Ingegneria Industriale

Università degli Studi di Pavia
A Pavia

Chiedi il prezzo
Vuoi parlare del corso con un consulente?
Confronta questo corso con altri simili
Leggi tutto

Informazione importanti

  • Laurea
  • Pavia
  • Durata:
    3 Anni
Descrizione


Rivolto a: tutti gli studenti in possesso di diploma di scuola media superiore o di titolo conseguito all' estero dopo almeno 12 anni di scolarità(in caso di diploma conseguito all' estero è necessario che il titolo di studioin originale sia corredato di traduzione, legalizzazione e "Dichiarazione di Valore" rilasciate dalla Rappresentanza diplomatica italiana nel Paese dove lo stesso è stato conseguito).

Informazione importanti
Sedi

Dove e quando

Inizio Luogo
Consultare
Pavia
Corso Strada Nuova, 65, 27100, Pavia, Italia
Visualizza mappa

Programma

Tipologia: corso di laurea.

Descrizione del corso

Per immatricolarsi ad un Corso di Laurea della Facoltà di Igegneria è obbligatorio effettuare una prova di orientamento non selettiva.

Il nuovo Corso di Laurea in Ingegneria Industriale propone una formazione ingegneristica a largo spettro, con la conoscenza delle basi scientifiche e delle tecniche operative dell’ingegneria industriale ed è articolato in due percorsi: Energia e Meccanica. Con essi si copre un’ampia varietà di settori quali la produzione energetica, l’industria manifatturiera (auto, avionica, meccanica di precisione, militare/difesa), i trasporti, l’automazione di fabbrica, l’automotive, il risparmio energetico, la pianificazione industriale.

Il Corso di Laurea triennale in Ingegneria Industriale si suddivide nei seguenti percorsi:

  • Curriculum Energia
  • Curriculum Meccanica.

Sbocchi professionali

  • Industria meccanica dedicata a lla progettazione e produzione di componenti di impianti, macchine ed apparecchiature di uso generale, per il settore elettromeccanico ed elettrico, per quelli della robotica e dell’automazione industriale in genere, macchine e impianti energetici, sistemi di cogenerazione, compressori e turbine a gas o a vapore.
  • Industria della progettazione e produzione dei veicoli terrestri di sollevamento e trasporto: automobilistici, motociclistici e ferroviari, dei relativi motori e componenti meccanici, nonché della gestione e controllo degli impianti.
  • Industria metallurgica, siderurgica, del movimento terra e opere di scavo minerario oltre che di grosse opere che richiedono la gestione e il controllo di macchinario di grande potenza.
  • Industria manifatturiera, quale responsabile dei servizi tecnici, della manutenzione e del controllo della qualità, o come tecnico responsabile per la conservazione e l’uso razionale dell’energia (energy manager).
  • Enti fornitori di energia elettrica quali le numerose utilities che negli ultimi anni, nell’ambito della liberalizzazione, si sono affiancate all’ENEL per la produzione e distribuzione di energia elettrica.
  • Aziende Municipalizzate che gestiscono impianti elettrici ed energetici in ambito locale.
  • Aziende del terziario pubblico e privato con consumi energetici eccedenti una data soglia per cui è previsto (Legge 10/91) un gestore dell’energia.
  • Studi e progettazione di strumentazione e dispositivi nel campo biomeccanico, biomedicale e dello sport.
  • Libera professione e consulenza in diversi settori.

Prosecuzione della carriera universitaria:

  • Corso di Laurea Magistrale (2 anni)
  • Master di primo livello
  • Corso di Perfezionamento

Abilitazione alla professione di ingegnere Albo B.


Confronta questo corso con altri simili
Leggi tutto