Ingegneria Edile-Architettura (Conforme alla Direttiva Cee 85/384)

Università degli Studi della Basilicata
A Potenza

Chiedi il prezzo
Chiedi informazioni a un consulente Emagister

Informazioni importanti

Tipologia Laurea
Inizio Potenza
  • Laurea
  • Potenza
Descrizione

Sedi

Dove e quando

Inizio Luogo
Consultare
Potenza
Via Nazario Sauro,85, 85100, Potenza, Italia
Visualizza mappa
Inizio Consultare
Luogo
Potenza
Via Nazario Sauro,85, 85100, Potenza, Italia
Visualizza mappa

Programma

Obiettivi formativi specifici
Il corso di laurea in Ingegneria edile-architettura ha un ordinamento specificamente strutturato nel rispetto della direttiva 85/384/CEE concernente i diplomi, certificati ed altri titoli che danno accesso, nella UE, alle attività del settore dell'architettura.
Obiettivo del corso di studio è quello di creare una figura professionale che alla specifica capacità progettuale a livello architettonico e urbanistico accompagni la padronanza degli strumenti relativi alla fattibilità costruttiva dell'opera ideata, fino a poterne seguire con competenza la corretta esecuzione sotto il profilo estetico, funzionale e tecnico-economico. Si attua, pertanto, un'integrazione in senso qualitativo della formazione storico-critica con quella scientifica, secondo una impostazione didattica che concepisce la progettazione come processo di sintesi, per conferire a tale figura professionale pieno titolo per operare, anche a livello europeo, nel campo della progettazione architettonica e urbanistica.
L'impostazione della didattica è tale da assicurare l'acquisizione di capacità creative e di professionalità legate alla realtà operativa che si deve presupporre in continuo divenire; a tal fine sono ammessi modelli pedagogici innovativi e comunque equilibrati sotto il profilo umanistico e scientifico. I laureati, in particolare, nei corsi di laurea specialistica della classe devono:
  • conoscere approfonditamente la storia dell'architettura e dell'edilizia, gli strumenti e le forme della rappresentazione, gli aspetti teorico-scientifici oltre che metodologico-operativi della matematica e delle altre scienze di base ed essere capaci di utilizzare tali conoscenze per interpretare e descrivere approfonditamente problemi dell'architettura e dell'edilizia complessi o che richiedono un approccio interdisciplinare;
  • conoscere approfonditamente gli aspetti teorico scientifici, oltre che metodologico-operativi, relativi agli ambiti disciplinari caratterizzanti il corso di studio seguito ed essere in grado di utilizzare tali conoscenze per identificare, formulare e risolvere anche in modo innovativo problemi dell'architettura e dell'edilizia complessi o che richiedono un approccio interdisciplinare;
  • avere conoscenze nel campo dell'organizzazione aziendale (cultura d'impresa) e dell'etica professionale;
  • essere in grado di utilizzare fluentemente, in forma scritta e orale, almeno una lingua dell'Unione Europea oltre l'italiano, con riferimento anche ai lessici disciplinari.
    QUADRO GENERALE DELLE ATTIVITÀ FORMATIVE
    La durata del corso di laurea è stabilita in cinque anni.
    L'attività didattica è di 4280 ore, con una tolleranza di ± 5%.
    Il corso di laurea è articolato in quattro orientamenti per consentire agli studenti di scegliere l'ambito in cui sviluppare la tesi di laurea.
    L'attività didattica è articolata in:
  • lezioni, impartite in ciascun insegnamento per dare le conoscenze formative di base e generali;
  • esercitazioni applicative;
  • esercitazioni progettuali;
  • laboratori progettuali, effettuati sotto la guida collegiale di più docenti, della medesima area disciplinare o di aree diverse, per accrescere negli allievi le capacità di analisi e di sintesi dei molteplici fattori che intervengono nella progettazione architettonica e urbanistica.
    I regolamenti didattici di ateneo determinano, con riferimento all'art. 5, comma 3, del decreto ministeriale 3 novembre 1999, n. 509, la frazione dell'impegno orario complessivo riservato allo studio o alle altre attività formative di tipo individuale in funzione degli obiettivi specifici della formazione avanzata e dello svolgimento di attività formative ad elevato contenuto sperimentale o pratico.

    Caratteristiche della prova finale
    La tesi di laurea, da cui emerga la padronanza degli argomenti, la capacità di operare in modo autonomo e un buon livello di comunicazione, riguarda temi inerenti la progettazione architettonica e/o urbanistica ed è didatticamente assistita da un laboratorio progettuale di 300 ore. Al compimento degli studi viene conseguito il titolo di dottore in ingegneria edile-architettura.

