“Intervento Psicologico nelle Emergenze e negli Eventi Critici”.

Università di Bologna e Istituzione Gian Franco Minguzzi
A Bologna

1.850 
Vuoi parlare del corso con un consulente?

Informazione importanti

  • Corso post laurea
  • Bologna
  • 300 ore di lezione
Descrizione

Obiettivo del corso: acquisire le linee guida della psicologia dell'emergenza e dell'assistenza umanitaria; -apprendere le teorie e l'epidemiologia dei disturbi da trauma;le tecniche di gestione dello stress emotivo e conduzione di gruppi per lo sviluppo delle risorse personali e sociali;le tecniche di pronto intervento in situazione di crisi.
Rivolto a: Psicologi.

Informazione importanti Sedi

Dove e quando

Inizio Luogo
Consultare
Bologna
via S.Isaia n°90, 40123, Bologna, Italia
Visualizza mappa

Domande più frequenti

· Requisiti

Laurea in Psicologia

Programma

Il corso è organizzato in moduli intensivi. I contenuti teorici, completati da una cospicua attività pratica di tirocinio e di esercitazione sul campo, si articolano in:

Sezione 1: Inquadramenti Teorici e Concettuali per una Psicologia dell’Emergenza e dell’Evento Critico.

  • - La specificità della psicologia dell’emergenza e della progettazione psicosociale.
  • - I contesti di intervento, la situazione attuale, italiana ed europea, i rapporti con le istituzioni e gli enti: Eventi critici e approcci teorici
  • - Aspetti di Deontologia professionale

Sezione 2: Conflitti, cittadinanza e sicurezza, tra percezioni ed agito

  • - Diaspore migratorie nel contesto delle regioni del sud del mondo
  • - Sviluppo delle risorse umane e sociali: il concetto di empowerment
  • - La gestione coordinata delle emozioni nella relazione d’aiuto, in diversi contesti e tipologie di intervento.

Sezione 3: Le emergenze nel quotidiano

  • - I Fenomeni di allarme sociale: le origini e le determinanti sociali e psicologiche
  • - Gruppi minoritari e diversità culturali
  • - Attivazione di risorse per l’integrazione e processi di negoziazione partecipata

Sezione 4: Elementi di Clinica in contesti critici e di emergenza

  • - Evoluzione del concetto di trauma: dallo shock traumatico alla resilienza. Epidemiologia dei disturbi da trauma.
  • - Aspetti clinici nei bambini in situazioni di emergenza e negli eventi critici. Psicotraumatologia nell'adulto

Sezione 5: Processi comunicativi intra e interculturali

  • - La comunicazione nei contesti di emergenza
  • - Comunicazione transculturale e diversità culturale.
  • - Il colloquio clinico in situazione di crisi

Sezione 6: Conflitti a bassa intensità

  • - Dall'analisi del contesto alla progettazione e realizzazione dell'intervento in contesto a bassa conflittualità
  • - Processi psicosociali prima, durante e dopo un evento avverso
  • - La gestione dello stress nei conflitti a bassa intensità

Sezione 7: Tecniche e Strumenti di Intervento negli eventi critici

  • - Salute mentale, strumenti operativi e valutazione di programmi
  • - Lavorare con gruppi: tecniche di auto mutuo aiuto e tecniche di animazione sociale
  • - Lavorare con l’individuo in situazione di crisi

Sezione 8: Tecniche e Strumenti di Intervento nei contesti di emergenza

  • - Salute mentale e violazione dei diritti umani: interventi psicosociali con i migranti
  • - Il rifugiato: caratteristiche e problematiche
  • - EMDR - Defusing - debriefing: elementi di teoria

La Prova finale consiste nella presentazione e discussione di un elaborato scritto, basato sull’esperienza di tirocinio e la valutazione della stessa da parte di apposita commissione.

Ulteriori informazioni

Stage:

tirocinio (100 ore).


Alunni per classe: 25