Imprenditorialitá in Sanitá Direzione Dei Servizi Socio-sanitari Territoriali

Università Campus Bio-Medico di Roma
A Roma

4.000 
IVA inc.
Vuoi parlare del corso con un consulente?
Gli utenti che erano interessati a questo corso si sono informati anche su...
Leggi tutto

Informazione importanti

  • Master
  • Roma
  • 1500 ore di lezione
  • Durata:
    18 Mesi
Descrizione

Obiettivo del corso: Il Master in Imprenditorialità in Sanità si pone come strumento per il perseguimento di 2 obiettivi: da un lato fornire gli strumenti di governo per la direzione dei servizi territoriali e quindi soddisfare un fabbisogno di professionalità nell’ambito di questo nuovo settore; - dall’altro stimolare l’avvio di possibili forme imprenditoriali che vadano a compensare il deficit esistente tra domanda di servizi socio-sanitari da parte del cittadino ed offerta degli stessi.
Rivolto a: Il Master, a numero chiuso, è rivolto a laureati magistrali in tutte le discipline.

Informazione importanti Sedi

Dove e quando

Inizio Luogo
Consultare
Roma
Via Alvaro del Portillo, 21, 00128, Roma, Italia
Visualizza mappa

Domande più frequenti

· Requisiti

Il Master, a numero chiuso, è rivolto a laureati magistrali in tutte le discipline.

Opinioni

Non ci sono ancora opinioni su questo corso

Cosa impari in questo corso?

• Analizzare il contesto territoriale di riferimento per definire risposte concrete alle domande di salute
• Identificare
Attraverso specifici percorsi metodologici
Nuove opportunità imprenditoriali in grado di implementare l’offerta di servizi innovativi nell’area della pubblica utilità;

Programma

Il Master Universitario in “Imprenditorialità in Sanità“ è promosso dalla Direzione Infermieristica dell’Università Campus Bio-Medico di Roma.

Titolo conseguito: attestato di Master con l’attribuzione di 60 CFU

Finalità

Realizzare un profilo dirigenziale con competenze avanzate nell’area gestionale ed organizzativa per l’avvio, la gestione e la direzione di servizi sociosanitari nei contesti residenziali e territoriali.

L’elevata multidisciplinarietà dei programmi formativi e l’uso di metodologie didattiche interattive intendono fornire ai partecipanti lo sviluppo di capacità gestionali e relazionali, di leadership e di organizzazione e di favorire un elevato livello di partecipazione durante l’intero percorso formativo

Obiettivi

Il Master in Imprenditorialità in Sanità si pone come strumento per il perseguimento di 2 obiettivi:

- da un lato fornire gli strumenti di governo per la direzione dei servizi territoriali e quindi soddisfare un fabbisogno di professionalità nell’ambito di questo nuovo settore;

- dall’altro stimolare l’avvio di possibili forme imprenditoriali che vadano a compensare il deficit esistente tra domanda di servizi socio-sanitari da parte del cittadino ed offerta degli stessi.

Profilo in uscita

Il profilo in uscita è una nuova figura professionale che possiede strumenti innovativi attraverso cui intervenire nel processo di direzione dei servizi sociosanitari territoriali, sia in una prima fase di analisi della domanda attraverso l’indagine del territorio di riferimento e del tessuto sociale, sia nella fase di progettazione dell’offerta attraverso l’avvio di una potenziale impresa ed infine in una fase di gestione del servizio erogato attraverso i classici strumenti del management.

Destinatari e requisiti di accesso

Il Master, a numero chiuso, è rivolto a laureati magistrali in tutte le discipline.

Modalità di ammissione

  • dati anagrafici
  • curriculum vitae
  • versamento della quota di ammissione di € 50

Sede

Università Campus Bio-Medico di Roma - Scuola di Formazione Continua

Via Alvaro del Portillo, 21

Faculty

La Faculty del Master è composta da:

- docenti dell’Università Campus Bio-Medico e di altre università, esperti di economia e management, epidemiologia, organizzazione dei servizi socio-sanitari, psicologia e sociologia;

- dirigenti di servizi territoriali;

- imprenditori e amministratori di aziende

Metodologia Didattica

La metodologia utilizzata è coerente con i contenuti delle discipline insegnate e con gli obiettivi didattici definiti in sede di progettazione. In particolare si tende a utilizzare prevalentemente metodi didattici attivi al fine di incidere non solo sulle conoscenze professionali, ma anche e soprattutto su capacità progettuali, decisionali e di problem solving. Tra i metodi che si utilizzeranno:

a) didattica frontale

b) esercitazioni in presenza di docenti

c) role playing

d) laboratori didattici

e) project work finale


Gli utenti che erano interessati a questo corso si sono informati anche su...
Leggi tutto