Ingegneria Nucleare

Politecnico di Milano
A Milano

Chiedi il prezzo
Vuoi parlare del corso con un consulente?
Confronta questo corso con altri simili
Leggi tutto

Informazione importanti

  • Laurea
  • Milano
Descrizione

Informazione importanti
Sedi

Dove e quando

Inizio Luogo
Consultare
Milano
piazza Leonardo da Vinci 32, 20133, Milano, Italia
Visualizza mappa

Programma

Obiettivi formativi specifici Nell'a.a. 1955-56 il Politecnico di Milano, primo tra gli atenei italiani, attivò un corso di laurea in ingegneria nucleare. Oggi le principali università del mondo offrono corsi di ingegneria nucleare. Attualmente l'energia nucleare copre un terzo della produzione europea di energia elettrica e poco meno del venti per cento di quella mondiale. Dopo un periodo di stasi, che non ha riguardato l'estremo oriente (Giappone, Corea, Cina e Taiwan), recentemente sono apparsi importanti segnali di ripresa del nucleare energetico nel mondo occidentale, dalla costruzione di nuovi reattori (Canada, Finlandia) all'estensione di vita degli impianti esistenti (Francia, USA ecc.) e al varo di grandi programmi di ricerca internazionale. A questo proposito il rinascimento nucleare viene citato da molti. Il valore strategico delle tecnologie nucleari, nelle sue componenti sociali, ambientali e scientifiche, è maggiore di quello di quarant'anni fa. L'ingegneria nucleare, finalizzata inizialmente, nel contesto internazionale, alle applicazioni energetiche, ha trovato via via anche altri vitali campi di applicazione. Essa ha anche svolto il ruolo di una palestra in cui sono nate nuove discipline come risposta a problemi inediti di estrema complessità. Bisogna infatti ricordare che questo settore è caratterizzato dalla complessità del sistema, da una varietà di ambiti disciplinari in stretta correlazione e dagli aspetti di sicurezza che richiedono una considerazione equilibrata e integrata di tutte le problematiche in gioco. La cultura necessaria può essere ottenuta con un percorso formativo che risulta efficace anche in altri numerosi settori dell'alta tecnologia. Pertanto, in un mercato sempre più aperto, le possibilità di impiego in società e enti stranieri diventano sempre più probabili, come peraltro già sperimentato da nostri laureati. Il corso di laurea nucleare ha sempre avuto e ha tuttora ottimi rapporti con prestigiose Università straniere, come il MIT, l'UCLA, le grandi scuole francesi, le Università di Cambridge, di Oxford e di Durham. Tutto ciò contribuisce in modo significativo a rendere visibile e apprezzata nel settore nucleare l'immagine del Politecnico a livello internazionale. La formazione nucleare specialistica deve soddisfare due esigenze interconnesse, fondate entrambe sullo studio e sull'impiego delle radiazioni. La prima, relativa alle problematiche tecnologiche e di ricerca dei sistemi nucleari, soprattutto quelle della produzione e dell'utilizzo della energia nucleare; la seconda a quelle relative all'utilizzo delle radiazioni per usi non specificamente energetici. Entrambe le esigenze sono unificate da un unico schema metodologico che dà grande enfasi sia alle discipline fisiche e matematiche alla base dell'ingegneria sia a quelle specialistiche quali, ad esempio, l'interazione radiazione-materia, la fluidodinamica, il trasporto del calore e della radiazione e le problematiche strutturali e di sicurezza. Entrambi gli ambiti citati si riferiscono ad attività di rilievo