Il Nuoto

Gruppo Sportivo Dilettantistico
A Milano

Chiedi il prezzo
Vuoi parlare del corso con un consulente?
Confronta questo corso con altri simili
Leggi tutto

Informazione importanti

  • Corso
  • Milano
Descrizione

Obiettivo del corso: A imparare le tecniche del nuoto.
Rivolto a: Da consultare con il centro.

Informazione importanti
Sedi

Dove e quando

Inizio Luogo
Consultare
Milano
Via Vivaio 7, 20122, Milano, Italia
Visualizza mappa

Programma

PRESENTAZIONE

Dicono che nuotare è come scrivere o andare in bicicletta; una volta che impari non te lo dimentichi più.

Sarà anche vero, si, ma come per la scrittura ed il pedalare bisogna saperlo fare possibilmente nel modo corretto, e perché no, avere la voglia di esercitarsi e perfezionarsi soprattutto andando a correggere quelle posture od abitudini sbagliate che possono addirittura rendere impraticabile o noiosa questa disciplina che, ricordiamolo, risulta essere tra le più complete in fatto di sollecitazione muscolare, e di sicuro la meno invasiva in quanto l’acqua ti bagna ma non ti fa sudare!

Ed è per questo che quest’anno si è deciso di organizzare addirittura due appuntamenti settimanali. Questo per dare la possibilità a tutti di non perdersi la bellezza ed i benefici di questa disciplina, e non permettere a nessuno di poter dire: “Non lo posso fare perché è troppo lontano!”

Entrambe i corsi sono tenuti dall’istruttore Federico e badate, ho scritto istruttore non bagnino, ciò significa che lui non si limita a controllare da bordo vasca che nessuno si scontri o faccia male nel percorrere le diverse corsie a noi riservate avanti e indietro.

Ma dopo un breve esame delle proprie abilità/capacità natatorie, Federico è pronto e veramente capace a correggerti laddove necessario o ad insegnarti laddove indispensabile, la tecnica migliore per facilitarti la pratica o iniziarti a questa disciplina.

Oltre ad essere veramente competente e diretto nelle spiegazioni dei movimenti non solo in modo verbale, è anche determinato ed inflessibile nel darti gli esercizi da svolgere e non riesci a smuoverlo neppure con un sorrisino od un occhiolino fatto attraverso gli occhialini da piscina…se dice 8 vasche stai pur certo che tante ne dovrai fare, ne una di più, ne’ una di meno, e non c’è sbuffo d’acqua che tenga.

Non vi diremo che non sentirete un brivido di freddo immergendo l’alluce nell’acqua ma è altresì vero che vi basteranno davvero poche vasche (giusto le 8 di riscaldamento che Federico ordina ops chiede di fare) per adattarsi subito al nuovo elemento (l’acqua).

Ed il freddo iniziale vi sembrerà solo un ricordo, perché poi la sensazione di essere immersi è credetemi, davvero piacevole anche perché il corpo in acqua quasi perde forma e soprattutto peso e ti concede solo piacevoli emozioni e un senso di leggerezza.

Attenzione

Che non si creda però che basti galleggiare per perdere realmente peso, nel caso ne aveste bisogno, l’acqua rende leggeri per sua composizione chimica; ma per dimagrire è necessario spostarla l’acqua con bracciate e sgambettate nei diversi stili possibili…

Non possiamo garantire che basteranno poche lezioni per potervi definire nuotatori capaci ma siamo sicuri che se seguirete i consigli di Federico potrete senz’altro dire di saper nuotare in modo assolutamente corretto.

I progressi li potrete verificare voi stessi grazie al cambio di corsia, infatti ogni livello è determinato appunto da corsie diverse: si parte da quella dei principianti, ossia coloro che prima del movimento devono imparare la respirazione, cosa assolutissimamente da non sottovalutare e che anzi è alla base di questa disciplina; si continua con la corsia dei più capaci e cioè coloro che invece devono migliorare od imparare le diverse tecniche o i differenti stili; sino ad arrivare a quella dei bravi ovvero quella frequentata da coloro che vengono in piscina per allenarsi e macinano ininterrottamente vasche su vasche senza quasi mai fermarsi…come faranno poi?!

E quando succederà, perché prima o poi succederà, che Il Fede vi concederà un avanzamento di corsia, e vai con quelli che ovviamente sono già bravi, o comunque più preparati di te, giustamente ti sentirai gasato e vincente, almeno per i primi secondi, perchè poi quando dovrai adattarti a seguire i loro ritmi, la fatica e lo sconforto prenderanno il sopravvento, ma ricorda che non puoi più tornare indietro e non prendertela con gli occupanti della corsia che ti diranno cosa fare perché…sappiate è la corsia che detta i ritmi; gli stili e le regole, e non gli occupanti!!!

Corsia che vai…


Confronta questo corso con altri simili
Leggi tutto