Ingegneria Chimica

Università degli Studi di Cagliari
A Cagliari

Chiedi il prezzo
Vuoi parlare del corso con un consulente?
Confronta questo corso con altri simili
Leggi tutto

Informazione importanti

  • Laurea
  • Cagliari
Descrizione

Informazione importanti
Sedi

Dove e quando

Inizio Luogo
Consultare
Cagliari
via Marengo n. 3 (c/o Piazza d'Armi), 09123, Cagliari, Italia
Visualizza mappa

Opinioni

Non ci sono ancora opinioni su questo corso

Programma

Obiettivi formativi specifici 1. Il corso di laurea si pone l'obiettivo di far acquisire allo studente padronanza dei metodi, dei contenuti scientifici e delle specifiche conoscenze professionali dell'Ingegneria Chimica. La formazione acquisita potrà essere spesa nell'industria chimica e di processo in diversi campi: nella progettazione di componenti e sistemi non complessi, nella produzione, nella gestione degli impianti di processo. L'ingegnere laureato potrà inoltre fornire il suo supporto nella gestione di problemi ambientali e della sicurezza industriale. L'ingegnere laureato ha inoltre una cultura tecnica di base adeguata per eventuali successive possibilità di approfondimento. 2. In particolare il Corso di Laurea in Ingegneria Chimica ha l'obiettivo di fornire ai laureati le seguenti conoscenze e capacità: ­ adeguata conoscenza degli aspetti metodologici e operativi della matematica e delle altre scienze di base e capacità di utilizzare tale conoscenza per interpretare e descrivere i problemi dell'ingegneria chimica; ­ adeguata conoscenza degli aspetti metodologici e operativi delle scienze dell'ingegneria, sia in generale sia, in modo approfondito, per quelli dell'ingegneria chimica; ­ capacità di identificare, formulare e risolvere i problemi dell'ingegneria chimica, utilizzando metodi, tecniche e strumenti aggiornati; ­ capacità di utilizzare tecniche e strumenti per la progettazione di componenti, sistemi, processi; ­ capacità di condurre esperimenti e di analizzarne e interpretarne i dati; ­ capacità di comprendere l'impatto delle soluzioni ingegneristiche nel contesto sociale e fisico-ambientale; ­ conoscenza e comprensione delle proprie responsabilità professionali ed etiche; ­ conoscenza dei contenuti aziendali e della cultura d'impresa nei suoi aspetti economici, gestionali e organizzativi; ­ conoscenza dei contesti contemporanei; ­ capacità relazionali e decisionali; ­ capacità di comunicare efficacemente, in forma scritta e orale, in almeno una lingua dell'Unione Europea, oltre l'italiano; ­ possesso degli strumenti cognitivi di base per l'aggiornamento continuo delle proprie conoscenze. 3. Gli ambiti professionali tipici dei laureati in Ingegneria Chimica sono quelli della progettazione assistita, della produzione, della gestione e dell'organizzazione, dell'assistenza nell'ambito tecnico-commerciale, sia nella libera professione, sia nelle imprese manifatturiere o di servizi, sia nelle amministrazioni pubbliche. 4. La specificità del profilo culturale dell'ingegnere chimico non si esplica solo nell'attività professionale legata all'industria chimica. Essa si evidenzia anche nell'approccio a qualunque processo industriale, analizzato nei suoi elementi fondamentali di trasformazione e di trasporto di materia e di calore. I principali sbocchi occupazionali dei laureati in ingegneria chimica possono, quindi, essere così individuati: industrie chimiche, alimentari, farmaceutiche e di processo; aziende di produzione, trasformazione, trasporto e conservazione di sostanze e materiali; laboratori industriali; strutture tecniche della pubblica amministrazione deputate al governo dell'ambiente e della sicurezza. Conoscenze richieste per l'accesso (art.6 D.M. 509/99) Fondamenti di logica, comprensione verbale, matematica, fisica e scienze. Caratteristiche della prova finale La prova finale consiste nella discussione di un elaborato scritto, tendente ad accertare la preparazione tecnico-scientifica e professionale del candidato. Ambiti occupazionali previsti per i laureati I principali sbocchi occupazionali dei laureati in ingegneria chimica possono, quindi, essere così individuati: industrie chimiche, alimentari, farmaceutiche e di processo; aziende di produzione, trasformazione, trasporto e conservazione di sostanze e materiali; laboratori industriali; strutture tecniche della pubblica amministrazione deputate al governo dell'ambiente e della sicurezza. Lauree specialistiche alle quali sarà possibile l'iscrizione (senza debiti formativi) 27/S Lauree spec. in ingegneria chimica Attività di base Fisica e chimica CFU 30 CHIM/07: FONDAMENTI CHIMICI DELLE TECNOLOGIEFIS/01: FISICA SPERIMENTALE Matematica, informatica e statistica CFU 18 MAT/03: GEOMETRIAMAT/05: ANALISI MATEMATICATotale CFU 48 Attività caratterizzanti Ingegneria chimica CFU 51 ING-IND/24: PRINCIPI DI INGEGNERIA CHIMICAING-IND/26: TEORIA DELLO SVILUPPO DEI PROCESSI CHIMICIING-IND/27: CHIMICA INDUSTRIALE E TECNOLOGICA Ingegneria dei materiali CFU 6 ING-IND/22: SCIENZA E TECNOLOGIA DEI MATERIALI Ingegneria energetica CFU 13 ING-IND/25: IMPIANTI CHIMICITotale CFU 70 Attività affini o integrative Cultura scientifica, umanistica, giuridica, economica, socio-politica CFU 6 ICAR/01: IDRAULICATotale CFU 6 Attivita' caratterizzanti transitate ad affini Ingegneria elettrica CFU 6 - 6 ING-IND/31: ELETTROTECNICA Ingegneria meccanica CFU 12 ING-IND/08: MACCHINE A FLUIDO ING-IND/15: DISEGNO E METODI DELL'INGEGNERIA INDUSTRIALEAltre attività formativeA scelta dello studenteCFU 15Per la prova finaleCFU 7 Prova finale CFU 7 Lingua straniera CFU 3Altre (art. 10, comma 1, lettera f ) Totale CFU 13Totale CFU 38 Totale Crediti CFU 180 Docenti di riferimento POLCARO Anna Maria Previsione e programmazione della domanda Programmazione nazionale delle iscrizioni al primo anno (art.1 Legge 264/1999) no Programmazione locale (art.2 Legge 264/1999) no Università: Università degli Studi di Cagliari Classe 10-Classe delle lauree in ingegneria industriale Facoltà di riferimento del corso INGEGNERIA Sede del corso CAGLIARI Data di attivazione01/10/2005

Confronta questo corso con altri simili
Leggi tutto