Ingegneria Edile-Architettura (Conforme alla Direttiva Cee 85/384)

Università degli Studi della Basilicata
A Potenza

Chiedi il prezzo
Vuoi parlare del corso con un consulente?
Confronta questo corso con altri simili
Leggi tutto

Informazione importanti

  • Laurea
  • Potenza
Descrizione

Informazione importanti
Sedi

Dove e quando

Inizio Luogo
Consultare
Potenza
Via Nazario Sauro,85, 85100, Potenza, Italia
Visualizza mappa

Programma

Obiettivi formativi specifici
Il corso di laurea in Ingegneria edile-architettura ha un ordinamento specificamente strutturato nel rispetto della direttiva 85/384/CEE concernente i diplomi, certificati ed altri titoli che danno accesso, nella UE, alle attività del settore dell'architettura.
Obiettivo del corso di studio è quello di creare una figura professionale che alla specifica capacità progettuale a livello architettonico e urbanistico accompagni la padronanza degli strumenti relativi alla fattibilità costruttiva dell'opera ideata, fino a poterne seguire con competenza la corretta esecuzione sotto il profilo estetico, funzionale e tecnico-economico. Si attua, pertanto, un'integrazione in senso qualitativo della formazione storico-critica con quella scientifica, secondo una impostazione didattica che concepisce la progettazione come processo di sintesi, per conferire a tale figura professionale pieno titolo per operare, anche a livello europeo, nel campo della progettazione architettonica e urbanistica.
L'impostazione della didattica è tale da assicurare l'acquisizione di capacità creative e di professionalità legate alla realtà operativa che si deve presupporre in continuo divenire; a tal fine sono ammessi modelli pedagogici innovativi e comunque equilibrati sotto il profilo umanistico e scientifico. I laureati, in particolare, nei corsi di laurea specialistica della classe devono:
  • conoscere approfonditamente la storia dell'architettura e dell'edilizia, gli strumenti e le forme della rappresentazione, gli aspetti teorico-scientifici oltre che metodologico-operativi della matematica e delle altre scienze di base ed essere capaci di utilizzare tali conoscenze per interpretare e descrivere approfonditamente problemi dell'architettura e dell'edilizia complessi o che richiedono un approccio interdisciplinare;
  • conoscere approfonditamente gli aspetti teorico scientifici, oltre che metodologico-operativi, relativi agli ambiti disciplinari caratterizzanti il corso di studio seguito ed essere in grado di utilizzare tali conoscenze per identificare, formulare e risolvere anche in modo innovativo problemi dell'architettura e dell'edilizia complessi o che richiedono un approccio interdisciplinare;
  • avere conoscenze nel campo dell'organizzazione aziendale (cultura d'impresa) e dell'etica professionale;
  • essere in grado di utilizzare fluentemente, in forma scritta e orale, almeno una lingua dell'Unione Europea oltre l'italiano, con riferimento anche ai lessici disciplinari.
    QUADRO GENERALE DELLE ATTIVITÀ FORMATIVE
    La durata del corso di laurea è stabilita in cinque anni.
    L'attività didattica è di 4280 ore, con una tolleranza di ± 5%.
    Il corso di laurea è articolato in quattro orientamenti per consentire agli studenti di scegliere l'ambito in cui sviluppare la tesi di laurea.
    L'attività didattica è articolata in:
  • lezioni, impartite in ciascun insegnamento per dare le conoscenze formative di base e generali;
  • esercitazioni applicative;
  • esercitazioni progettuali;
  • laboratori progettuali, effettuati sotto la guida collegiale di più docenti, della medesima area disciplinare o di aree diverse, per accrescere negli allievi le capacità di analisi e di sintesi dei molteplici fattori che intervengono nella progettazione architettonica e urbanistica.
    I regolamenti didattici di ateneo determinano, con riferimento all'art. 5, comma 3, del decreto ministeriale 3 novembre 1999, n. 509, la frazione dell'impegno orario complessivo riservato allo studio o alle altre attività formative di tipo individuale in funzione degli obiettivi specifici della formazione avanzata e dello svolgimento di attività formative ad elevato contenuto sperimentale o pratico.

    Caratteristiche della prova finale
    La tesi di laurea, da cui emerga la padronanza degli argomenti, la capacità di operare in modo autonomo e un buon livello di comunicazione, riguarda temi inerenti la progettazione architettonica e/o urbanistica ed è didatticamente assistita da un laboratorio progettuale di 300 ore. Al compimento degli studi viene conseguito il titolo di dottore in ingegneria edile-architettura.

