Ingegneria Elettronica

Università degli Studi di Roma Tor Vergata
A Roma

Chiedi il prezzo
Vuoi parlare del corso con un consulente?
Confronta questo corso con altri simili
Leggi tutto

Informazione importanti

  • Laurea
  • Roma
Descrizione

Obiettivo del corso: Progettazione, realizzazione e gestione di circuiti, sottosistemi e sistemi elettronici complessi per le telecomunicazioni, l’informatica, i controlli, l’ambiente e lo spazio.

Informazione importanti
Sedi

Dove e quando

Inizio Luogo
Consultare
Roma
Via del Politecnico 1, 00133, Roma, Italia
Visualizza mappa

Programma

INGEGNERIA ELETTRONICA

I° LIVELLO

Area Culturale:

Metodi di analisi e di progetto per sistemi e circuiti elettronici analogici e digitali. Tecnologie realizzative e principi di funzionamento di componenti microelettronici e nanoelettronici.

Area di Attività

Circuiti, sottosistemi e sistemi integrati per applicazioni in telecomunicazioni, informatica e controlli. Algoritmi e architetture per il trattamento dei segnali e dei dati. Tecnologie per la realizzazione di componenti microelettronici, optoelettronici e di potenza. Tecnologie per la realizzazione di sensori. Circuiti e sistemi integrati ad iperfrequenze per applicazioni terrestri e satellitari.

Sbocchi Professionali

Inserimento ai vari livelli di responsabilità in aziende pubbliche e private nelle aree della progettazione, realizzazione e gestione di circuiti, sottosistemi e sistemi elettronici complessi per le telecomunicazioni, l'informatica, i controlli, l'ambiente e lo spazio. I livelli di competenza dei due livelli di laurea possono così definirsi: Ferma restando l'impostazione generale ad ampio spettro nel settore delle tecnologie dell'informazione e della comunicazione, l'ingegnere elettronico laureato sarà in grado di affrontare, sulla base di specifiche puntuali emesse dal committente, problematiche che richiedono strumenti e metodologie progettuali e gestionali standard, mentre l'ingegnere elettronico che abbia conseguito la laurea specialistica dovrà poter dare , quando necessario, un contributo originale e innovativo per lo sviluppo e la gestione di componenti, circuiti e sistemi nei settori di interesse precedentemente ricordati. ç

II° LIVELLO

Area Culturale:

Metodi di analisi e di progetto per sistemi e circuiti elettronici analogici e digitali. Tecnologie realizzative e principi di funzionamento di componenti microelettronici e nanoelettronici.

Area di Attività:

Circuiti, sottosistemi e sistemi integrati per applicazioni in telecomunicazioni, informatica e controlli. Algoritme e architetture per il trattamento dei segnali e dei dati. Tecnologie per la realizzazione di componenti microelettronici, optoelettronici e di potenza. Tecnologie per la realizzazione di sensori. Circuiti e sistemi integrati ad iperfrequenze per applicazioni terrestri e satellitari.

Sbocchi Professionali

Progettazione, realizzazione e gestione di circuiti, sottosistemi e sistemi elettronici complessi per le telecomunicazioni, l’informatica, i controlli, l’ambiente e lo spazio.

I livelli di competenza dei due livelli di laurea possono così definirsi:

Ferma restando l’impostazione generale ad ampio spettro nel settore delle tecnologie dell’informazione e della comunicazione, l’ingegnere elettronico laureato sarà in grado di affrontare, sulla base di specifiche puntuali emesse dal committente, problematiche che richiedono strumenti e metodologie progettuali e gestionali standard, mentre l’ingegnere elettronico che abbia conseguito la laurea specialistica dovrà poter dare , quando necessario, un contributo originale e innovativo per lo sviluppo e la gestione di componenti, circuiti e sistemi nei settori di interesse precedentemente ricordati.

Confronta questo corso con altri simili
Leggi tutto