Infermieristica (Abilitante alla Professione Sanitaria di Infermiere)

Università degli Studi di Firenze
A Firenze

Chiedi il prezzo
Vuoi parlare del corso con un consulente?
Confronta questo corso con altri simili
Leggi tutto

Informazione importanti

  • Laurea
  • Firenze
Descrizione

Obiettivo del corso: I laureati nella classe sono dotati di un'adeguata preparazione nelle discipline di base tali da consentire sia la migliore comprensione dei più rilevanti elementi, anche in relazione al genere, che sono alla base dei processi fisiologici e patologici ai quali è rivolto il loro intervento preventivo e terapeutico, sia la massima integrazione con le altre professioni.
Rivolto a: Chi desidera intraprendere la professione di infermiere.

Informazione importanti
Sedi

Dove e quando

Inizio Luogo
Consultare
Firenze
P.zza San Marco, 4, 50121, Firenze, Italia
Visualizza mappa

Domande più frequenti

· Requisiti

Diploma di scuola media superiore o di titolo estero equipollente

Opinioni

Non ci sono ancora opinioni su questo corso

Programma

CORSO DI LAUREA IN INFERMIERISTICA

AMBITO DI APPLICAZIONE

Il Corso di laurea in Infermieristica è attivato nella Facoltà di Medicina e Chirurgia. Le sedi del Corso possono essere decentrate presso Aziende Sanitarie accreditate, secondo i criteri previsti dalla normativa vigente.
Il corso di laurea può essere attivato e svolto con modalità didattiche a distanza.
Il Corso di Laurea ha durata di tre anni, per complessivi 180 Crediti Formativi Universitari (CFU).

AMMISSIONE AL CORSO DI LAUREA

Possono essere ammessi al Corso di laurea candidati che siano in possesso di diploma di scuola media superiore o di titolo estero equipollente

OBIETTIVI FORMATIVI

I laureati nella classe sono, ai sensi della Legge 10 agosto 2000, n. 251, articolo 1, comma 1, gli operatori delle professioni sanitarie dell'area delle scienze infermieristiche e della professione sanitaria ostetrica che svolgono con autonomia professionale attività dirette alla prevenzione, alla cura e salvaguardia della salute individuale e collettiva, espletando le funzioni delle norme istitutive dei relativi profili professionali nonché dagli specifici codici deontologici ed utilizzando motodologie di pianificazione per obbiettivi dell'assistenza nell'età evolutiva, adulta e geriatrica.

I laureati nella classe sono dotati di un'adeguata preparazione nelle discipline di base tali da consentire sia la migliore comprensione dei più rilevanti elementi, anche in relazione al genere, che sono alla base dei processi fisiologici e patologici ai quali è rivolto il loro intervento preventivo e terapeutico, sia la massima integrazione con le altre professioni. Devono inoltre saper utilizzare almeno una lingua dell'Unione Europea, oltre l'italiano, nell'ambito specifico di competenza e per lo scambio di informazioni generali.

In particolare, i laureati di classe, in funzione dei suddetti percorsi formativi, devono raggiungere le competenze professionali di seguito indicate e specificate riguardo ai singoli profili identificativi con provvedimenti della competente autorità ministeriale. Il raggiungimento delle competenze professionali si attua attraverso una formazione teorica e pratica che includa anche l'acquisizione di competenze comportamentali e che venga conseguita nel contesto lavorativo specifico di ogni profilo, così da garantire, al termine del percorso formativo, la piena padronanza di tutte le necessarie competenze e la loro immediata spendibilità nell'ambiente di lavoro. Particolare rilievo, come parte integrante e qualificante della formazione professionale, riveste l'attività formativa pratica e di tirocinio clinico, svolta con la supervisione e la guida di tutori professionali appositamente assegnati, coordinata da un docente appartenente al più elevato livello formativo previsto per ciascun profilo professionale e corrispondente alle norme definite a livello europeo ove esistenti.

Il Laureato infermiere è il professionista sanitario che, ai sensi della normativa vigente è responsabile dell'assistenza infermieristica generale in risposta ai problemi di salute della persona e della collettività. L'assistenza infermieristica preventiva, curativa, palliativa e riabilitativa, è di natura tecnica, relazionale ed educativa. Le principali funzioni sono la promozione della salute e la prevenzione delle malattie, l'assistenza ai malati e ai disabili.

Il Laureato infermiere partecipa all'identificazione dei bisogni di salute della persona e della collettività; identifica i bisogni di assistenza infermieristica della persona e della collettività e formula i relativi obiettivi; pianifica, gestisce e valuta l'intervento assistenziale infermieristico; garantisce la corretta applicazione delle prescrizioni diagnostico terapeutiche; agisce sia individualmente che in collaborazione con altri operatori sanitari e sociali, avvalendosi, ove necessario, dell'opera di personale di supporto. Svolge la sua attività professionale in strutture sanitarie, pubbliche o private, nel territorio e nell'assistenza domiciliare, in regime di dipendenza o libero-professionale; contribuisce alla formazione del personale di supporto e concorre direttamente all'aggiornamento relativo al loro profilo professionale a alla ricerca.