    Ambiti occupazionali previsti per i laureati
    L'impostazione della didattica è tale da assicurare l'acquisizione di capacità creative e di professionalità legate alla realtà operativa che si deve presupporre in continuo divenire; a tal fine sono ammessi modelli pedagogici innovativi e comunque equilibrati sotto il profilo umanistico e scientifico.
    I laureati specialisti della classe sono in grado di progettare, attraverso gli strumenti propri dell'architettura e dell'ingegneria edile e avendo padronanza degli strumenti relativi alla fattibilità costruttiva dell'opera ideata, le operazioni di costruzione, trasformazione e modificazione dell'ambiente fisico, con piena conoscenza degli aspetti estetici, distributivi, funzionali, strutturali, tecnico-costruttivi, gestionali, economici e ambientali e con attenzione critica ai mutamenti culturali e ai bisogni espressi dalla società contemporanea. Predispongono progetti di opere e ne dirigono la realizzazione, coordinando a tali fini, ove necessario, altri specialisti e operatori nei campi dell'architettura, dell'ingegneria edile, dell'urbanistica e del restauro architettonico.
    L'Ateneo organizza attività esterne come tirocini e stages.
    I laureati specialisti potranno svolgere, oltre alla libera professione, funzioni di elevata responsabilità, tra gli altri, in istituzioni ed enti pubblici e privati (enti istituzionali, enti e aziende pubblici e privati, studi professionali e società di progettazione), operanti nei campi della costruzione e trasformazione delle città e del territorio.
    Relativamente alla definizione di curricula preordinati alla esecuzione delle attività previste dalle direttive 85/384/CEE, 85/14/CEE, 86/17/CEE e relative raccomandazioni i regolamenti didattici di ateneo si conformano alle prescrizioni del presente decreto e dell'art. 6, comma 3, del D.M. n. 509/99.
    Attività di base
    Formazione nella storia e nella rappresentazione

    CFU 37
    ICAR/17: DISEGNOICAR/18: STORIA DELL'ARCHITETTURA
    Formazione scientifica

    CFU 31
    FIS/01: FISICA SPERIMENTALEING-INF/05: SISTEMI DI ELABORAZIONE DELLE INFORMAZIONIMAT/03: GEOMETRIAMAT/05: ANALISI MATEMATICATotale CFU 68

    Attività caratterizzanti
    Architettura e urbanistica

    CFU 83
    ICAR/10: ARCHITETTURA TECNICAICAR/11: PRODUZIONE EDILIZIAICAR/14: COMPOSIZIONE ARCHITETTONICA E URBANAICAR/15: ARCHITETTURA DEL PAESAGGIOICAR/19: RESTAUROICAR/20: TECNICA E PIANIFICAZIONE URBANISTICAICAR/21: URBANISTICA
    Edilizia e ambiente

    CFU 45
    ICAR/08: SCIENZA DELLE COSTRUZIONIICAR/09: TECNICA DELLE COSTRUZIONIICAR/10: ARCHITETTURA TECNICAICAR/11: PRODUZIONE EDILIZIAICAR/22: ESTIMOING-IND/11: FISICA TECNICA AMBIENTALE Totale CFU 128

    Attività affini o integrative
    Cultura scientifica, umanistica, giuridica, economica, sociopolitica

    CFU 17
    BIO/07: ECOLOGIAIUS/10: DIRITTO AMMINISTRATIVOL-ART/03: STORIA DELL'ARTE CONTEMPORANEAM-FIL/04: ESTETICAMAT/07: FISICA MATEMATICASPS/07: SOCIOLOGIA GENERALE
    Discipline dell'architettura e dell'ingegneria

    CFU 23
    ICAR/02: COSTRUZIONI IDRAULICHE E MARITTIME E IDROLOGIAICAR/04: STRADE, FERROVIE E AEROPORTIICAR/05: TRASPORTIICAR/07: GEOTECNICAING-IND/22: SCIENZA E TECNOLOGIA DEI MATERIALIING-IND/33: SISTEMI ELETTRICI PER L'ENERGIATotale CFU 40

    Attività specifiche della sede
    CFU 16
    ICAR/04: STRADE, FERROVIE E AEROPORTIICAR/05: TRASPORTIICAR/09: TECNICA DELLE COSTRUZIONIICAR/10: ARCHITETTURA TECNICAICAR/11: PRODUZIONE EDILIZIAICAR/14: COMPOSIZIONE ARCHITETTONICA E URBANAICAR/15: ARCHITETTURA DEL PAESAGGIOICAR/17: DISEGNOICAR/20: TECNICA E PIANIFICAZIONE URBANISTICAICAR/21: URBANISTICAING-IND/11: FISICA TECNICA AMBIENTALE ING-IND/22: SCIENZA E TECNOLOGIA DEI MATERIALIING-IND/23: CHIMICA FISICA APPLICATATotale CFU 16
    Altre attività formativeA scelta dello studenteCFU 15Per la prova finaleCFU 15Altre (art. 10, comma 1, lettera f )
    Totale
    CFU 18Totale CFU 48

    Totale Crediti CFU Ingegneria Edile-Architettura (Conforme alla Direttiva Cee 85/384) 300
    Docenti di riferimento

    COLONNA Angela Patrizia
    CONTE Antonio
    GUIDA Antonella Grazia Maria Immacolata Romana
    LEMBO Filiberto
    MACAIONE Ina
    SICHENZE Armando

    Previsione e programmazione della domanda
    Programmazione nazionale delle iscrizioni al primo anno (art.1 Legge 264/1999)
    si (n. posti 72)
    Programmazione locale (

  • Gli utenti che erano interessati a questo corso si sono informati anche su...
    Leggi tutto