Ingegneria per la Sicurezza del Lavoro e Dell'Ambiente

Università degli Studi Dell' Insubria
A Varese

Chiedi il prezzo
Vuoi parlare del corso con un consulente?
Gli utenti che erano interessati a questo corso si sono informati anche su...
Leggi tutto

Informazione importanti

  • Laurea
  • Varese
Descrizione

Obiettivo del corso: Il nuovo laureato dovrà padroneggiare i mezzi culturali, scientifici e tecnici connessi alle attività di progettazione e gestione delle opere e servizi per la sicurezza dei lavoratori nell'industria.
Rivolto a: Chi desidera intraprendere la carriera di ingegneri professionisti in grado di inquadrare e risolvere i problemi connessi al miglioramento della sicurezza-salute nei luoghi di lavoro.

Informazione importanti
Sedi

Dove e quando

Inizio Luogo
Consultare
Varese
Via Dunant, 3, 21100, Varese, Italia
Visualizza mappa

Domande più frequenti

· Requisiti

Diploma di scuola secondaria

Programma

CORSO DI LAUREA IN INGEGNERIA PER LA SICUREZZA DEL LAVORO E DELL'AMBIENTE
Un Corso di Laurea innovativo

Il primo in Italia che affronta organicamente i temi dell'Ambiente e della Sicurezza. Studiato appositamente per soddisfare l'esigenza dell'Industria e delle aziende di servizio che per legge devono dotarsi di personale e consulenti qualificati in Ambiente e Sicurezza.

PRESENTAZIONE DEL CORSO

Presso la Facoltà di Scienze MM.FF.NN di Varese dell'Università degli Studi dell'lnsubria è attivato il Corso di Laurea triennale in Ingegneria per la Sicurezza del Lavoro e dell' Ambiente appartenente alla Classe delle Lauree Universitarie in Ingegneria Civile e Ambientale (n° 8).

OBIETTIVI FORMATIVI

Il Corso di Laurea si prefigge di formare ingegneri professionisti in grado di inquadrare e risolvere i problemi connessi al miglioramento della sicurezza-salute nei luoghi di lavoro, e alla complessità degli interventi per la riduzione e il trattamento delle emissioni inquinanti.

L'integrazione dei due aspetti della formazione ingegneristica ("ambiente" e "sicurezza") è motivata dall'affinità dei temi trattati e dalla consolidata prassi industriale di assommare le due competenze in un'unica figura professionale (Addetti e Responsabile dei servizi ambientaIi e dei servizi di prevenzione e protezione nei posti di lavoro).

Il nuovo laureato dovrà padroneggiare i mezzi culturali, scientifici e tecnici connessi alle attività di progettazione e gestione delle opere e servizi per la sicurezza dei lavoratori nell'industria, nonché connessi al trattamento delle acque (di approvvigionamento e di rifiuto), al trattamento dei reflui gassosi, contenimento del rumore, trattamento dei rifiuti, bonifica dei siti contaminati, recupero e riciclaggio.

Pertanto, il Corso è strutturato in modo che l'allievo ingegnere, oltre ad acquisire la necessaria formazione nelle discipline di base (matematica, fisica, chimica, informatica, ecc...) e nelle classiche discipline ingegneristiche (Meccanica dei Fluidi, Elettrotecnica, Scienza delle Costruzioni, Fisica Tecnica, ecc...) acquisisca anche un'approfondita formazione professionalizzante per quanto riguarda i due vasti settori seguenti: progettazione e gestione della sicurezza nell'industria, nei servizi e nei cantieri; progettazione e gestione delle opere di Ingegneria Sanitaria-Ambientale.

Il corso di Laurea mira anche a fornire le conoscenze su cui basare eventuali successivi approfondimenti, nell'ambito della futura Laurea Specialistica.

AMBITI OCCUPAZIONALI PREVISTI PER I LAUREATI

Con la formazione acquisita il nuovo laureato sarà in grado di affrontare e risolvere i problemi tecnici di questa natura in ambito industriale (Industrie manifatturiere ed Enti di servizio quali Aeroporti, Ospedali, Università, Aziende municipalizzate, ecc.. .) e di interloquire in rappresentanza dell'Impresa con le pubbliche autorità di controllo.
Il nuovo laureato potrà svolgere questo ruolo sia in qualità di lavoratore alle dipendenze dell'Impresa sia in qualità di professionista consulente.
Restano altresì aperti i vasti campi di attività dell'Ingegneria Sanitaria-Ambientale e della Sicurezza del Lavoro (congiunti o distinti) nell'ambito delle imprese specializzate nella progettazione, nella fornitura di impianti e di servizi, come pure nel settore delle opere pubbliche (Comuni e Consorzi pubblici per la gestione dell'acqua, per depurazione e per lo smaltimento dei rifiuti) e nel settore delle Amministrazioni e istituzioni pubbliche preposte agli atti pianificatori, autorizzativi e di controllo (Regioni, Province, Comuni, ASL, INAIL, ISPESL, VV.FF.).

