Internal Auditing

Infor Scuola di Formazione
A Assago

2.900 
+IVA
Vuoi parlare del corso con un consulente?
Confronta questo corso con altri simili
Leggi tutto

Informazione importanti

  • Corso
  • Assago
  • 56 ore di lezione
Descrizione

Obiettivo del corso: 1° MODULO: conoscenza completa della funzione internal auditing (caratteristiche, competenze e tecniche proprie) conformemente agli standard internazionali e alle evoluzioni normative del nuovo millennio 2° MODULO: metodologie operative di conduzione degli interventi di audit secondo le più recenti best practices internazionali e dando concretezza alla mission della funzione.
Rivolto a: Internal auditors neo-inseriti.

Informazione importanti
Sedi

Dove e quando

Inizio Luogo
Consultare
Assago
Viale Milano Fiori, 20090, Milano, Italia
Visualizza mappa

Domande più frequenti

· Requisiti

Nessuno

Programma

INTERNAL AUDITING
Acquisire competenza e professionalità nell’esercizio di una funzione di governo aziendale per contribuire all’efficacia e all’efficienza dei processi aziendali
Durata del corso: 1° modulo: 2 + 2 giorni
2° modulo: 2 + 2 giorni
Orario d'aula: 9.00-13.00/14.00-17.00
A chi è rivolto: Internal auditors neo-inseriti
Cosa si ottiene: 1° MODULO: conoscenza completa della funzione internal auditing (caratteristiche, competenze e tecniche proprie) conformemente agli standard internazionali e alle evoluzioni normative del nuovo millennio 2° MODULO: metodologie operative di conduzione degli interventi di audit secondo le più recenti best practices internazionali e dando concretezza alla mission della funzione

PROGRAMMA DEL CORSO:
1° MODULO: EVOLUZIONE DEL CONTROLLO INTERNO, LE PROBLEMATICHE DI RISCHIO E LA FUNZIONE DI INTERNAL AUDITING
Primo giorno
IL CONTROLLO INTERNO
Definizione
Necessità, natura e caratteristiche
Obiettivi e ambiti di applicazione
Tipologie (operativo, organizzativo, funzionale, direzionale e istituzionale)
Principi di controllo
IL SISTEMA DI CONTROLLO INTERNO
Quadro evolutivo di riferimento
Iniziative degli organismi internazionali
Organizzazione del Sistema dei controlli interni
Chiarezza dei ruoli di controllo
D. Lgs. 231/2001
VALUTAZIONE DEL SISTEMA DI CONTROLLO INTERNO
Corporate Governance (COSO Report)
Componenti del controllo interno (ambiente di controllo, valutazione dei rischi, attività di controllo, informazioni e comunicazioni, monitoraggio)
Metodologia di analisi
Strumenti di valutazione
EVOLUZIONE DELLA GOVERNANCE
Enterprise Risk Management (ERM)

Secondo giorno
IL RISCHIO
Definizione
Tipologie di rischio
Individuazione delle minacce
Mappatura dei rischi aziendali
Controllo e rischio residuo
ANALISI DEL RISCHIO
Aspetto metodologico
Tipologie di approccio al rischio
Internal Auditing e Risk Management
RISK MANAGEMENT
Responsabilità e ruolo dell’Internal
AuditorBest practice e profi li organizzativi
Relazioni interfunzionali
Revisioni (audit)

Terzo giorno
INTERNAL AUDITING
Genesi della funzione di controllo
Evoluzione all’Internal Auditing
Ragioni, condizioni e ostacoli per l’istituzione della funzione
Settori di intervento
Funzioni affini aziendali
STANDARD DELLA FUNZIONE
Natura dell’Internal Audit
Codice Etico
Standard di connotazione, di prestazione e di applicazione
Il Professional Practices Framework
ORGANIZZAZIONE DELLA FUNZIONE
Posizionamento
Ruolo e responsabilità
Dimensionamento
Struttura interna
Mansioni nell’ambito della funzione
Regolamento
Manuale
PERSONALE DELLA FUNZIONE
Profili professionali
Selezione e inquadramento
Addestramento e formazione
Valutazione
Evoluzione professionale
CATALOGO DEI SERVIZI
Auditing processi / strutture
Auditing di Gruppo
Auditing Information Technology
Analisi a distanza (monitoraggio, controllo rischi, ecc.)
Consulenza: servizi di qualità, di risk assessment, di problem solving e project management

Quarto giorno
EDP AUDITING
Competenza professionale
Addestramento e formazione specifica
Standard metodologici (COBIT)
Conduzione delle verifi che sull’I.T.
Check-list e strumenti operativi
Tecniche di audit assistite dal computer (CAAT)
BEST PRACTICE DELLA COMPLIANCE
Principi normativi
Compiti e responsabilità
Modalità operative e strumenti necessari
Linee di reporting
GESTIONE DELLE FRODI
Analisi della problematica
Quadro normativo di riferimento
Ruolo dell’Internal Audito
Segnalazioni su attività fraudolente
Codice Etico e Policy sulle frodi

2° MODULO: STRUMENTI, TECNICHE E METODOLOGIE DI LAVORO DELL'INTERNAL AUDITING
Primo giorno
STRUMENTI OPERATIVI
Pianificazione dell’attività di audit
Piano annuale delle verifi che
Pianificazione accertamento ispettivo
STRUMENTI INFORMATIVI
Registro delle Ispezioni
Rendicontazione delle attività
Rapporti di Audit
Consuntivazione delle attività
TECNICHE DI AUDITING
Intervista
Questionari
Check-list
Circolarizzazione
Inventarizzazione
Riconciliazione
Analisi costi - benefici
ANALISI DI PROCESSO
Concetti generali e defi nizioni
Metodologia
Tecniche di rilevazione e rappresentazione
Standard operativi

Secondo giorno
CARTE DI LAVORO
Contenuto e finalità
Tecniche di redazione
Requisiti
Simbologia
Controllo
Conservazione
LA PIANIFICAZIONE DI AUDIT
Assessment dei Controlli Interni
Assessment del Sistema di Controllo Interno
Assessment dell’I.T.Governance
Predisposizione del Piano di Audit
Approvazione del Piano di Audit
PREPARAZIONE DELL’AUDIT
Assegnazione dell’incarico
Ricognizione preliminare
Progettazione intervento (Audit Program)
Riunione di apertura e avvio di intervento

Terzo giorno
ESECUZIONE DELL’AUDIT
Verifica organizzativa
Analisi rischi di processo
Valutazione sistema di controllo interno
Verifica compliance e conformità operativa
Definizione del campione e conduzione dei test di efficacia ed efficienza
Verifiche contabili e di rischio
CHIUSURA DELL’AUDIT
Analisi delle evidenze di audit
Evidenziazione aspetti di criticità
Riunione di chiusura dell’audit (exit meeting)
Check List di verifi ca
PROCESSO DI VALUTAZIONE
Flow del processo di valutazione
Obiettivi di analisi
Metrica di giudizio
Ipotesi di giudizio

Quarto giorno
PROCESSO RAPPORTO DI AUDIT
Flow chart della produzione del report
Struttura del report
Qualità del report
Template della cover e dei contenuti
Supervisione e controllo qualità del report
Modalità di inoltro
PROCESSO DI FOLLOW-UP
Monitoraggio delle azioni correttive
Accettazione del rischio
Attività di follow-up



Ulteriori informazioni

Stage: No
Alunni per classe: 10

Confronta questo corso con altri simili
Leggi tutto