    Ambiti occupazionali previsti per i laureati
    L'impostazione della didattica è tale da assicurare l'acquisizione di capacità creative e di professionalità legate alla realtà operativa che si deve presupporre in continuo divenire; a tal fine sono ammessi modelli pedagogici innovativi e comunque equilibrati sotto il profilo umanistico e scientifico.
    I laureati specialisti della classe sono in grado di progettare, attraverso gli strumenti propri dell'architettura e dell'ingegneria edile e avendo padronanza degli strumenti relativi alla fattibilità costruttiva dell'opera ideata, le operazioni di costruzione, trasformazione e modificazione dell'ambiente fisico, con piena conoscenza degli aspetti estetici, distributivi, funzionali, strutturali, tecnico-costruttivi, gestionali, economici e ambientali e con attenzione critica ai mutamenti culturali e ai bisogni espressi dalla società contemporanea. Predispongono progetti di opere e ne dirigono la realizzazione, coordinando a tali fini, ove necessario, altri specialisti e operatori nei campi dell'architettura, dell'ingegneria edile, dell'urbanistica e del restauro architettonico.
    L'Ateneo organizza attività esterne come tirocini e stages.
    I laureati specialisti potranno svolgere, oltre alla libera professione, funzioni di elevata responsabilità, tra gli altri, in istituzioni ed enti pubblici e privati (enti istituzionali, enti e aziende pubblici e privati, studi professionali e società di progettazione), operanti nei campi della costruzione e trasformazione delle città e del territorio.
    Relativamente alla definizione di curricula preordinati alla esecuzione delle attività previste dalle direttive 85/384/CEE, 85/14/CEE, 86/17/CEE e relative raccomandazioni i regolamenti didattici di ateneo si conformano alle prescrizioni del presente decreto e dell'art. 6, comma 3, del D.M. n. 509/99.
    Attività di base
    Formazione nella storia e nella rappresentazione

    CFU 37
    ICAR/17: DISEGNOICAR/18: STORIA DELL'ARCHITETTURA
    Formazione scientifica

    CFU 31
    FIS/01: FISICA SPERIMENTALEING-INF/05: SISTEMI DI ELABORAZIONE DELLE INFORMAZIONIMAT/03: GEOMETRIAMAT/05: ANALISI MATEMATICATotale CFU 68

    Attività caratterizzanti
    Architettura e urbanistica

    CFU 83
    ICAR/10: ARCHITETTURA TECNICAICAR/11: PRODUZIONE EDILIZIAICAR/14: COMPOSIZIONE ARCHITETTONICA E URBANAICAR/15: ARCHITETTURA DEL PAESAGGIOICAR/19: RESTAUROICAR/20: TECNICA E PIANIFICAZIONE URBANISTICAICAR/21: URBANISTICA
    Edilizia e ambiente

    CFU 45
    ICAR/08: SCIENZA DELLE COSTRUZIONIICAR/09: TECNICA DELLE COSTRUZIONIICAR/10: ARCHITETTURA TECNICAICAR/11: PRODUZIONE EDILIZIAICAR/22: ESTIMOING-IND/11: FISICA TECNICA AMBIENTALE Totale CFU 128

    Attività affini o integrative
    Cultura scientifica, umanistica, giuridica, economica, sociopolitica

    CFU 17
    BIO/07: ECOLOGIAIUS/10: DIRITTO AMMINISTRATIVOL-ART/03: STORIA DELL'ARTE CONTEMPORANEAM-FIL/04: ESTETICAMAT/07: FISICA MATEMATICASPS/07: SOCIOLOGIA GENERALE
    Discipline dell'architettura e dell'ingegneria

    CFU 23
    ICAR/02: COSTRUZIONI IDRAULICHE E MARITTIME E IDROLOGIAICAR/04: STRADE, FERROVIE E AEROPORTIICAR/05: TRASPORTIICAR/07: GEOTECNICAING-IND/22: SCIENZA E TECNOLOGIA DEI MATERIALIING-IND/33: SISTEMI ELETTRICI PER L'ENERGIATotale CFU 40

    Attività specifiche della sede
    CFU 16
    ICAR/04: STRADE, FERROVIE E AEROPORTIICAR/05: TRASPORTIICAR/09: TECNICA DELLE COSTRUZIONIICAR/10: ARCHITETTURA TECNICAICAR/11: PRODUZIONE EDILIZIAICAR/14: COMPOSIZIONE ARCHITETTONICA E URBANAICAR/15: ARCHITETTURA DEL PAESAGGIOICAR/17: DISEGNOICAR/20: TECNICA E PIANIFICAZIONE URBANISTICAICAR/21: URBANISTICAING-IND/11: FISICA TECNICA AMBIENTALE ING-IND/22: SCIENZA E TECNOLOGIA DEI MATERIALIING-IND/23: CHIMICA FISICA APPLICATATotale CFU 16
    Altre attività formativeA scelta dello studenteCFU 15Per la prova finaleCFU 15Altre (art. 10, comma 1, lettera f )
    Totale
    CFU 18Totale CFU 48

    Totale Crediti CFU Ingegneria Edile-Architettura (Conforme alla Direttiva Cee 85/384) 300
    Docenti di riferimento

    COLONNA Angela Patrizia
    CONTE Antonio
    GUIDA Antonella Grazia Maria Immacolata Romana
    LEMBO Filiberto
    MACAIONE Ina
    SICHENZE Armando

    Previsione e programmazione della domanda
    Programmazione nazionale delle iscrizioni al primo anno (art.1 Legge 264/1999)
    si (n. posti 72)
    Programmazione locale (

  • Confronta questo corso con altri simili
    Leggi tutto