Ingegneria idraulica, dei trasporti e del territorio

Università degli Studi di Pisa
A Pisa

Chiedi il prezzo
Vuoi parlare del corso con un consulente?
Confronta questo corso con altri simili
Leggi tutto

Informazione importanti

  • Laurea
  • Pisa
Descrizione

La Laurea Magistrale in Ingegneria Idraulica dei Trasporti e del Territorio completa il percorso di studi triennale ed ha l’obiettivo di fornire allo studente una formazione di livello più avanzato per l’esercizio di attività di elevata qualificazione. Il Corso di Laurea Magistrale biennale in Ingegneria Idraulica, dei Trasporti e del Territorio prevede due curricula: Curriculum Idraulica e Curriculum Trasporti e Territorio. Ciascun insegnamento si conclude con un esame finale, che prevede un’eventuale prova scritta e una prova orale. Possono inoltre essere svolti, durante il periodo di insegnamento, elaborati di progetto ed esercitazioni pratiche. Sono previste anche attività di tirocinio aventi lo scopo di consentire allo studente di effettuare un’attività pratica, per applicare in forma autonoma le conoscenze acquisite nel corso degli studi effettuati. Il tirocinio, svolto presso Industrie, Imprese private o Enti pubblici, consiste in attività connesse alla professione dell’Ingegnere Idraulico o dell’Ingegnere operante nel campo delle opere stradali e della pianificazione dei trasporti e del territorio e potrà essere effettuato anche presso i laboratori del Dipartimento di Ingegneria Civile o presso altri laboratori scientifici o enti di ricerca. Il tirocinio può essere sostituito da un’attività applicativa che consista in un lavoro professionale su di un qualsiasi tema di interesse per il Corso di studio (di tipo sperimentale, progettuale, costruttivo, esecutivo, organizzativo ecc.) da svolgersi presso i laboratori didattici e scientifici dell’Ateneo.La prova finale per il conseguimento del titolo prevede la predisposizione di un elaborato (tesi), relativo ad un’attività di progettazione o di ricerca, sotto la guida dei relatori e viene valutato dalla Commissione di Laurea Specialistica oltre che...

Informazione importanti
Sedi

Dove e quando

Inizio Luogo
Consultare
Pisa
Lungarno Antonio Pacinotti, 43 , 56122, Pisa, Italia
Visualizza mappa

Opinioni

Non ci sono ancora opinioni su questo corso

Cosa impari in questo corso?

Idraulica
Ingegneria idraulica

Programma

  • CURRICULUM IDRAULICA
  • CURRICULUM TRASPORTI E TERRITORIO
CURRICULUM IDRAULICA
  • Scavi, rilevati e opere di sostegno (9 cfu)

    • L'insegnamento si propone di affrontare, sia dal punto di vista teorico che progettuale le principali problematiche geotecniche connesse al calcolo ed alla realizzazione delle infrastrutture viarie e idrauliche. I metodi di analisi della stabilità dei fronti di scavo come dei pendii naturali e dei rilevati e delle opere di sostegno sono sostanzialmente i medesimi e questo rappresenta il carattere culturale unitario dell'insegnamento.
  • Attività a scelta dello studente e altro (9 cfu)

    • Lo studente può scegliere una qualsiasi attività formativa fra gli insegnamenti attivati nell’Ateneo di Pisa, purché coerente con l’obiettivo formativo del Corso. La coerenza delle attività scelte dallo studente con l’obiettivo formativo deve essere approvata dal Consiglio di Corso di Studio, anche tenendo conto degli specifici interessi culturali e di sviluppo della carriera dello studente. Il Consiglio di Corso di Studio può proporre annualmente agli studenti una rosa di insegnamenti consigliati, per ciascuno dei tre Curricula, per i quali la coerenza con l’obiettivo formativo è automaticamente verificata. Può essere consentita l’acquisizione di ulteriori crediti formativi nelle discipline di base o caratterizzanti, purché non vi sia sovrapposizione di contenuti con altri insegnamenti.
  • Ingegneria del territorio (9 cfu)

    • Apprendimento degli strumenti metodologici, tecnici e operativi dell’Ingegneria del Territorio, per poter sviluppare la conoscenza necessaria per la pianificazione dei sistemi urbani e territoriali.
  • Tecnica delle costruzioni 1 (6 cfu)

