Innovazione e Sviluppo del Prodotto

Forema Scarl
A Padova

4.800 
+IVA
Vuoi parlare del corso con un consulente?
Confronta questo corso con altri simili
Leggi tutto

Informazione importanti

  • Corso
  • Padova
  • 160 ore di lezione
Descrizione

Obiettivo del corso: Malgrado l’importanza che riveste l’innovazione di prodotto per il successo competitivo, non sono molte le imprese che hanno maturato una solida capacità di identificare, creare e sfruttare le opportunità di innovazione in modo sistematico. Obiettivo del corso è di esplorare tali questioni critiche e di fornire un insieme integrato di tecniche e di strumenti che consentano di ottenere.
Rivolto a: Diplomati e Laureati.

Informazione importanti
Sedi

Dove e quando

Inizio Luogo
Consultare
Padova
Via e.p. Masini, 2, 35131, Padova, Italia
Visualizza mappa

Domande più frequenti

· Requisiti

Diploma di maturità e scuola superiore. Laureati/diplomati con esperienza nella funzione progettazione o altre aree funzionali che interagiscono...

Programma

Obiettivi
Malgrado l’importanza che riveste l’innovazione di prodotto per il successo competitivo, non sono molte le imprese che hanno maturato una solida capacità di identificare, creare e sfruttare le opportunità di innovazione in modo sistematico. Obiettivo del corso è di esplorare tali questioni critiche e di fornire un insieme integrato di tecniche e di strumenti che consentano di ottenere significativi miglioramenti nell qualità creativa, nei tempi e nei costi dell’innovazione.

Contenuti

  • Modulo 1 (12 ore) – Lezione frontale Innovazione e sviluppo nuovi prodotti: i fattori critici di successo In questo modulo introduttivo viene chiarito il ruolo dello sviluppo nuovi prodotti nel contesto dell’attività innovativa d’impresa, esplorando il legame fra front-end dell’innovazione (il cosiddetto fuzzy front end) e la fase della progettazione ingegneristica del prodotto. Si approfondiranno le caratteristiche critiche dei processi innovativi.
  • Modulo 2 (28 ore) – Lezione frontale Comprensione dei requisiti del cliente e Quality Function Deployment (QFD) Vengono approfondite le tecniche e gli strumenti di raccolta della “voce del cliente” e le modalità di costruzione delle matrici del QFD (una metodologia strutturata per dispiegare la voce del cliente lungo tutto il processo di sviluppo del prodotto), con particolare riferimento alla “casa della qualità”: la matrice che consente di pervenire alla definizione dei requisiti del cliente come insieme di specifiche tecniche pesate.
  • Modulo 3 (28 ore) – Lezione frontale Generazione dei concetti di prodotto La generazione dei concetti di prodotto è la fase creativa dello sviluppo del prodotto, nella quale viene ideata la soluzione tecnica ed estetica ai requisiti del cliente. In questo modulo verranno esplorate le metodologie e le tecniche che consentono di stimolare e sostenere la creatività progettuale, sia individuale che di gruppo.
  • Modulo 4 (16 ore) – Lezione frontale Pianificazione del prodotto, modularità, varietà In questo modulo vengono approfondite le tecniche di analisi dell’architettura di prodotto e del livello di modularità e le logiche di progettazione di architetture per famiglie di prodotto (piattaforme e derivati). Successivamente verranno affrontate le problematiche della personalizzazione efficiente attraverso l’utilizzazione di configuratori di prodotto.
  • Modulo 5 (12 ore) – Lezione frontale Progettazione per la fabbricazione e l’assemblaggio Il modulo è finalizzato a illustrare il Design for Manufacture and Assembly (DFMA), insieme di tecniche e logiche di progettazione finalizzate a ridurre i costi di produzione migliorando contemporaneamente (o almeno non compromettendo impropriamente) la qualità del prodotto, il tempo di sviluppo e il costo di sviluppo.
  • Modulo 6 (24 ore) – Lezione frontale Gestione dei progetti e tecniche lean nello sviluppo nuovi prodotti Quest’ultimo modulo affronta le problematiche organizzative e di pianificazione/controllo delle attività di sviluppo prodotto. Verranno esaminate sia le tecniche classiche di project management, che i recenti sviluppi legati all’applicazione e adattamento dei principi del lean manufacturing al contesto dello sviluppo prodotto (come, ad esempio, il visibile planning e la ricerca degli sprechi con il Value Stream Mapping). Il corso è prevede 6 moduli formativi pari a 120 ore di aula e 40 ore di project work individuali.


Risultati attesi
A valle del corso i partecipanti avranno sviluppato conoscenze e competenze: nell’identificazione sistematica dei requisiti dei clienti; nell’utilizzazione di tecniche creative per la generazione dei concetti di prodotto; nella pianificazione della varietà; nella progettazione per la producibilità; ed, infine, nell’adozione di tecniche lean per la gestione dei progetti di innovazione.

Modalità di valutazione competenze in uscita
I livelli di apprendimento saranno periodicamente verificati alla conclusione dei vari moduli didattici e discussi con i partecipanti al corso. Viene, inoltre, previsto un counseling personale di sostegno durante tutto il percorso formativo.

Metodologie formative utilizzate
Ogni modulo si articola in lezioni frontali, discussione di casi aziendali, lavori di gruppo, simulazione di piani di azione, confronto con testimoni. Il master privilegia una metodologia didattica che si basa sull’immediata applicazione pratica di quanto appreso in aula, oltre che sul confronto continuo tra partecipanti e corpo docente.

Altri requisiti in ingresso Laureati/diplomati con esperienza nella funzione progettazione o altre aree funzionali (tecnico/commerciale, marketing di prodotto, produzione) che interagiscono con la progettazione.


Confronta questo corso con altri simili
Leggi tutto