Gli obiettivi del progetto formativo nell'ordinamento didattico del Corso di Laurea in infermieristica:

  • sono coerenti con quanto stabilito, in materia di attività e responsabilità professionale, dalla Direttiva CEE n.453/1977, dal D.L.vo n. 353/1994, dal D.M. n. 739/1994, dalla Legge n. 42/1999, dalla Legge n. 251/2000, dal DM 2 Aprile 2001 (allegato n. 1), dal codice deontologico.
  • sono coerenti con i problemi prioritari di salute della popolazione e di qualità dei servizi

    descrivono le competenze professionali del Laureato in relazione alle funzioni professionali attribuite dalla norma :

  • Prevenzione ed educazione alla salute
  • Assistenza (pianificazione, attuazione, valutazione dell'assistenza infermieristica)
  • Educazione terapeutica finalizzata alla gestione della malattia, del trattamento e della riabilitazione
  • Gestione (pianificazione, controllo, valutazione delle attività infermieristiche)
  • Consulenza
  • Formazione
  • Ricerca
  • esprimono una concezione pedagogica professionalizzante che comporta l'utilizzo di metodi attivi di apprendimento e la scelta di metodi di valutazione pertinenti
  • favoriscono l'integrazione multidisciplinare attraverso l'articolazione delle attività formative teoriche in corsi integrati a loro volta coordinati con le esperienze di apprendimento clinico.

    A conclusione del Corso, il Laureato è in grado, nell'ambito delle funzioni elencate, di svolgere le seguenti attività:

    1- PREVENZIONE , DIAGNOSI PRECOCE ED EDUCAZIONE ALLA SALUTE

  • Identificare l'area di bisogni di salute a livello individuale e collettivo di pertinenza della professione infermieristica, considerando aspettative, fattori di rischio e necessità educative.
  • Collaborare con altri professionisti ad interventi di promozione della salute, prevenzione della malattia e di diagnosi precoce rivolti al singolo e alla collettività.
  • Collaborare nelle attività di sorveglianza sanitaria per gli accertamenti sanitari, attuando controlli igienici a domicilio e nella comunità.

    2- ASSISTENZA

  • Diagnosticare i bisogni di assistenza infermieristica della persona correlati alla malattia, all'istituzionalizzazione, al suo trattamento, allo stile di vita, alle modificazioni delle attività di vita quotidiane, alla qualità di vita percepita.
  • Pianificare l'assistenza infermieristica a livello istituzionale e domiciliare, tenendo conto delle aspettative e risorse della persona assistita e della famiglia.
  • Realizzare gli interventi pianificati e garantire l'applicazione delle prescrizioni diagnostico-terapeutiche a livello distrettuale, domiciliare e istituzionale.
  • Monitorare e verificare i risultati del processo attuativo dell'assistenza infermieristica e la qualità dei risultati e dei percorsi di assistenza.
  • Prendere decisioni assistenziali in coerenza ai principi legali ed etici.

    3- EDUCAZIONE TERAPEUTICA

  • Identificare i bisogni educativi della persona e della sua famiglia.
  • Definire obiettivi educativi riferiti all'acquisizione da parte della persona di corrette abitudini di vita.
  • Realizzare interventi di educazione terapeutica.
  • Addestrare la persona assistita e la famiglia ad identificare segni e sintomi di complicanze e a prevenire o ridurre gli effetti indesiderati dei trattamenti.
  • Verificare le capacità che la persona e la sua famiglia hanno di seguire a domicilio il programma terapeutico.
  • Sostenere e istruire la persona assistita al recupero funzionale.

    4- GESTIONE

  • Pianificare il proprio lavoro tenendo conto degli obiettivi del servizio e in modo coordinato con l'organizzazione generale dell'istituzione.
  • Delegare ai collaboratori le attività assistenziali pertinenti al loro profilo, sulla base della valutazione delle necessità assistenziali della persona.
  • Identificare qualità, quantità, costi delle risorse infermieristiche e di supporto necessarie in rapporto alla complessità assistenziale, tecnologica e ai carichi di lavoro.
  • Formulare e utilizzare strumenti di integrazione (linee guida, procedure, protocolli assistenziali, piani di assistenza standard) per omogeneizzare le modalità operative.
  • Gestire progetti per il miglioramento della qualità dell'assistenza.
  • Garantire la continuità delle cure dall'ospedale al domicilio e favorire l'integrazione tra i servizi ospedalieri e domiciliari del settore sociale e sanitario.
  • Valutare l'assistenza infermieristica erogata.

    CONSULENZA

  • Fornire consulenza ad infermieri e ad altri professionisti in settori di specifica competenza professionale.

    FORMAZIONE

  • Realizzare interventi formativi rivolti a studenti ed altri operatori dell'area sanitaria.
  • Realizzare attività di tutorato nei confronti di studenti o di altri operatori in formazione.
  • Valutare il proprio livello di competenza professionale, e individuare i propri bisogni formativi.

    RICERCA

  • Identificare specifici problemi e aree di ricerca nell'ambito di competenza.
  • Realizzare ricerche in collaborazione con équipe multidisciplinari.
  • Interpretare ed applicare i risultati di ricerca nella pratica assistenziale.



  • Confronta questo corso con altri simili
    Leggi tutto