Informatica

Università degli Studi di Trento
A Trento

Chiedi il prezzo
Vuoi parlare del corso con un consulente?
Confronta questo corso con altri simili
Leggi tutto

Informazione importanti

  • Laurea magistrale
  • Trento
  • Durata:
    2 Anni
Descrizione

Informazione importanti
Sedi

Dove e quando

Inizio Luogo
Consultare
Trento
via Belenzani, 12 I, 38100, Trento, Italia
Visualizza mappa

Programma

1. Il Corso di Laurea Magistrale in Informatica vuole formare professionisti in possesso sia di una conoscenza approfondita dei principi teorici che sono alla base delle scienze informatiche, che di competenze specifiche relative ad una delle seguenti macro-aree:

- la macro-area Software technologies fornisce le competenze necessarie ad affrontare lo sviluppo di sistemi software di grandi dimensioni con garanzie di qualità qualità, sicurezza ed affidabilità.

- La macro-area Systems and networks fornisce la capacità di progettare e comprendere il funzionamento di sistemi composti da un gran numero di entità interagenti. Gli esempi spaziano da sistemi tecnologici come reti e sistemi distribuiti, a sistemi relazionali complessi quali le reti sociali.

- La macro-area Bio-informatics fornisce la capacità di interagire con persone che lavorano nel campo delle scienze della vita per proporre soluzioni informatiche a problematiche scientifiche.

- La macro-area Data media and knowledge fornisce allo studente le capacità necessarie a estrarre, gestire, e presentare informazioni; sono previsti corsi relativi al web, ai sistemi informativi e al ragionamento automatico.

- La macro area Embedded systems and ambiente intelligence è incentrata sulle metodologie di sviluppo per applicazioni software per sistemi embedded, i quali costituiscono una delle aree più in crescita nell'ambito dell'ICT. Le applicazioni vanno dai controllori impiegati in sistemi industriali, automobilistici e avionici, ai più recenti sistemi di infotainment (es. smart phone), per finire alla domotica ed all'intelligenza ambientale.

2. A ciascuna di queste macro-aree corrisponde un percorso. Ogni percorso consiste in un insieme di insegnamenti comuni a tutti i percorsi; un insieme di insegnamenti specialistici nella macro-area scelta; e un ampio ventaglio di insegnamenti liberi.

3. Fra gli obiettivi specifici comuni a tutti i percorsi ricordiamo:

- la capacità di lavorare con ampia autonomia, anche assumendo responsabilità di progetti e strutture di grandi dimensioni.

- l'approfondimento del metodo scientifico di indagine, il metodo di ragionamento logico-deduttivo, ed i metodi induttivi legati alla sperimentazione;

- la conoscenza dei fondamenti, delle tecniche e dei metodi di progettazione e realizzazione di sistemi informatici, sia di base che applicativi.

4. Tra le attività che i laureati specialisti svolgeranno si indicano in particolare: l'analisi e la creazione di modelli per problemi complessi in vari contesti applicativi, la progettazione e lo sviluppo di sistemi informatici di elevata qualità, la progettazione di sistemi in ambiti correlati con l'informatica, nei settori della ricerca, dell'industria, dei servizi, dell'ambiente, della sanità, dei beni culturali e della pubblica amministrazione. Inoltre saranno offerti corsi e seminari specifici legati all’imprenditorialità, anche con la partecipazione di imprenditori di successo, al fine di favorire un inserimento di piena soddisfazione nel mondo del lavoro e la creazione di nuove aziende.

5. Gli insegnamenti del corso di Laurea Magistrale in Informatica verranno impartiti in lingua inglese; questo rende il corso fruibile anche a studenti stranieri e di istituire programmi di doppia laurea con le più prestigiose Università europee e americane. In questo modo, sarà possibile per gli studenti (italiani e non) immergersi in un ambiente culturale internazionale che favorisca sia le abilità comunicative in inglese, sia relazioni interculturali.

Art. 3 - Requisiti per l’accesso al Corso di Laurea1. Per accedere alla Laurea Magistrale in Informatica è necessario essere in possesso di un titolo di Laurea di primo livello il cui curriculum degli studi includa, come requisito minimo, conoscenze e competenze informatiche di base su programmazione, algoritmi, gestione dei dati e sistemi (hardware, operativi, di rete, etc.); nonché conoscenze teoriche nel campo dell'analisi e della matematica discreta. Conoscenze avanzate nel campo delle architetture, dei sistemi operativi, degli algoritmi, delle reti, della teoria dei linguaggi, dei sistemi web possono essere richieste a seconda del percorso scelto nella Laurea Magistrale.

