Intermediari Assicurativi - Rinnovo RUI

PIASS - Portale Intermediari Assicurativi
Online

80 
+IVA
Vuoi parlare del corso con un consulente?

Informazione importanti

  • Corso
  • Online
  • 30 ore di studio
Descrizione

Obiettivo del corso: Rinnovo dell'iscrizione al Registro Unico Intermediari (sezioni A, B, C, D ed E del RUI) mediante rilascio dell'Attestato, riconosciuto dall'ISVAP, di Aggiornamento Professionale Annuale Obbligatorio per gli Intermediari Assicurativi, per i loro Dipendenti interni e per i Collaboratori esterni.
Rivolto a: Produttori diretti (RUI sezione C); Subagenti Assicurativi (RUI sezione E); Intermediari Finanziari (RUI sezione E); Agenti in attività finanziaria e Mediatori creditizi (RUI sezione E); Addetti operanti all'interno dei locali delle figura sopracitate (non iscritti al RUI).

Informazione importanti

Programma

SEZIONE 1 – I PRODOTTI ASSICURATIVI

Modulo 1 - L'Assicurazione vita e l'assicurazione danni

  • Le polizze vita: impignorabilità, insequestrabilità e trattamento successorio
    • I contrasti giurisprudenziali relativi all'interpretazione dell'art. 1923 c.c.
  • Le polizze private Insurance
    • I contratti di Private Insurance
    • Gli intermediari e le frme di collocamento
    • I profili fiscali
  • Le polizze Danni
    • Le assicurazioni destinate alla proteione del credito dei consumatori o PPI
    • La qualificazione dei contratti di copertura del rischio credito legati ai finanziamenti

Modulo 2 - Il mercato assicurativo e la Direttiva MIFID, n. 2004/39/CE

  • I servizi di investimento e gli strumenti finanziar
  • I prodotti assicurativo - finanziari
  • I soggetti destinatari
  • Le regole di comportamento: l’obbligo di consegna della documentazione informativa
  • Il principio di adeguatezza
  • L’adeguatezza ai sensi del nuovo Regolamento Intermediari CONSOB n. 16190/2007
  • La classificazione della clientela
    • Controparti Qualificate
    • Clienti Professionali
    • Clienti al Dettaglio
  • L’obbligo di comunicazione della classificazione
  • Il conflitto di interessi
  • Il collocamento dei prodotti e i dubbi sulle nuove discipline
  • Gli “Inducements”
  • Le Autorità di vigilanza
    • I Nuovi Orientamenti COVIP
    • Il riscatto della posizione dell’iscritto in caso di decess

Modulo 3 - I Fondi Sanitari e le Polizze Sanitari

  • I differenti modelli di Sistema Sanitario
  • Il Sistema Sanitario Nazionale
  • I livelli essenziali ed uniformi di assistenza
  • I fondi sanitari
    • Il regime fiscale
    • La forma giuridica dei Fondi Sanitari
    • Le Polizze Sanitarie

SEZIONE 2 - I SOGGETTI DEL MERCATO ASSICURATIVO

Modulo 4 - L’attività di Intermediazione Assicurativa e le polizze collettive

  • L’attività di intermediazione assicurativa in regime di Stabilimento (LS) e l’attività in regime di Libera Prestazione di Servizi (LPS)
  • Il Regolamento della Repubblica di San Marino
  • Le polizze collettive e l’attività di intermediazione assicurativa
    • Le regole applicabili alle polizze collettive
    • Quando la stipulazione di una polizza collettiva non configura attività di intermediazione

Modulo 5 - Il ramo furto

  • Le nuove regole del monomandato in materia di intermediazione assicurativa
    • Agenti in gestione libera e agenti in economia
    • Il divieto di esclusiva nel contratto di agenzia
    • Il patto di non concorrenza
  • Le ragioni della scelta: la disciplina antitrust e la tutela del consumatore
  • Le forme associative della attività agenziale
  • Il Decreto Bersani bis e le novità in materia di RC Auto
    • Le limitazioni in caso di sinistro
  • Il “Preventivatore informatico”
  • Cosa accade oggi in termini operativi quando si verifica un sinistro?
  • Il recesso nelle polizze dann

Modulo 6 - L’ANTIRICICLAGGIO E GLI ATTORI DEL MERCATO ASSICURATIVO, BANCARIO E FINANZIARIO

PARTE I - Le origini della normativa antiriciclaggio

  • Il concetto di riciclaggio
  • Gli interventi a livello internazionale ed europeo
    • Le direttive comunitarie di c.d. prima e seconda generazione
    • La direttiva 2005/60/CE di c.d. terza generazione
  • La legislazione italiana e gli obblighi di comportamento
    • La legislazione italiana: il decreto legislativo n. 231/07
    • I soggetti destinatari
    • Gli obblighi di comportamento
    • Il contenuto degli obblighi di adeguata verifica della clientela
    • Gli obblighi semplificati di adeguata verifica della clientela1.5 Gli obblighi rafforzati di adeguata verifica della clientela
    • Gli obblighi di registrazione
    • Gli obblighi di segnalazione di operazioni sospette
  • La tutela della riservatezza
  • Le limitazioni alle modalità di trasferimento pecuniarie
  • Le sanzioni
    • Le sanzioni penali
    • Le sanzioni amministrative
    • Il procedimento sanzionatorio

