Il Neonato a Rischio Evolutivo: il Punto di Vista del Neuropsichiatra Infantile

Portale Sanitario Pediatrico Osp. Bambino Gesù - Roma
Online

Chiedi il prezzo
Vuoi parlare del corso con un consulente?
Gli utenti che erano interessati a questo corso si sono informati anche su...
Leggi tutto

Informazione importanti

  • Corso
  • Online
  • Roma
  • 3 ore di studio
Descrizione

Obiettivo del corso: Facilitare l'operatore, coinvolto a vari livelli con un bambino a rischio evolutivo e con i suoi genitori, a capire il senso e i metodi di un follow up capace di sorvegliare e cogliere i segnali di allarme e di vulnerabilità e di leggere e sostenere i segnali evolutivi da più vertici di osservazione integrati tra loro.
Rivolto a: Agli operatori e agli studenti dell'area della neuropsichiatria infantile, della psicologia e neuropsicologia dello sviluppo, terapisti della riabilitazione neuropsicomotoria, neuropsichiatri, psicologi, ai pediatri di base, agli educatori degli asili nido, a coloro che si occupano di neonati a rischio evolutivo sia nell'area neonatale che clinica genetica, metabolica, endocrinologica, ecc.

Informazione importanti
Sedi

Dove e quando

Inizio Luogo
Consultare
Roma
Piazza S.Onofrio, 4, 00165, Roma, Italia
Visualizza mappa

Domande più frequenti

· Requisiti

Disporre di un personal computer, avere una conoscenza di base del suo uso e disporre di una connessione, possibilmente veloce, alla rete Internet.

Opinioni

Non ci sono ancora opinioni su questo corso

Programma

Codice 116

Titolo

Il Neonato a rischio evolutivo: il punto di vista del neuropsichiatra infantile

Area

Medica

Destinatari agli operatori e agli studenti dell’area della neuropsichiatria infantile, della psicologia e neuropsicologia dello sviluppo, terapisti della riabilitazione neuropsicomotoria, neuropsichiatri, psicologi, ai pediatri di base, agli educatori degli asili nido, a coloro che si occupano di neonati a rischio evolutivo sia nell’area neonatale che clinica genetica, metabolica, endocrinologica, ecc.

Descrizione

Il corso si propone di illustrare alcune problematiche che il neuropsichiatria infantile si trova ad affrontare nel controllo longitudinale del neonato a rischio. Si deve avere una notevole attenzione clinica per cogliere precocemente i segnali di allarme anche se siamo ben consapevoli che i bimbi, specie nei primi mesi di vita, possono presentare delle anomalie tonico posturo motorie transitorie, e quindi non necessariamente predittive di patologia.

Durata 3 ore

Obiettivi

Facilitare l'operatore, coinvolto a vari livelli con un bambino a rischio evolutivo e con i suoi genitori, a capire il senso e i metodi di un follow up capace di sorvegliare e cogliere i segnali di allarme e di vulnerabilità e di leggere e sostenere i segnali evolutivi da più vertici di osservazione integrati tra loro.

Contenuti

Nel corso vengono proposti degli schemi secondo la semiotica neuroevolutiva, che integra l’esame neurologico tradizionale, perché da una grande attenzione anche allo sviluppo delle funzioni, si basano sull’esame motoscopico di Dilani Comparetti, arrichito dai contributi di Als e di Branzelton, e per quanto riguarda i primi quattro mesi di vita anche dalla semeiotica dei “general movements” di Prechtt.
È utile integrare l’argomento trattato con i due Corsi paralleli sul neonato a rischio: il punto di vista dello psicologo infantile e il punto di vista del terapista della riabilitazione; insieme formano tre vertici distinti, ma integrati tra loro, con i quali affrontare dal punto di vista clinico le problematiche relative al neonato a rischio.

Modalità

On line

Costo 0 euro

Note

Per fruire di questo corso è necessario installare sulla propria postazione il plug-in Macromedia Flash e Windows Media Player (versione 7 o sup.).

Fornitore

Finsie


Gli utenti che erano interessati a questo corso si sono informati anche su...
Leggi tutto