2. In questo articolo sono specificati le linee guida che verrano osservate al fine di determinare tali requisiti minimi. è possibile distinguere fra i seguenti casi

- Laurea in Informatica (classe “26 – Scienze e Tecnologie Informatiche”) e Laurea in Informatica (classe “L-31 – Scienze e Tecnologie Informatiche”), rilasciate dall'Università di Trento. Gli studenti in possesso di uno di questi titoli sono automaticamente ammessi alla Laurea Magistrale in Informatica.

- Lauree passanti: si definiscono lauree passanti i Corsi di Laurea appartenenti alle classi: “L-31 – Scienze e Tecnologie Informatiche”, “26 – Scienze e Tecnologie Informatiche”, “L-8 – Ingegneria dell'Informazione”, “9 – Ingegneria dell'Informazione” che rispettano specifici requisiti per quanto riguarda i contenuti. Annualmente, la struttura didattica competente pubblicherà un elenco di Corsi di Laurea che rispettano tali requisiti. La valutazione dei Corsi di Laurea potrà avvenire in base alla corrispondenza di tali Corsi di Laurea con curriculum definiti a livello nazionale, come ad esempio i corsi di laurea che sono in possesso di “bollino GRIN” (GRIN – GRuppo INformatica). Studenti in possesso di un titolo di laurea passante sono ritenuti in possesso di adeguata preparazione individuale e sono automaticamente ammessi alla Laurea Magistrale in Informatica.

- Lauree di primo livello dell'Università di Trento “affini” alla Laurea in Informatica, il cui piano di studi individuale contiene almeno 60 crediti nei settori INF/01 e ING-INF/05, concordati fra la struttura didattica che ha emesso la laurea di primo livello e la struttura didattica competente per la Laurea Magistrale in Informatica. Gli studenti in possesso di uno di questi titoli sono automaticamente ammessi alla Laurea Magistrale in Informatica. Annualmente, la struttura didattica competente pubblicherà un elenco di Corsi di Laurea che sono stati concordati con la struttura didattica competente.

3. In tutti gli altri casi, l'ammissione è subordinata alla presentazione di una domanda di ammissione che includa, fra l'altro:

- il piano di studi dettagliato dello studente, che includa la denominazione e i sillabi dei corsi; potrà inoltre essere richiesto di associare tali corsi a specifiche aree tematiche ritenute necessarie per poter accedere al Corso di Laurea in Informatica;

- un documento rilasciato dall'Università di provenienza riportante, in Italiano o in Inglese, l'elenco degli esami sostenuti, la votazione ottenuta in ognuno dei corsi e la votazione finale ottenuta nel Corso di Laurea.

- eventuali esperienze lavorative e conoscenze professionali;

- livello di conoscenza della lingua inglese, certificato tramite diplomi internazionali o da riconoscimenti linguistici ottenuti nell'Università di provenienza;

- una dichiarazione d'intenti, che illustri le motivazioni che spingono lo studente a seguire il Corso di Laurea Magistrale in Informatica.

4. Le domande di ammissione verranno valutate da un'apposita commissione, delegata dalla struttura didattica competente. Potranno essere delegate anche più commissioni, ognuna responsabile di specifici gruppi di studenti (ad es., doppie lauree e studenti stranieri).

5. Sarà facoltà della commissione richiedere un colloquio personale con gli studenti che hanno presentato domanda, per meglio valutare la loro preparazione, anche in via telematica.

6. La struttura didattica responsabile pubblicherà un allegato al Regolamento che elenchi, in maniera dettagliata, un insieme di contenuti curriculari minimi ritenuti fondamentali per poter frequentare con successo il Corso di Laurea Magistrale in Informatica. Tale documento dovrà essere tenuto in considerazione:

- dallo studente in fase di orientamento, per auto-valutare se è in possesso di tali requisiti ed eventualmente colmare le lacune presenti;

- dalla commissione in fase di valutazione di tali requisiti, sia analizzando i documenti elencati nella domanda che in caso di colloquio individuale;

- dai docenti del Corso di Laurea Magistrale, al fine di progettare i propri corsi a partire dai suddetti contenuti curriculari e quindi di qualificare l'offerta formativa.

7. Norma transitoria: gli studenti attualmente iscritti al Corso di Laurea Specialistica in Informatica (classe 23/S) dell'Università di Trento possono richiedere il passaggio al nuovo ordinamento, con riconoscimento totale dei crediti già acquisiti.


Confronta questo corso con altri simili
Leggi tutto