PARTE II - I reati di riciclaggio, ai sensi del D. Lgs 231/01: i modelli organizzativi adeguati

  • D. L. vo 231/01 e responsabilità per riciclaggio delle persone giuridiche: i modelli organizzativi adeguati
  • Riciclaggio e codice delle sanzioni amministrative (l. n. 689 del 1981)
  • L’art. 648-bis c.p., il D L.vo 231/01 e la fattispecie di reato prevista dall’art. 2 del D.L.vo 231/0

CONCLUSIONI - Segnalazioni sospette e investigazioni: il punto di vista dell’Autorità di Vigilanza

  • I principali elementi di novità introdotti dal D. Lgs. 231/2007
  • Gli organi responsabili e le autorità preposte alla vigilanza e all’attuazione del sistema
  • Il Ministero dell’Economia e delle Finanze
  • L’Unità d’Informazione Finanziaria
  • Le Autorità di Vigilanza di settore
  • La Direzione Investigativa Antimafia (D.I.A.) e il Nucleo Speciale di Polizia Valutaria della Guardia di Finanza
  • I dati statistici sull’andamento delle segnalazioni sospette
  • I poteri amministrativi della Guardia di Finanza ai fini antiriciclaggio: le segnalazioni di operazioni sospette e le ispezioni
  • L’omessa segnalazione di operazioni sospette
  • Un caso operativo

PARTE III - La normativa antiriciclaggio e il settore assicurativo

  • Le Imprese del mercato assicurativo
  • Gli Intermediari assicurativi: obblighi di comportamento nei confronti di imprese e clientela
  • Gli obblighi di comportamento antiriciclaggio nel collocamento di Polizze vita
  • I modelli organizzativi adeguati e le coperture assicurative come strumenti di protezione delle imprese
  • L’attività di formazione in materia di antiriciclaggio
  • Compliance in materia assicurativa ed antiriciclaggio
  • La normativa antiriciclaggio: il caso del Lussemburgo
    • Gli obblighi professionali
    • Il Risk Based Approach
    • L’obbligo di identificazione del cliente (KYC)
    • L’obbligo di esaminare con particolare attenzione alcune transazioni
    • L’obbligo di conservazione di alcuni documenti
    • La necessità di un’adeguata organizzazione interna

Modulo 7 - I nuovi regolamenti dell'Isvap

  • Le nuove modifiche al Regolamento n. 5 del 16 ottobre 2006 PROVVEDIMENTO N. 2720 del 2 LUGLIO 2009 “Modifiche ed integrazioni apportate al Regolamento Isvap n. 5 del 16 ottobre 2006, concernente la disciplina di intermediazione dell’attività assicurativa e riassicurativa di cui al Titolo IX (intermediari di assicurazione e riassicurazione) e di cui all’Art. 138 (regole di comportamento) del decreto legislativo 7 settembre 2005, n.209 – Codice delle Assicurazioni Private.”
  • Regolamento Isvap n° 29 regolamento concernente le istruzioni applicative sulla classificazione dei rischi all’interno dei rami di assicurazione ai sensi dell’articolo 2 del decreto legislativo7 settembre 2005, n. 209 - codice delle assicurazioni private .
  • L’assicurazione dell’impresa: i fabbisogni e le coperture assicurative adeguate
  • Regolamento n° 32/2009 regolamento recante la disciplina delle polizze con prestazioni direttamente collegate ad un indice azionario o altro valore diriferimento di cui all’articolo 41, comma 2, decreto legislativo 7 settembre 2005, n. 209 - codice delle assicurazioni private.
  • Regolamento 30 /2009 sulla parità di trattamento tra uomini e donne
  • Il regolamento Isvap n. 24 del 19 maggio 2008, Procedura di presentazione dei reclami all’ISVAP
  • Decreto Legge Sviluppo n. 1195 approvato il 9 luglio 2009 “Disposizioni per lo sviluppo e l’internazionalizzazione delle imprese, nonché in materia di energia”

Modulo 8 - I regolamenti in pubblica consultazione

  • Il regolamento Isvap concernente la disciplina degli obblighi di informazione, dell’interpello e della pubblicità dei prodotti assicurativi (Documento in Consultazione n. 16/2007);
  • Open Hearing: Modifiche alla bozza del Regolamento Emittenti in consultazione, relative alla disciplina in materia di OICR e Prodotti Finanziari Assicurativi; Disciplina COVIP in materia di prodotti previdenziali (III Pilastro)

Modulo 9 - La Privacy nel settore assicurativo

  • Il codice della privacy: aspetti generali
  • La Privacy nel settore assicurativo: aspetti e peculiarità dell’evoluzione normativa nel settore vita