Ingegneria per l'Ambiente e il Territorio

Università degli Studi di Roma La Sapienza
A Roma

Chiedi il prezzo
Vuoi parlare del corso con un consulente?
Confronta questo corso con altri simili
Leggi tutto

Informazione importanti

  • Laurea
  • Roma
  • Quando:
    Da definire
Descrizione

Il Corso di Laurea Magistrale in Ingegneria per l’Ambiente e il Territorio ha l’obiettivo di offrire allo studente una formazione scientifica e professionale avanzata con competenze specifiche di tipo ingegneristico nell’ambito della prevenzione e del controllo dell’inquinamento, della pianificazione territoriale e della difesa del suolo. La formazione offerta riguarda in particolare i seguenti campi: - prevenzione, controllo e regolazione dei processi antropici suscettibili di modificare e/o danneggiare gli ecosistemi - progettazione e governo del territorio e gestione eco-compatibile delle risorse - progettazione, realizzazione e gestione degli interventi ingegneristici (strutturali e non strutturali), finalizzati alle attività di difesa del suolo - previsione, prevenzione e di mitigazione dei rischi naturali e antropici Il percorso formativo si rivolge a laureati con una solida preparazione nelle scienze di base della matematica, della fisica e della chimica. Il Corso di Laurea Magistrale in Ingegneria per l’Ambiente e il Territorio si articola, dopo una fase di approfondimento delle tematiche comuni, in tre indirizzi caratterizzanti: Tutela dell’Ambiente, Gestione sostenibile del territorio e delle risorse, Difesa del Suolo.

Informazione importanti
Sedi

Dove e quando

Inizio Luogo
Da definire
Roma
Piazzale Aldo Moro, 5, 00185, Roma, Italia
Visualizza mappa

Domande più frequenti

· Requisiti

In generale, i laureati dovranno essere capaci di gestire la complessità tipica dei problemi ambientali e territoriali, anche attraverso adeguate capacità e abilità progettuali, nonché di formulare giudizi e valutazioni critiche sulla base di informazioni limitate o incomplete, considerando le implicazioni ecosistemiche degli interventi antropici e i presupposti scientifici che regolano il comportamento della biosfera, nonché le responsabilità sociali ed etiche connesse all'applicazione delle loro conoscenze e giudizi.
Specifiche capacità dovranno essere maturate nel campo...

Opinioni

Non ci sono ancora opinioni su questo corso

Cosa impari in questo corso?

Ambiente e territorio
Gestione
Prevenzione
Ingegneria ambiente e territorio
Ingegneria per l'Ambiente e il Territorio
Governo
Competenze

Programma

Il Corso di Laurea Magistrale in Ingegneria per l'Ambiente e il Territorio ha l'obiettivo di offrire allo studente una
formazione scientifica e professionale avanzata con competenze specifiche di tipo ingegneristico negli ambiti
interdisciplinari propri:
- della prevenzione, del controllo e della regolazione dei processi antropici suscettibili di modificare e/o danneggiare
gli ecosistemi
- della progettazione e del governo del territorio e della gestione eco-compatibile delle risorse
- della difesa del suolo, con particolare riferimento alle metodologie dell'ingegneria idraulica e geotecnica,
dell'idrologia e della geologia applicata
Il percorso formativo si rivolge a laureati con una solida preparazione nelle scienze di base della matematica, della
fisica e della chimica.
I laureati nel corso di Laurea Magistrale devono acquisire in modo approfondito un'adeguata padronanza delle
competenze e delle metodologie dell'ingegneria nei campi della tutela dell'ambiente, dell'uso eco-compatibile delle risorse, della gestione e pianificazione ambientale e territoriale, della difesa del suolo e dello sviluppo sostenibile ed essere capaci di utilizzare tali conoscenze per identificare, affrontare e risolvere, anche in
modo innovativo, e attraverso un maturo atteggiamento progettuale, problemi complessi che possono richiedere un
approccio interdisciplinare.
In generale, i laureati magistrali in Ingegneria per l'Ambiente e il Territorio dovranno essere capaci di integrare le
conoscenze e gestire la complessità tipica dei problemi ambientali, territoriali e legati alla difesa del suolo, nonché
di formulare giudizi e valutazioni critiche sulla base di informazioni limitate o incomplete, e nella coscienza delle
implicazioni ecosistemiche degli interventi antropici e dei presupposti scientifici che regolano il comportamento della
biosfera, nonché delle responsabilità sociali ed etiche connesse all'applicazione delle loro conoscenze e giudizi.
Infine, i laureati nel corso di Laurea Magistrale in Ingegneria per l'Ambiente e il Territorio dovranno:
- saper comunicare in modo chiaro e argomentare le loro conclusioni, nonché le conoscenze tecniche e gli
orientamenti scientifici ad esse sottese, ad interlocutori specialisti e non specialisti;
- saper gestire le relazioni con la pluralità di soggetti, specialisti e non specialisti, coinvolti nei problemi di tutela dell'ambiente, dell'uso eco-compatibile delle risorse, della gestione e pianificazione ambientale e territoriale, della difesa del suolo e dello sviluppo sostenibile
- saper lavorare in gruppo e relazionarsi con soggetti competenti in discipline differenti;
- aver maturato abilità e conoscenze linguistiche ed informatiche che permettano un'apertura internazionale;
- aver dimostrato conoscenze e capacità di comprensione che consentono di elaborare e/o applicare idee originali,
anche in un contesto di ricerca;
- essere capaci di applicare le loro conoscenze, capacità di comprensione e abilità nel risolvere problemi a
tematiche nuove o non familiari, inserite in contesti più ampi (o interdisciplinari) connessi al proprio settore di
studio;
- essere capaci di integrare le conoscenze e gestire la complessità, nonché di formulare giudizi sulla base di
informazioni limitate o incomplete, includendo la riflessione sulle responsabilità sociali ed etiche collegate
all'applicazione delle loro conoscenze e giudizi;
- aver sviluppato quelle capacità di apprendimento che consentano loro di aggiornarsi in modo autonomo, sia per
quanto riguarda le capacità professionali sia per quanto riguarda le problematiche emergenti (a livello locale e a
livello globale) in un campo in continua evoluzione.

Confronta questo corso con altri simili
Leggi tutto