Corso Intensivo di Regia Diretto da Luis Ibar (Messico)

Residui Teatro
A Roma

80 
+IVA
Vuoi parlare del corso con un consulente?
Confronta questo corso con altri simili
Leggi tutto

Informazione importanti

  • Corso
  • Roma
  • 18 ore di lezione
Descrizione

Obiettivo del corso: Principi di direzione scenica (La messa in scena, le scenografie, il disegno luci, il casting, i costumi, la pianificazione delle prove,…) La struttura della messa in scena dalla prospettiva del regista (stato d’animo, circostanze date, situazione scenica, obiettivi, ostacoli, conflitti) ecc..
Rivolto a: tutti.

Informazione importanti
Sedi

Dove e quando

Inizio Luogo
Consultare
Roma
VIA AQUILONIA N° 52, 00177, Roma, Italia
Visualizza mappa

Domande più frequenti

· Requisiti

nessuno

Programma

Corso intensivo di regia
“GENESIS DELLE ARTI - COSTRUZIONE DELL’IMMAGINE - DIREZIONE SCENICA”

8/9/10 ottobre '07 dalle ore 15 alle 21Rampa Prenestina III ° piano, Roma

costo totale: 80 € (18 ore)

“E’ evidente che per me il lavoro di regia è quello di essere uno spettatore di professione”.
Jerzy Grotowski

PROGRAMMA del corso:
E’ impossibile pensare a un miglioramento dell’arte scenica e cinematografica se i registi non sono preparati a dirigere gli attori, tutti i loro sforzi saranno ridotti a una vile destrezza artigianale se i loro attori non compiono una parte essenziale del lavoro attorale: la comunicazione umana di idee e emozioni. Per questo il regista deve conoscere i processi complessi che muovono l’attore e i componenti del misterioso mondo della recitazione. Possimoa dire della recitazione che “E’ un universo con regole e obiettivi che si impongono all’attore” questo ci pone dinanzi a una duplice circostanza, da una parte l’attore con le sue capacità espressive, e dall’altro l’attore “allenato” e desideroso di esplorare nuove soluzioni. In accordo con questa idea, possiamo dire che il regista è colui che congiunge i due estremi, capace di dare supporto e spessore all’attore o di inibirlo. Senza regia, senza uno “spettatore professionista”, l’attore non è protetto, perso in sè stesso, senza occhi, senza uno specchio nel quale guardarsi.

DURANTE IL SEMINARIO SI AFFRONTERANNO I SEGUENTI PUNTI:

Principi di direzione scenica (La messa in scena, le scenografie, il disegno luci, il casting, i costumi, la pianificazione delle prove,…)
La struttura della messa in scena dalla prospettiva del regista (stato d’animo, circostanze date, situazione scenica, obiettivi, ostacoli, conflitti)
L’individualità dell’attore (l’universo privato dell’attore deve essere capito e rispettato, due attori non possono essere diretti allo stesso modo).
Il testo( analisi dei livelli del testo, sub-testo, trans -testo, meta- testo, ritmo, tono e atmosfera) Lavoro a tavolino( il regista invisibile)
Creatività e immaginazione (l’origine dell’arte)
Etica e poetica (relazione attore/ regista, crisi e autostima)
Analisi di immagini prese da films, dipinti, fotografie .
Costruzione di immagini utilizzando oggetti, luci e attori.
Analisi dell’immagine in base alla logica dei suoi elementi
L’immagine quotidiana e l’immagine scenica
Il significato dell’immagine
Cosa racconta l’immagine
L’immagine magica
L’immagine e la precisione del suo tempo e ritmo

Portare a termine un esercizio di regia con la direzione di una scena della durata di 3 min., una di 7 min. e una 10 min.
L’iscrizione è obbligatoria per accedere ai corsi. La tessera annuale associativa costa 5 € ed è valida per tutte le attività dell’associazione Residui Teatro onlus.

Questo seminario è stato presentato nelle seguenti scuole e istituzioni:
Teatro San Francisco de la CD. de Pachuca, Hidalgo, in collaborazione con la Escuela Nacional de Arte Teatral del INBA.
Centro Cinematográfico Lumier. Escuela Navarra de Teatro en Pamplona, España.
La asociación civil de ayuda a comunidades OUTSIDERS en san Juan, Puerto Rico.
Muestra “Nuevas Tendencias de Arte Mexicano” para el Centro Cultural de España Salazar en Asunción Paraguay.

LUIS IBAR
DRAMMATURGO / REGISTA / ATTORE
Laureato in recitazione presso la Escuela Nacional de Arte Teatral del Instituto Nacional Bellas Artes. Nel1995 ha vinto il premio Premio Nacional de la Juventud. Ha presentato il suo lavoro come regista, drammaturgo, attore in festival internazionali come: ELSINOR a la Habana, Cuba; El FITBA a Barranquilla, Colombia (‘95, ‘97), festival MÉXICO-CHILE, festival CERVANTINO, festival “RESISTENZE” a Roma, Italia. Dal 1996 al 1999 ha condotto il corso "Pedagogia teatrale" presso la Escuela Nacional de Arte Teatral e presso l’Università la Sapienza di Roma, Italia. Vincitore del 2º Concorso Nazionale di Drammaturgia “Manuel Herrera” 2000, con l’opera “EL HOMBRE TRISTE”, vincitore del premio Fomento a Proyectos y Coinversiones Culturales del FONCA (2001-2002) Coordinatore accademico 2000-2005, Docente di recitazione e training presso il Centro di Formazione attorale della Televisión Azteca México. Nominato regista rivelazione 2003, dalla associazione Nazionale Critici teatrali del México. Autore di Después de Dios, opera presentata a Roma (Italia) e vincitrice del premio Drammaturgía di Ricerca 2005. Attualmente sta dirigendo la sua nuova opera “HAMLET BAJO APOCALIPSIS”.
Ha condotto workshop nelle seguenti scuole e istituzioni:
- Teatro San Francisco de la CD. de Pachuca, Hidalgo, in collaborazione con la Scuola Nazionale di Arte e Teatro del INBA.
- Università di Guadalajara, Jalisco.
- Centro di Formazione Puerta “E” città di León, Guanajuato.
- Scuola Nazionale di Danza Classica e Contemporanea del Centro Nazionale delle Arti in collaborazione con il Centro Estudios Latinoamericanos de Antropología Teatral.
- Università della Celaya, Guanajuato, in collaborazione con il CEFAC.
- Scuola Nazionale Arte Teatral dell’Istituto Nazionale Bellas Artes.
- Centro di Educazione Artistica Bellas Artes (CEDART) - Centro di Formazione Attorale della Televisión Azteca (CEFAC)
- Centro Cinematográfico Lumier.
- Percorso”Alas y Raíces a los Niños del Consejo Nacional” presso il Centro Arte e Cultura.
- Programma per bambini“Apprendendo attraverso l’arte” del Museo Guggenheim (Mexico).
- Progetto interdisciplinare PADID, presso il Centro Nacional de las Artes.
- Centro Giovani Fata Morgana Roma, Italia. (2000).
- Rampa Prenestina, presso Residui Teatro (2003)
- Scuola Navarra del Teatro di Pamplona, España.
- Centro Culturale spagnolo “Salazar” presso Asunción, Paraguay.

Ulteriori informazioni

Alunni per classe: 10

Confronta questo corso con altri simili
Leggi tutto