Ingegneria Gestionale

Università Telematica Internazionale Uninettuno
A Roma

Chiedi il prezzo
Vuoi parlare del corso con un consulente?
Confronta questo corso con altri simili
Leggi tutto

Informazione importanti

  • Laurea
  • Roma
Descrizione

Obiettivo del corso: L'Ingegneria Gestionale si occupa della soluzione di problemi di natura tecnica, economica, gestionale ed organizzativa nei processi di produzione e consumo di beni e/o servizi utilizzando metodi e capacità risolutive caratteristiche dell'ingegneria L'ingegnere gestionale, nello svolgere la sua attività, utilizza strumenti quantitativi, supporti decisionali e rigore metodologico.
Rivolto a: Gli obiettivi formativi della Laurea in Ingegneria Gestionale sono rivolti alla soluzione dei seguenti problemi: gestione e controllo dei processi logistici e della produzione; gestione della qualità, della sicurezza e dei fattori ambientali; valutazione delle interazioni tra gestione tecnica ed economica dell'impresa;valutazione delle interazioni tra gestione tecnica ed economica dell'impresa; gestione dell'innovazione tecnologica nell'ottica del rafforzamento competitivo dell'impresa.

Informazione importanti
Sedi

Dove e quando

Inizio Luogo
Consultare
Roma
Corso Vittorio Emanuele II, 39 , Roma, Italia
Visualizza mappa

Programma

Obiettivi formativi specifici
L'Ingegneria Gestionale si occupa della soluzione di problemi di natura tecnica, economica, gestionale ed organizzativa nei processi di produzione e consumo di beni e/o servizi utilizzando metodi e capacità risolutive caratteristiche dell'ingegneria. L'ingegnere gestionale, nello svolgere la sua attività, utilizza strumenti quantitativi, supporti decisionali e rigore metodologico tipici delle scienze di ingegneria con lo scopo di pervenire a soluzioni ottimizzanti.
La visione ed il metodo ingegneristici applicati a problemi gestionali ed organizzativi consentono il raggiungimento di più alti livelli di efficienza ed efficacia delle soluzioni, contribuiscono ad una migliore comprensione dei fenomeni aziendali, facilitano la individuazione ed il controllo delle variabili decisionali più significative nei vari processi aziendali, pongono le basi per il miglioramento continuo dei risultati aziendali su parametri misurabili e, infine, si prestano alla costruzione di relazioni ben strutturate tra le diverse funzioni dell'impresa e tra le imprese.
La preparazione di un ingegnere gestionale si basa su una solida formazione di base costruita su discipline come matematica, fisica, economia, statistica, ricerca operativa, informatica e sulle capacità progettuali mutuate dalle principali discipline ingegneristiche. Tra queste assumono particolare rilievo le discipline afferenti ai settori delle tecnologie di produzione, degli impianti industriali e dell'ingegneria economico-gestionale.
L'ingegnere gestionale deve essere consapevole dei contesti economici in cui operano le imprese e dei rischi/opportunità derivanti dai fenomeni di competitività tra le imprese. Deve avere conoscenza dei principali processi aziendali per interfacciarsi proficuamente con gli specialisti delle varie aree e operare come integratore di competenze, di natura tecnica e non, tra i diversi settori aziendali. Deve possedere gli strumenti di lettura dei processi di innovazione tecnologica ed è consapevole del loro ruolo ai fini del posizionamento competitivo dell'impresa. Infine è consapevole del fatto che il cliente/utente, con le sue scelte, determina il successo del prodotto/servizio.
Il Corso di studio può essere anche articolato in ulteriori curricula, che, nell'ambito degli obiettivi formativi comuni enunciati, permettano una preparazione professionale differenziata.
Gli obiettivi formativi della Laurea in Ingegneria Gestionale sono rivolti alla soluzione dei seguenti problemi:
  • gestione e controllo dei processi logistici e della produzione;
  • gestione della qualità, della sicurezza e dei fattori ambientali;
  • valutazione delle interazioni tra gestione tecnica ed economica dell'impresa;
  • gestione dell'innovazione tecnologica nell'ottica del rafforzamento competitivo dell'impresa;
  • analisi delle variabili gestionali costo, tempo e qualità.

