Il piano di emergenza e il registro dei controlli antincendio

Ceida - Centro Italiano di Direzione Aziendale
A Roma

Chiedi il prezzo
Vuoi parlare del corso con un consulente?
Confronta questo corso con altri simili
Leggi tutto

Informazione importanti

  • Concorsi pubblici
  • Roma
Descrizione

Il centro presenta a continuazione il programma pensato per migliorare le tue competenze e permetterti di realizzare gli obiettivi stabiliti. Nel corso della formazione si alterneranno differenti moduli che ti permetteranno di acquisire le conoscenze sulle differenti tematiche proposte. Inscriviti per poter accedere alle seguenti materie.

Informazione importanti
Sedi

Dove e quando

Inizio Luogo
Consultare
Roma
Via Palestro, 24 , 00185, Roma, Italia
Visualizza mappa

Cosa impari in questo corso?

Emergenza
Antincendio

Programma

PROGRAMMA
Il piano di emergenza.- Gestione incendio. Segnalazione incendio inviata al Centro aziendale gestione emergenza. Elenchi identificativi addetti alla squadra antincendio, squadra evacuazione, squadra primo soccorso. Chiamata di soccorso esterno. Documentazione di rito conservata presso il CGE. Elenco ditte manutentrici impianti; cartello segnaletico aziendale sul comportamento da tenere in caso di emergenza. Condotta da tenere in caso di preallarme vocale o sonoro. Condotta da tenere in caso di allarme generale vocale o sonoro. Squadra evacuazione: elenco coordinatori di piano, aprifila e chiudifila. Squadra interna antincendio. Ipotesi di intervento diurno.
Compiti operativi del gestore dell’emergenza. Categorie con priorità di evacuazione. Disposizioni per la centrale telefonica. Ipotesi d’incendio presso la centrale termica. Istruzioni per la squadra antincendio in caso di evento diurno. Emergenza ascensori: compiti degli addetti. Addetti alla cabina AT e al gruppo elettrogeno. Individuazione dei volontari ed evacuazione dei disabili motori. La gestione del pubblico. Informazione e formazione sul rischio incidentale da dare ai lavoratori. Planimetria piano terra e punti di raccolta esterni.
Comportamenti per altri scenari incidentali. Fuga di gas. Infortunio o malore. Sversamento di liquido corrosivo, tossico o viscoso. Allarme terrorismo. Segnalazione ordigno esplosivo. Guasto elettrico. Nube tossica. Alluvione. Terremoto.
Contenuti del Piano di emergenza per un grande edificio e per un cantiere  edile.
Il registro antincendio.- Controlli sui dispositivi, attrezzature ed impianti installati di prevenzione e lotta antincendio.
Scheda anagrafica aziendale. Finalità. Contenuti del registro.
Controlli visivi attribuiti alla squadra antincendio: estintori, idranti, porte REI, uscite di sicurezza, porte di emergenza, pulsanti di sgancio corrente elettrica, pulsanti di allarme, valvole di intercettazione gas infiammabili e/o esplosivi, rilevatori di incendio e/o gas e dispositivi di spegnimento automatico dell’incendio, evacuatori di fumo e calore, DPI antincendio e dispositivi di primo soccorso.
Verifiche e manutenzioni svolte da operatore esterno qualificato. Elenco dei dispositivi in dotazione. Schede di controllo dei dispositivi antincendio. Scheda relativa alle ditte che effettuano la manutenzione. Formazione ed informazione antincendio. Normativa di riferimento.

(*) Formazione obbligatoria esclusa dalle limitazioni dell’art. 6, comma 13 del d.l. 78/2010.

 

(**) Corso di aggiornamento obbligatorio secondo quanto disposto dall’Accordo Stato-Regioni del 26/1/2006, della durata di 12 ore, indirizzato soprattutto agli Addetti e Responsabili dei SPPR che hanno svolto regolarmente i moduli B e C (previsti dall’art. 32 del d.l.vo 81/08). L’attestato di partecipazione e profitto verrà rilasciato dal Sindacato DIRSTAT, in Convenzione con il CEIDA.


Confronta questo corso con altri simili
Leggi tutto