    • L'insegnamento ha come obiettivo formativo quello di fornire agli studenti gli strumenti teorici e pratici di base necessari per la comprensione, l’analisi e la previsione della risposta strutturale e della sicurezza statica delle costruzioni in acciaio, in cemento armato normale ed in cemento armato precompresso, ai fini del progetto delle opere di nuova costruzione, nel rispetto della attuale Normativa tecnica, nazionale ed europea
  • Teoria delle infrastrutture viarie (9 cfu)

    • Fornire le conoscenze teoriche necessarie per la concezione e la progettazione delle infrastrutture per i trasporti (stradali, ferroviarie e aeroportuali), in relazione funzionale alla domanda di trasporto, al fattore umano, alla sicurezza della circolazione, all´impatto sull´ambiente ed alla efficacia economica degli interventi.
  • Metodi di rilievo del territorio (6 cfu)

    • L’insegnamento è finalizzato a estendere le conoscenze delle scienze del rilevamento nel settore dell’Ingegneria Civile
  • Costruzioni idrauliche (12 cfu)

    • L’insegnamento si propone di fornire le conoscenze necessarie per la progettazione e la gestione delle varie opere idrauliche.
  • Protezione idraulica del territorio (9 cfu)

    • L’insegnamento si propone di fornire i fondamenti scientifici, le procedure e le normative per la difesa del suolo, la pianificazione dei bacini, la gestione delle risorse idriche e il dimensionamento delle dighe. Le acque sotterranee.
  • Idrodinamica (9 cfu)

    • L’insegnamento si propone di fornire le conoscenze di base sull’idrodinamica classica e sul moto turbolento dei diversi fluidi di interesse tecnico.
  • Idrologia (9 cfu)

    • L’insegnamento ha il fine di esaminare i principali fenomeni idrologici che interessano i bacini idrografici, fornendo i mezzi per una schematizzazione degli stessi, nonché le metodologie più adoperate per l’elaborazione dei dati e per l’interpretazione dei processi idrologici.
  • Prova finale (15 cfu)

    • La prova finale per il conseguimento del titolo deve consistere in una importante attività di progettazione o di ricerca che si concluda con un elaborato (Tesi) che dimostri la padronanza degli argomenti, l’attitudine a operare autonomamente e un buon livello di comunicazione. La scelta dell'argomento trattato deve essere preventivamente concordata dallo studente con i relatori, successivamente lo studente medesimo trasmetterà al Presidente del Corso di Studio la richiesta di Tesi almeno 6 mesi prima della data in cui intende sostenere la prova finale.
  • Ingegneria sanitaria ambientale (9 cfu)

    • Fornire un’informazione di base di interesse per l’ingegnere civile relativamente alla conoscenza dei fenomeni di inquinamento dell’acqua, del suolo e dell’aria, nonché delle principali tecniche di gestione e trattamento delle acque reflue, delle acque primarie, dei rifiuti solidi e dei suoli contaminati. Il tutto con un particolare approfondimento (inclusa una esercitazione consistente nel progetto di massima di un impianto e due visite tecniche) delle tecniche di depurazione delle acque reflue civili finalizzate allo smaltimento e al riuso.
  • Idraulica e Costruzioni marittime (9 cfu)

    • Gli obiettivi formativi del corso sono quelli di fornire le conoscenze di base per avviare l’allievo alla pro-gettazione delle opere portuali e di difesa dei litorali

  • CURRICULUM TRASPORTI E TERRITORIO
  • Tecnica delle costruzioni 1 (6 cfu)

    • L'insegnamento ha come obiettivo formativo quello di fornire agli studenti gli strumenti teorici e pratici di base necessari per la comprensione, l’analisi e la previsione della risposta strutturale e della sicurezza statica delle costruzioni in acciaio, in cemento armato normale ed in cemento armato precompresso, ai fini del progetto delle opere di nuova costruzione, nel rispetto della attuale Normativa tecnica, nazionale ed europea
  • Ingegneria del territorio (9 cfu)

    • Apprendimento degli strumenti metodologici, tecnici e operativi dell’Ingegneria del Territorio, per poter sviluppare la conoscenza necessaria per la pianificazione dei sistemi urbani e territoriali.
  • Teoria delle infrastrutture viarie (9 cfu)

    • Fornire le conoscenze teoriche necessarie per la concezione e la progettazione delle infrastrutture per i trasporti (stradali, ferroviarie e aeroportuali), in relazione funzionale alla domanda di trasporto, al fattore umano, alla sicurezza della circolazione, all´impatto sull´ambiente ed alla efficacia economica degli interventi.
  • Scavi, rilevati e opere di sostegno (9 cfu)

