rivista specializzata, dal testo cartaceo al web.
- Parlare di cinema. Dalla presentazione al dibattito, dalla divulgazione all’approfondimento, dall’intervento dal vivo alle trasmissioni radiotelevisive.
- La critica con le immagini. Dalle sequenze ai supporti multimediali, dalla prospettiva didattica alla dimensione formativa (10h)
- Prova finale: progettazione e realizzazione di interventi critici negli ambiti analizzati. Presentazione, discussione e valutazione degli elaborati.
STRUMENTI UTILIZZATI NEL PERCORSO FORMATIVO
Sistema di videoproiezione: dvd, VHS, immagini da computer
EVENTUALE MATERIALE DIDATTICO FORNITO A LIVELLO INDIVIDUALE
Schede filmografiche e teorico-critiche
Certificazione
FREQUENZA
Selezione
ORDINE ISCRIZIONE
PERIODO INIZIO CORSO
I classe: completa
II classe: Giovedì dalle 18:30 alle 21:00 a partire da settembre 2008
Docente: Michele Marangi, Umberto Mosca, Massimo Quaglia
STATO
Corso approvato e inserito nel Catalogo dell'offerta formativa per la Formazione a domanda Continua Individuale. Il corso è rivolto a persone di entrambe i sessi (L.903/77; L.125/91)

Ulteriori informazioni

Stage: No
Alunni per classe: 20

Confronta questo corso con altri simili
Leggi tutto