Ingegneria Geotecnica

Università degli Studi di Roma Tor Vergata
A Roma

Chiedi il prezzo
Vuoi parlare del corso con un consulente?

Informazione importanti

  • Dottorato di ricerca
  • Roma
Descrizione

Obiettivo del corso: Uno degli obbiettivi fondamentali del Dottorato di Ricerca in Ingegneria Geotecnica presso l'Università di Roma.

Informazione importanti
Sedi

Dove e quando

Inizio Luogo
Consultare
Roma
Via del Politecnico 1, 00133, Roma, Italia
Visualizza mappa

Domande più frequenti

· Requisiti

Laurea

Programma

INGEGNERIA GEOTECNICA

DURATA: 3 anni

SBOCCHI PROFESSIONALI:

Uno degli obbiettivi fondamentali del Dottorato di Ricerca in Ingegneria Geotecnica presso l'Università di Roma "Tor Vergata" consiste nella formazione di ingegneri civili adeguatamente introdotti nella pratica professionale della progettazione, esecuzione e controllo di opere ed interventi, indirizzati alla sicurezza geotecnica del territorio.

Lo sbocco professionale più naturale dei Dottori sarà pertanto la collaborazione con le amministrazioni centrali e periferiche, nonché con le imprese di costruzione e i grandi studi professionali, impegnati nella soluzione dei rilevanti problemi di salvaguardia dell'ambiente naturale e del "costruito" oltre che nella gestione delle frequenti fasi di emergenza, causate da fenomeni di collasso di ampie porzioni del territorio nazionale.

PRESENTAZIONE:

Il Dottorato di Ricerca in Ingegneria Geotecnica presso l'Università di Roma "Tor Vergata" si propone due obbiettivi fondamentali:
introdurre i laureati in Ingegneria Civile alla pratica professionale della progettazione, esecuzione e controllo di opere ed interventi, indirizzati alla sicurezza geotecnica del territorio; formare personale qualificato nell'attività di ricerca sui metodi teorici di analisi e sulle tecniche sperimentali in Meccanica dei Terreni, nonché sui più avanzati criteri di gestione in tema di Ingegneria Geotecnica.

Il Corso verte su Principi e metodi per l'analisi e il controllo della sicurezza geotecnica del territorio ed è orientato verso i problemi di salvaguardia dell'ambiente naturale e del "costruito", nonché verso i problemi di protezione civile, che la frequente esigenza di gestire situazioni di emergenza pone all'attenzione delle amministrazioni centrali e periferiche.
A tale scopo, nel Corso saranno delimitati alcuni temi afferenti ai classici settori applicativi dell'Ingegneria Geotecnica.

Nel campo delle fondazioni, il tema specifico di ricerca e di formazione dei dottorandi riguarderà la risposta delle fondazioni di strutture speciali (torri, edifici monumentali, .) a combinazioni generali di carico ovvero a distorsioni indotte nel sistema terreno-manufatto da operazioni costruttive di varia natura, come lo scavo di gallerie urbane con modesto ricoprimento; nel campo delle dighe, uno dei temi più rilevanti e innovativi della pratica professionale è lo studio dell'efficienza delle strutture di terra con funzione di tenuta in presenza di difetti; nel campo dei pendii naturali, la previsione degli spostamenti è l'obiettivo di maggior interesse per le amministrazioni responsabili della gestione in sicurezza del territorio. In proposito si distingueranno due indirizzi di ricerca. Il primo fa riferimento allo studio dei movimenti lenti delle frane di grandi dimensioni, che hanno implicazioni soprattutto per l'aspetto economico della corretta gestione del territorio;!
il secondo, ben più rilevante per la sicurezza degli abitanti, riguarda le colate e i flussi di materiale granulare ad alta velocità.

Le questioni di base nel campo della Meccanica dei Terreni sottese dai precedenti temi applicativi riguarderanno aspetti avanzati ed innovativi: la caratterizzazione geotecnica e la previsione dei cedimenti in regime di piccole deformazioni; l'analisi della risposta meccanica di terreni compatti e rocce tenere caratterizzati da complessità strutturali di vario ordine; la localizzazione delle deformazioni e il comportamento meccanico in corrispondenza di interfacce fra differenti materiali; il perfezionamento di teorie formalizzate finalizzate alla definizione di leggi costitutive adeguate per i terreni e per il complesso terreno-fondazione.

I dottorandi frequenteranno "corsi istituzionali" dell'Università "Tor Vergata" e parteciperanno ad attività seminariali e conferenze, a cura di ricercatori e professionisti, italiani e stranieri, di chiara qualificazione nel settore; inoltre, saranno chiamati a collaborare alle attività di consulenza, regolate da apposite convenzioni, che i docenti del Dipartimento svolgono per incarico di enti pubblici e privati. Per il conseguimento del titolo, è richiesta la presentazione di una Tesi di Dottorato, su un argomento di ricerca, che il dottorand.o svilupperà sotto la guida di un Tutore.

Le strutture didattico-scientifiche a disposizione del Dottorato comprendono la Biblioteca, il Laboratorio Sperimentale Geotecnico, il Centro di Calcolo del Dipartimento di Ingegneria Civile dell'Ateneo.