    • L'insegnamento si propone di affrontare, sia dal punto di vista teorico che progettuale le principali problematiche geotecniche connesse al calcolo ed alla realizzazione delle infrastrutture viarie e idrauliche. I metodi di analisi della stabilità dei fronti di scavo come dei pendii naturali e dei rilevati e delle opere di sostegno sono sostanzialmente i medesimi e questo rappresenta il carattere culturale unitario dell'insegnamento.
  • Metodi di rilievo del territorio (6 cfu)

    • L’insegnamento è finalizzato a estendere le conoscenze delle scienze del rilevamento nel settore dell’Ingegneria Civile
  • Attività a scelta dello studente e altro (9 cfu)

    • Lo studente può scegliere una qualsiasi attività formativa fra gli insegnamenti attivati nell’Ateneo di Pisa, purché coerente con l’obiettivo formativo del Corso. La coerenza delle attività scelte dallo studente con l’obiettivo formativo deve essere approvata dal Consiglio di Corso di Studio, anche tenendo conto degli specifici interessi culturali e di sviluppo della carriera dello studente. Il Consiglio di Corso di Studio può proporre annualmente agli studenti una rosa di insegnamenti consigliati, per ciascuno dei tre Curricula, per i quali la coerenza con l’obiettivo formativo è automaticamente verificata. Può essere consentita l’acquisizione di ulteriori crediti formativi nelle discipline di base o caratterizzanti, purché non vi sia sovrapposizione di contenuti con altri insegnamenti.
  • Costruzioni idrauliche (12 cfu)

    • L’insegnamento si propone di fornire le conoscenze necessarie per la progettazione e la gestione delle varie opere idrauliche.
  • Tecnica del traffico (9 cfu)

    • Il corso si propone di fornire agli allievi le basi per la progettazione e la verifica dei sistemi più diffusi per il controllo del traffico stradale. Una parte del corso è inoltre dedicata alle basi del progetto delle reti di percorsi ciclabili e pedonali. Sono poi affrontati gli
      aspetti fondamentali della progettazione dei diversi tipi di intersezione a rotatoria, così come di quelle controllate da semaforo, in configurazione isolata o in sincronia con altri impianti (coordinamento).
  • Costruzioni di strade, ferrovie, aeroporti (9 cfu)

    • L’insegnamento si propone di fornire le conoscenze teoriche e sperimentali necessarie per la costruzione, il collaudo e la manutenzione di infrastrutture stradali aeroportuali, interportuali, portuali e ferroviarie.
  • Tecnica ed economia dei trasporti (9 cfu)

    • Il corso di Tecnica ed Economia dei Trasporti si propone di fornire le conoscenze fondamentali: sulla meccanica della locomozione dei veicoli stradali e ferroviari; sulle caratteristiche funzionali, e sui principali problemi di progetto, dei sistemi di trasporto: collettivo urbano, ferroviario, delle merci, di trasporto aereo.
  • Prova finale (15 cfu)

    • La prova finale per il conseguimento del titolo deve consistere in una importante attività di progettazione o di ricerca che si concluda con un elaborato (Tesi) che dimostri la padronanza degli argomenti, l’attitudine a operare autonomamente e un buon livello di comunicazione. La scelta dell'argomento trattato deve essere preventivamente concordata dallo studente con i relatori, successivamente lo studente medesimo trasmetterà al Presidente del Corso di Studio la richiesta di Tesi almeno 6 mesi prima della data in cui intende sostenere la prova finale.
  • Pianificazione dei trasporti (9 cfu)

    • Il corso riguarda i principi fondamentali relativi alla pianificazione strategica dei trasporti. Lo scopo è quello di migliorare l'accessibilità di un territorio limitando gli impatti negativi del traffico. Il corso studia
      teorie sulla domanda di trasporto, sull'offerta e sulla loro interazione; in particolare il corso fornisce approfondimenti sulla: modellazione di una
      rete di trasporto, modellazione delle scelte di viaggio, metodi di previsione della congestione, metodologie di rappresentazione sintetica degli effetti di diverse alternative progettuali. Verranno insegnate le
      tecniche e le metodologie che saranno necessarie per prendere decisioni trasportistiche o per fornire le informazioni tecniche necessarie ai politici affinché essi possano decidere.
  • Progetti di infrastrutture viarie e sicurezza stradale (9 cfu)

    • L’insegnamento si propone di fornire i necessari strumenti tecnico-normativi per la progettazione e la costruzione di strade, ferrovie e aeroporti, con riguardo alla funzionalità, alla sicurezza e ai vincoli ambientali.

Confronta questo corso con altri simili
Leggi tutto