ACCESSO AL CORSO DI LAUREA

Fatti salvi i requisiti previsti dalla legislazione vigente in materia di accesso agli studi universitari, il corso di laurea in Ingegneria per la Sicurezza del Lavoro e dell'Ambiente prevede la limitazione numerica delle immatricolazioni a un massimo di 80 posti (75 per studenti italiani e 5 per studenti stranieri). Il giorno 7 settembre si svolgerà la prova obbligatoria di ammissione. Le informazioni relative all'iscrizione e all'espletamento della prova saranno riportate sul sito dell'università.

SEDE DEL CORSO DI LAUREA

Il corso di laurea ha sede in Varese.

FREQUENZA

Non è previsto obbligo di frequenza, salvo che per le attività finali di tirocinio o Seminari professionalizzanti. Saranno comunque indicate le attività (lezioni, seminari, visite tecniche, esercitazioni) per le quali sarà raccomandata o resa obbligatoria la frequenza, anche ai fini dell' acquisizione dei necessari crediti formativi.

ARTICOLAZIONE DEL CORSO DEGLI STUDI

Il Corso di Laurea si articola in tre anni strutturati in trimestri, durante i quali saranno impartiti agli studenti lezioni, esercitazioni e corsi di laboratorio per complessivi 180 crediti formativi universitari (CFU) (circa 60 crediti per ciascun anno). Il credito formativo universitario (CFU) è la misura del lavoro di apprendimento richiesto allo studente, corrisponde a un carico standard di 25 ore di attività.
Un CFU può quindi essere alternativamente costituito da:

  • 8 ore di lezione frontali con 17 ore di studio individuale.

  • 16 ore di esercitazione e/o di laboratorio con 9 ore di rielaborazione personale: il rapporto tra ore di esercitazione e di rielaborazione personale potrà variare in relazione al tipo di attività.

  • 25 ore di attività formative relative a tirocini (stages) e alla preparazione della prova finale.

    Ogni studente dovrà acquisire 34 CFU in attività formative di base, 57 CFU in attività formative caratterizzanti, 31,5 CFU in attività formative affini o integrative, 30,5 CFU in attività specializzanti, 9 CFU in attività formative liberamente scelte dallo studente, 9 CFU in attività formative relative alla preparazione della prova finale l'acquisizione di conoscenze linguistiche e 9 CFU per il Tirocinio formativo o Seminari professionalizzanti o lo sviluppo di un progetto o una relazione bibliografica o un'attività di ricerca applicata.
    Per il conseguimento della laurea lo studente dovrà aver acquisito i CFU previsti (180) mediante superamento delle prove d'esame o delle altre forme di verifica previste.

    TUTORATO - CORSI PREPARATORI

    La Facoltà di Scienze di Varese ha attivato un servizio di Tutorato per gli studenti allo scopo di:


  • facilitare il passaggio dagli studi secondari a quelli universitari, riducendo il rischio di dispersioni e abbandoni prematuri;

  • favorire una proficua frequenza ai corsi e un adeguato superamento degli esami;

  • renderli attivamente partecipi del processo formativo anche attraverso iniziative rapportate alle necessità, alle attitudini e alle esigenze dei singoli.

    E' disponibile anche un corso preparatorio di matematica on-line, da completare prima dell'inizio dei corsi del primo anno, al fine di omogeneizzare la preparazione di base in questa disciplina e agevolare gli studenti nell'affrontare gli insegnamenti di analisi matematica.

    ORDINAMENTO DIDATTICO

    Gli studenti iscritti al primo ed al secondo anno del corso di laurea seguiranno il piano di studi riportato nel manifesto degli studi.
    Gli studenti iscritti al terzo anno definiranno il piano degli studi preliminare all'atto dell'iscrizione.

    PROGRAMMI DEGLI INSEGNAMENTI


  • Analisi matematica A

  • Analisi matematica B

  • Basi di Biologia

  • Bonifiche di siti contaminati

  • Chimica ambientale

  • Chimica generale e inorganica

  • Chimica organica

  • Diritto del Lavoro e Diritto Ambientale

  • Disegno CAD

  • Ecologia

  • Ecologia applicata

  • Economia applicata all'Ingegneria

  • Etica Ambientale e d'Impresa

  • Fenomeni di inquinamento

  • Fisica A

  • Fisica B

  • Fisica tecnica ambientale

  • Geometria analitica

  • Igiene generale e degli ambienti di lavoro

  • Impianti di Ingegneria Sanitaria-Ambientale (A)

  • Impianti di Ingegneria Sanitaria-Ambientale (B)

  • Impianti idraulici

  • Ingegneria Sanitaria-Ambientale (A)

  • Ingegneria Sanitaria-Ambientale (B)

  • Inglese tecnico-scientifico

  • Inquinamento atmosferico

  • Laboratorio di informatica

  • Macchine per l'ambiente e l'energia

  • Meccanica dei Fluidi

  • Microbiologia applicata

  • Organizzazione e Gestione della Sicurezza Aziendale

  • Pianificazione antincendio

  • Pianificazione delle Emergenze Sanitarie

  • Principi ed applicazioni di elettrotecnica

  • Psicologia del lavoro

  • Rischio di incidenti rilevanti

  • Scienza delle costruzioni

  • Sicurezza e analisi del rischio

  • Sicurezza nei cantieri

  • Smaltimento rifiuti

  • Studi e procedure di impatto ambientale



  • Gli utenti che erano interessati a questo corso si sono informati anche su...
    Leggi tutto