Informatizzazione, Rischi di Progetto, Rischi a Regime - Livello Avanzato

Arcipelago Software
A Roma

Chiedi il prezzo
Vuoi parlare del corso con un consulente?
Confronta questo corso con altri simili
Leggi tutto

Informazione importanti

  • Corso
  • Livello avanzato
  • Roma
  • 48 ore di lezione
Descrizione

Obiettivo del corso: Introduzione dei sistemi informativi in azienda. Analisi e gestione dei rischi di progetto. Rischi a regime. Tecniche di salvaguardia e presidi dei rischi. Aspetti tecnologici dei sistemi informativi distribuiti. Impatto dell’introduzione dei sistemi informativi nell’attività . Analisi e gestione dei rischi di progetto. Analisi e gestione dei rischi a regime. Cenni sulle pr.
Rivolto a: Il corso è rivolto alle strutture che si accingono ad effettuare il passaggio da un sistema informativo ad un’altro oppure che intendono informatizzare la propria attività per la prima volta.

Informazione importanti
Sedi

Dove e quando

Inizio Luogo
Consultare
Roma
Via Udine, 30, 00161, Roma, Italia
Visualizza mappa

Domande più frequenti

· Requisiti

Consultare con il centro.

Programma

Gli incontri saranno sempre e comunque caratterizzati da momenti teorici, pratici e dimostrativi. Sarà necessario
disporre di:
• Postazioni di lavoro in numero proporzionato ai partecipanti.
• Una o più postazioni di sperimentazione.
• Un blackboard di tipo tradizionale o elettronico.

Ogni lezione avrà, tendenzialmente, la seguente struttura organizzativa:
• Compilazione di un foglio presenza.
• Momento dedicato a domande e risposte relative ad argomenti precedentemente trattati..
• Introduzione dell’argomento e parte teorica.
• Citazioni e riferimenti al materiale Didattico e Bibliografico.
• Esercitazioni Pratiche anche intercalate alla parte teorica qualora la natura dell’argomento trattato o l’onda didattica
lo richieda.
• Dimostrazioni o esempi pratici qualora sia impossibile riprodurre alcuni aspetti tecnici direttamente sul luogo del
corso.

Programma
1. Introduzione ai sistemi informativi distribuiti.
1.1. Cenni ad aspetti Tecnologici.
1.1.1. Reti locali e geografiche.
1.1.2. Sistemi operativi di rete.
1.1.3. Basi dati relazionali e Base Dati documentali.
1.2. Sicurezza e integrità dei dati.
1.2.1. Sicurezza dei dati (accessi indesiderati).
1.2.2. Integrità dei dati (perdite accidentali).
1.2.3. Integrità referenziale dei dati.
1.2.4. Affidabilità e bontà dei dati.

2. Analisi e gestione dei rischi di progetto.
2.1. Valutazioni e quantificazione dei rischi connessi all’introduzione del sistema.
2.1.1. Rischi interni.
2.1.2. Rischi esterni.
2.1.3. Rischi legati ai fornitori.
2.1.4. Rischi legati ai prodotti Hardware e Software.
2.2. Presidio e contromisure legate all’evento “rischio”.
2.3. Valutazione e quantificazione dell’impatto al verificarsi dell’evento “rischio”.

3. Aspetti legati all’introduzione di un sistema informativo.
3.1. Impatti legati all’informatizzazione delle procedure manuali.
3.1.1. Similitudini e discordanze con le procedure manuali.
3.1.2. Processi formativi del personale.
3.1.3. Gestione dei periodi di transizione.
3.2. Impatti legati alla sostituzione del sistema informativo.
3.2.1. Sostituzione parziale.
3.2.1.1. Sistemi Aperti e Sistemi Proprietari.
3.2.1.2. 6\VWHP,LQWHJUDWLRQ (interfacciamento, preelaborazioni, ecc.).
3.2.1.3. Vantaggi e Svantaggi della sostituzione parziale.
3.2.2. Sostituzione totale.
3.2.2.1. Rinnovo delle tecnologie Software.
3.2.2.2. Adeguamento delle procedure.
3.2.2.3. Vantaggi e Svantaggi della sostituzione totale.
3.3. Pianificazione temporale dell’introduzione del sistema.
3.3.1. Formazione.
3.3.2. Gestione delle attività principali e secondarie.
3.3.3. Gestione dei collaudi in relazione all’affidabilità del sistema.
3.3.4. Messa a regime.

4. Aspetti legati al sistema informativo a regime.
4.1. Rischi a regime.
4.1.1. Importanza dei dati.
4.1.2. Adeguamenti del sistema.
4.1.2.1. Ciclo di vita del software o del sistema.
4.1.2.2. Adeguamenti legati alle normative.
4.1.2.3. Adeguamento legati alla tecnologia.
4.1.3. Manutenzione ordinaria del sistema.
4.1.3.1. Adeguamenti tecnologici.
4.1.3.2. Prevenzione dei fermi di sistema.
4.1.4. Manutenzione straordinaria del sistema.
4.1.4.1. Fermo del sistema.
4.1.4.2. Procedure di intervento e di ripristino.
4.1.4.3. Procedure di emergenza.

Il materiale didattico sarà fornito su supporto CD-ROM e comprenderà quanto segue:
• Dispense Didattiche in formato elettronico.
• Pubblicazioni e trattati tecnici di libera divulgazione
• Estratti e Riferimenti legislativi, normative.
• Bibliografia tecnica.
• Riferimenti Internet a siti tecnici di taglio tecnico a carattere divulgativo.
• Riferimenti Internet a siti tecnici di taglio tecnico a carattere operativo.



Confronta questo corso con altri simili
Leggi tutto