Ingegneria delle Telecomunicazioni

Università degli Studi di Trento
A Trento

Chiedi il prezzo
Vuoi parlare del corso con un consulente?
Confronta questo corso con altri simili
Leggi tutto

Informazione importanti

  • Laurea magistrale
  • Trento
  • Durata:
    2 Anni
Descrizione

Informazione importanti
Sedi

Dove e quando

Inizio Luogo
Consultare
Trento
via Belenzani, 12 I, 38100, Trento, Italia
Visualizza mappa

Programma

Il Corso di Laurea Magistrale in Ingegneria delle Telecomunicazioni si pone l’obiettivo specifico di formare figure professionali in grado di produrre e gestire l’innovazione tecnologica e ricoprire quindi ruoli tecnici e/o manageriali di alto profilo in contesti che richiedono la conoscenza approfondita delle discipline dell’Ingegneria dell’Informazione, privilegiando gli aspetti specifici dell’Ingegneria delle Telecomunicazioni e dell’Ingegneria Elettronica.

Queste figure professionali rispondono alle esigenze del mercato del lavoro, che spesso non richiede una estrema specializzazione in un singolo settore, ma piuttosto una profonda comprensione delle metodologie e delle tecnologie dell’area dell’Ingegneria dell’Informazione, oltre alla capacità di cogliere le relazioni fra le varie discipline e di trattare professionalmente problemi interdisciplinari. I laureati magistrali possiedono una competenza approfondita sulle tecnologie, sugli apparati, sui sistemi e sulle infrastrutture per l’acquisizione e l’elaborazione delle informazioni, il loro trasporto su reti di telecomunicazioni e la loro utilizzazione in applicazioni e servizi telematici.

Gli obiettivi formativi sono raggiunti attraverso un'offerta didattica che permette allo studente di acquisire e di integrare in modo armonico e bilanciato le diverse conoscenze richieste. A tale scopo l’offerta didattica è articolata in:

- una formazione ingegneristica a largo spettro, ma approfondita, relativamente ai sistemi e ai metodi per le telecomunicazioni, ai sistemi per l’acquisizione dell’informazione, ai sistemi elettronici per le telecomunicazioni; tale formazione garantisce una preparazione metodologica finalizzata all’analisi, alla modellazione e alla progettazione di sistemi, apparati e infrastrutture riguardanti l’acquisizione, l’elaborazione e la trasmissione delle informazioni;

- una formazione specifica ottenuta mediante la libera scelta tra diversi orientamenti, che permette di approfondire tematiche avanzate nell’ambito di uno specifico settore delle tecnologie per le telecomunicazioni o dell’elettronica.

La preparazione è completata e integrata mediante esperienze di laboratorio ed elementi di cultura aziendale, forniti tramite lezioni, seminari e tirocini, e da adeguate conoscenze di lingua straniera.

Il profilo formativo del laureato magistrale in Ingegneria delle Telecomunicazioni gli consente di ideare, progettare, ingegnerizzare e gestire sistemi complessi di telecomunicazione, e più in generale sistemi che richiedano competenze nel settore dell’Ingegneria dell’Informazione.

Nel territorio del Nord-Est Italia sono localizzate numerose piccole e medie imprese operanti nei diversi settori delle tecnologie dell’informazione (Information and Communication Technology ICT), tra cui l'elettronica, le telecomunicazioni, la strumentazione di misura e l’automazione industriale. Tali aziende sono fortemente impegnate, oltre che ad acquisire nuove quote sui mercati globali, anche a sostenere l'innovazione tecnologica nei settori più tradizionali dell'industria manifatturiera in generale e di quella meccanica ed elettromeccanica in particolare.

Negli ultimi anni si è inoltre registrato un notevole interesse per le tecnologie dell’informazione anche da parte di imprese operanti nell’ambito delle costruzioni civili e delle opere pubbliche, di enti per l’ambiente e il territorio, e di aziende operanti in ambito agro-alimentare. In un sistema produttivo che deve confrontarsi con le dinamiche imposte dai mercati globali come quello del Nord-Est Italia, sono considerate di estremo interesse figure professionali di elevata qualificazione, ma con un spettro di competenze ampio piuttosto che con una specializzazione spinta, dotate di buona flessibilità e capaci di cogliere relazioni fra le varie discipline e di trattare professionalmente problemi interdisciplinari. L’esigenza di questa tipologia di competenze - che costituisce l’obiettivo formativo del Corso di Laurea Magistrale - è inoltre testimoniata dalla costante crescita, sia come numero che come importanza, delle aziende del Nord-Est operanti nei settori dell'ICT.

I principali sbocchi occupazionali dei laureati magistrali in Ingegneria delle Telecomunicazioni sono pertinenti alle imprese private e pubbliche, manifatturiere e di servizi, alle strutture tecnico-commerciali, alle amministrazioni pubbliche, agli enti normativi e di controllo, agli enti di ricerca. In particolare gli esiti occupazionali elitari riguardano le:

· imprese di progettazione, sviluppo, ingegnerizzazione e produzione di componenti, apparati e sistemi elettronici e di telecomunicazione;

· imprese di progettazione, sviluppo, ingegnerizzazione, produzione ed esercizio di apparati, sistemi e infrastrutture per l'acquisizione e la trasmissione delle informazioni e la loro utilizzazione in applicazioni telematiche;

· imprese manifatturiere, aziende agro-alimentari, aziende operanti in ambito civile, settori di amministrazioni pubbliche e imprese di servizi in cui sono utilizzati sistemi e infrastrutture per l’acquisizione, il trattamento, l’elaborazione e la trasmissione dell'informazione (dati, voce e immagini);

· aziende di settori diversi, che necessitano di competenze per la progettazione, lo sviluppo e l'utilizzo di sistemi elettronici e servizi di telecomunicazione a supporto dell'organizzazione interna, della produzione e della commercializzazione;

· imprese pubbliche e private di servizi di telecomunicazione e telerilevamento terrestri o spaziali;

· aziende operanti nei settori della telematica e della multimedialità in rete, quali ad esempio servizi Internet, telemedicina e telesorveglianza.


Confronta questo corso con altri simili
Leggi tutto