in corso in Europa e nel mondo. Caratteristiche della prova finale Presentazione e discussione di una tesi di laurea elaborata sotto la guida di un relatore. La valutazione finale dello studente terrà conto sia del lavoro di tesi, sia del suo curriculum didattico. Ambiti occupazionali previsti per i laureati Gli sbocchi professionali per i laureati specialisti in ingegneria nucleare sono in generale nei settori dell'alta tecnologia. In particolare, i laureati specialisti potranno essere occupati in aziende e enti di ricerca impegnati nella progettazione, realizzazione e/o gestione di: macchine innovative per la fissione e la fusione, smantellamento degli impianti, attrezzature nucleari dismesse, sicurezza degli impianti a rischio, applicazione delle radiazione in campo medico, ambientale, industriale, caratterizzazione avanzata dei materiali, sviluppo e fabbricazione di strumentazione speciale, controllo e normazione in campo nucleare. Attività di base Fisica e chimica CFU 50 CHIM/07: FONDAMENTI CHIMICI DELLE TECNOLOGIEFIS/01: FISICA SPERIMENTALEFIS/03: FISICA DELLA MATERIA Matematica, informatica e statistica CFU 40 ING-INF/05: SISTEMI DI ELABORAZIONE DELLE INFORMAZIONIMAT/03: GEOMETRIAMAT/05: ANALISI MATEMATICAMAT/06: PROBABILITÀ E STATISTICA MATEMATICAMAT/07: FISICA MATEMATICAMAT/08: ANALISI NUMERICATotale CFU 90 Attività caratterizzanti Ingegneria energetica e nucleare CFU 85 ING-IND/08: MACCHINE A FLUIDO ING-IND/09: SISTEMI PER L'ENERGIA E L'AMBIENTE ING-IND/10: FISICA TECNICA INDUSTRIALE ING-IND/11: FISICA TECNICA AMBIENTALE ING-IND/15: DISEGNO E METODI DELL'INGEGNERIA INDUSTRIALEING-IND/18: FISICA DEI REATTORI NUCLEARIING-IND/19: IMPIANTI NUCLEARI ING-IND/20: MISURE E STRUMENTAZIONE NUCLEARI ING-IND/33: SISTEMI ELETTRICI PER L'ENERGIATotale CFU 85 Attività affini o integrative Cultura scientifica, umanistica, giuridica, economica, socio-politica CFU 25 CHIM/03: CHIMICA GENERALE E INORGANICAFIS/04: FISICA NUCLEARE E SUBNUCLEARESECS-P/06: ECONOMIA APPLICATA Discipline ingegneristiche CFU 30 ICAR/08: SCIENZA DELLE COSTRUZIONIING-IND/14: PROGETTAZIONE MECCANICA E COSTRUZIONE DI MACCHINE ING-INF/01: ELETTRONICAING-INF/04: AUTOMATICAING-INF/07: MISURE ELETTRICHE ED ELETTRONICHE Totale CFU 55 Attività specifiche della sede CFU 17 CHIM/04: CHIMICA INDUSTRIALEICAR/01: IDRAULICAING-IND/12: MISURE MECCANICHE E TERMICHE ING-IND/13: MECCANICA APPLICATA ALLE MACCHINEING-IND/16: TECNOLOGIE E SISTEMI DI LAVORAZIONEING-IND/17: IMPIANTI INDUSTRIALI MECCANICIING-IND/21: METALLURGIA ING-IND/27: CHIMICA INDUSTRIALE E TECNOLOGICAING-IND/31: ELETTROTECNICAING-IND/33: SISTEMI ELETTRICI PER L'ENERGIAING-IND/35: INGEGNERIA ECONOMICO-GESTIONALETotale CFU 17 Altre attività formativeA scelta dello studenteCFU 15Per la prova finaleCFU 20Altre (art. 10, comma 1, lettera f ) Totale CFU 18Totale CFU 53 Totale Crediti CFU Ingegneria Nucleare 300 Docenti di riferimento AGOSTEO GIULINI CASTIGLIONI Stefano Luigi Maria CORRADI DELL'ACQUA Leone MARSEGUERRA Marzio Previsione e programmazione della domanda Programmazione nazionale delle iscrizioni al primo anno (art.1 Legge 264/1999) no Programmazione locale (art.2 Legge 264/1999) si (n. posti 50) Università: Politecnico di Milano Classe 33/S-Classe delle lauree specialistiche in ingegneria energetica e nucleare Facoltà di riferimento del corso INGEGNERIA Sede del corso MILANO Data di attivazione01/11/2003

Confronta questo corso con altri simili
Leggi tutto