Ingegneria del veicolo

Università degli Studi di Modena e Reggio Emilia
A Modena

4.500 
Vuoi parlare del corso con un consulente?
Confronta questo corso con altri simili
Leggi tutto

Informazione importanti

  • Master II livello
  • Modena
  • Durata:
    1 Anno
Descrizione

Obiettivo del corso: Ad essere uno specializzato in ingegneria del veicolo.
Rivolto a: tutti i laureati.

Informazione importanti
Sedi

Dove e quando

Inizio Luogo
Consultare
Modena
strada Vignolese, 905, 41121, Modena, Italia
Visualizza mappa

Domande più frequenti

· Requisiti

- Laurea quinquennale (VOD, ante riforma) in Ingegneria Meccanica, Industriale, Aerospaziale, Elettronica, Elettrica, dei Materiali, Informatica, Nucleare, Chimica, Gestionale, delle Telecomunicazioni, Navale, per l’Ambiente e il Territorio e Laurea in Fisica; - Laurea Specialistica/Magistrale (NOD) in Ingegneria dell’Automazione (Classe 29/S o LM-25), in Ingegneria Elettrica (Classe 31/S o LM-28), in Ingegneria Elettronica (Classe 32/S o LM-29), in Ingegneria Gestionale (Classe 34/S o LM-31), in Ingegneria Meccanica (Classe 36/S o LM-33)

Programma

Il Master mira a formare il profilo professionale del responsabile di progettazione, ricerca e sviluppo, sperimentazione di motori, veicoli, componenti per il settore Automotive. Si tratta di una figura professionale che si colloca all’interno di un’impresa come responsabile di progettazione e di prodotto, con compiti di pianificazione e controllo delle attività di progettazione e coordinamento funzionale delle risorse produttive e non; opera a stretto contatto con la Direzione, con la funzione produzione, la funzione amministrativa e la funzione acquisti. Si tratta comunque di una figura flessibile con elevate competenze tecnico/specialistiche relative ai contenuti della progettazione, della produzione e dell’organizzazione aziendale, ma con conoscenze che comprendano anche i sistemi e le tecnologie dell’informazione. La professionalità che si vuole formare con il Master intende riassumere le capacità di organizzare, pianificare, decidere e controllare compiti e/o progetti assegnati, avendo presente le tecniche di progetto dei singoli componenti e della loro interazione. Tale figura é quindi di raccordo tra la progettazione, la sperimentazione e la produzione. Diventa strategica la conoscenza della “cultura per obiettivo”, per determinare modalità operative orientate al risultato


Confronta questo corso con altri simili
Leggi tutto