Ingegneria per la gestione del territorio e dell'ambiente

Università di Mantova
A Mantova

Chiedi il prezzo
Vuoi parlare del corso con un consulente?
Confronta questo corso con altri simili
Leggi tutto

Informazione importanti

  • Corso post laurea
  • Mantova
  • Durata:
    2 Anni
Descrizione

Obiettivo del corso: Ad avere la Laurea Specialistica.
Rivolto a: Da consultare con il centro.

Informazione importanti
Sedi

Dove e quando

Inizio Luogo
Consultare
Mantova
via Scarsellini, 2 , Mantova, Italia
Visualizza mappa

Domande più frequenti

· Requisiti

per accedere ad un corso di laurea specialistica occorre essere in possesso di: * laurea (del vecchio o del nuovo ordinamento didattico), ovvero altro titolo di studio conseguito all'estero, riconosciuto idoneo; * diploma universitario; * requisiti curriculari stabiliti per le singole Lauree Specialistiche e puntualmente indicati nei Regolamenti Didattici dei singoli corsi di studio; * adeguatezza della personale preparazione, che verrà verificata dall’Ateneo di norma mediante una prova di ammissione.

Programma

Presentazione

Il Corso di Laurea Specialistica in Ingegneria per la Gestione del Territorio e dell’Ambiente ha lo scopo di rispondere alla domanda di formazione espressa dall’ambiente mantovano con un curriculum formativo che, utilizzando in modo coerente le occasioni didattiche offerte dal parallelo corso in Ingegneria dei Sistemi e dei Servizi per il Territorio e per l’Ambiente, si differenzi dai più tradizionali Corsi di laurea in Ingegneria Civile e Ambientale attivi presso le altre sedi universitarie.

Obiettivi Formativi

Il Corso di Laurea Specialistica in Ingegneria per la Gestione del Territorio e dell’Ambiente è finalizzato alla formazione di figure professionali dotate di una conoscenza approfondita degli aspetti teorici e pratici delle discipline ingegneristiche caratterizzanti la classe della Ingegneria Civile e Ambientale integrate dalle conoscenze impartite da insegnamenti della classe dell’Ingegneria Informatica, e capaci di identificare, analizzare, formalizzare e risolvere i problemi che sorgono nella gestione del territorio e dell’ambiente.
L'attività formativa, nella quale particolare importanza è data agli aspetti metodologici, mira a fornire competenze ingegneristiche progredite per attività di elevata qualificazione negli ambiti: della pianificazione dei sistemi territoriali complessi, della valutazione dell’impatto sull’ambiente della infrastrutturazione del territorio, della gestione di reti di monitoraggio e controllo dello stato dell’ambiente, della certificazione ambientale dei processi produttivi industriali.
Le competenze fondamentali, che discendono direttamente dagli obiettivi formativi precedentemente citati, includono:

  • Calcolo strutturale e progetto di strutture;
  • Sistemi e infrastrutture di servizio che insistono sul territorio e i relativi problemi di gestione: Infrastrutture idrauliche, Infrastrutture di trasporto, Produzione, distribuzione e consumo ottimale dell’energia elettrica, Pianificazione territoriale e urbanistica, Sistemi di comunicazione e di trasmissione di dati, Sistemi di recupero ambientale e sviluppo sostenibile, Filiere produttive;
  • Metodi e tecnologie di analisi e gestione di processi: Logistica, Analisi dei processi, Identificazione dei modelli e analisi dei dati;
  • Tecnologie e sistemi ICT di supporto alla gestione e al controllo dei sistemi e delle infrastrutture di servizio: Sistemi informativi territoriali, Sistemi informativi evoluti, Sistemi direzionali, Sistemi di e-government, Basi di dati e Data Mining, Reti telematiche;
  • Organizzazione aziendale, Diritto pubblico per l’Ambiente e il Territorio.

Sbocchi Professionali

L’importanza crescente delle risorse naturali come l’aria e l’acqua per il mantenimento e lo sviluppo della nostra società rende sempre più apprezzata dal mondo del lavoro la competenza professionale nel settore dell’ingegneria dell’ambiente e del territorio. Gli sbocchi professionali sono relativi a:

  • la libera professione nel campo della pianificazione, progettazione, direzione lavori, collaudo di opere pubbliche e nel campo della consulenza, attività di monitoraggio, analisi di impatto ambientale;
  • l’impiego in imprese operanti nella costruzione e manutenzione di opere civili, impianti e infrastrutture (sistemi idrici, impianti idroelettrici, sistemi di bonifica e di protezione delle piene, impianti di trattamento di reflui urbani e industriali, impianti di trattamento di rifiuti solidi);
  • l’impiego in aziende, enti, consorzi e agenzie di gestione di opere e servizi (aziende municipalizzate, consorzi di bonifica e irrigazione, consorzi acquedottistici, consorzi di depurazione);
  • l’impiego in uffici pubblici di pianificazione, progettazione e gestione di sistemi e servizi urbani e territoriali (Comuni, Province, Regioni, ecc.);
  • l’impiego in enti di controllo e di salvaguardia ambientale (Agenzie per l’Ambiente, Autorità di Bacino, ASL, ecc.)


Gli Insegnamenti del Corso

1° anno

  • Logistica
  • Diritto ambientale
  • Organizzazione aziendale
  • Recupero ambientale e sviluppo sostenibile
  • Infrastrutture di trasporto
  • Impianti per la produzione e la distribuzione dell’energia
  • Pianificazione territoriale e urbanistica
  • Complementi di scienza delle costruzioni
  • Sistemi informativi
  • Basi di Dati
  • Infrastrutture idrauliche(

2° anno

  • Progetto di infrastrutture
  • Sistemi informativi territoriali
  • Complementi di Tecnica delle Costruzioni
  • * Sistemi di e-government
  • Insegnamento a scelta:
  • o Reti informative
  • o Basi di dati II e Data Mining
  • o Scelta libera
  • Monitoraggio e gestione di impianti di depurazione
  • Tesi di Laurea

Confronta questo corso con altri simili
Leggi tutto