    Conoscenze richieste per l'accesso (art.6 D.M. 509/99)
    Ai fini dell'ammissione ai corsi di Laurea in Ingegneria si ritiene che, in generale, gli studenti dovrebbero possedere i seguenti requisiti:
  • conoscenze scientifiche di base;
  • capacità di comprensione verbale;
  • attitudine ad un approccio metodologico.
    Si sottolinea in particolare l'importanza degli ultimi due punti (capacità di comprensione verbale, attitudine ad un approccio metodologico), anche rispetto alle conoscenze scientifiche di base. Il fatto di non aver affrontato alcune delle nozioni scientifiche di base nel corso della carriera scolastica, perché non previste dai programmi di studio, non costituisce infatti un impedimento all'accesso ai corsi di studio in ingegneria, in particolare in presenza di buone capacità di comprensione verbale e buone attitudini ad un approccio metodologico, così come il fatto di averle affrontate non esclude a priori l'esigenza di ulteriori approfondimenti.
    Si ritiene comunque che requisito essenziale per l'accesso ai Corsi di Laurea in Ingegneria sia il possesso da parte dello studente di determinate conoscenze scientifiche di base, in particolare nell'ambito della matematica. La valutazione degli studenti ai fini dell'ammissione ai Corsi di Laurea dovrebbe pertanto avere come discriminante il possesso o meno di tale requisito.

    Caratteristiche della prova finale
    La prova finale consisterà nella stesura di un breve elaborato in una delle discipline seguite dallo studente o da un progetto coerente l'attività professionale del candidato che sarà vagliato da una commissione di 5 docenti.

    Ambiti occupazionali previsti per i laureati
    Gli sbocchi professionali attesi della Laurea in Ingegneria Gestionale sono i seguenti:
  • programmazione e controllo della produzione e dei processi logistici;
  • ingegnerizzazione di prodotto e gestione dei sistemi produttivi;
  • gestione della qualità, della sicurezza e dei fattori ambientali;
  • contabilità industriale, controllo di gestione e analisi degli investimenti;
  • progettazione organizzativa, analisi, sviluppo ed implementazione di procedure aziendali.
    Attività di base
    Fisica e chimica

    CFU 18
    CHIM/07: FONDAMENTI CHIMICI DELLE TECNOLOGIEFIS/01: FISICA SPERIMENTALE
    Matematica, informatica e statistica

    CFU 21
    MAT/03: GEOMETRIAMAT/05: ANALISI MATEMATICASECS-S/02: STATISTICA PER LA RICERCA SPERIMENTALE E TECNOLOGICATotale CFU 39

    Attività caratterizzanti
    Ingegneria elettrica

    CFU 5
    ING-IND/31: ELETTROTECNICA
    Ingegneria gestionale

    CFU 66
    ING-IND/16: TECNOLOGIE E SISTEMI DI LAVORAZIONEING-IND/17: IMPIANTI INDUSTRIALI MECCANICIING-IND/35: INGEGNERIA ECONOMICO-GESTIONALE
    Ingegneria meccanica

    CFU 21
    ING-IND/08: MACCHINE A FLUIDO ING-IND/10: FISICA TECNICA INDUSTRIALE ING-IND/13: MECCANICA APPLICATA ALLE MACCHINEING-IND/14: PROGETTAZIONE MECCANICA E COSTRUZIONE DI MACCHINE ING-IND/15: DISEGNO E METODI DELL'INGEGNERIA INDUSTRIALETotale CFU 92

    Attività affini o integrative
    Cultura scientifica, umanistica, giuridica, economica, socio-politica

    CFU 18
    ING-INF/05: SISTEMI DI ELABORAZIONE DELLE INFORMAZIONIMAT/09: RICERCA OPERATIVATotale CFU 18
    Altre attività formativeA scelta dello studenteCFU 10Per la prova finaleCFU 5
    Prova finale
    CFU 5
    Lingua straniera
    CFU 6Altre (art. 10, comma 1, lettera f )
    Totale
    CFU 10Totale CFU 31

    Totale Crediti CFU Ingegneria Gestionale 180
    Previsione e programmazione della domanda
    Programmazione nazionale delle iscrizioni al primo anno (art.1 Legge 264/1999)

  • Confronta questo corso con altri simili
    Leggi tutto