Introduzione alla Configurazione di Apparati Cisco

NCP Srl
A Roma

980 
IVA inc.
Vuoi parlare del corso con un consulente?
Confronta questo corso con altri simili
Leggi tutto

Informazione importanti

  • Corso
  • Roma
  • Durata:
    3 Giorni
Descrizione

Obiettivo del corso: Obiettivo del corso è quello di fornire la preparazione necessaria per comprendere le tecnologie e i protocolli di Networking utilizzati nelle attuali reti dati. In particolare si focalizzerà l'attenzione sulle modalità di configurazione di router e switch Cisco Systems acquisendone anche gli strumenti di monitoraggio e debugging. Il corso è tenuto da un istruttore certificato e costituisce un ottimo ausilio alla preparazione della certificazione CCNA (Cisco Certified Network Associate).
Rivolto a: Il corso è rivolto ai manager di rete, agli installatori, ai system integrator, agli operatori telefonici che si stanno movendo verso l’integrazione Voce/Dati e al personale tecnico di qualsiasi fascia che opera nel mondo delle reti. Chiunque abbia l'esigenza di acquisire una solida conoscenza di base per operare nel proprio settore a partire dai prodotti di networking più diffusi sul mercato.

Informazione importanti
Sedi

Dove e quando

Inizio Luogo
Consultare
Roma
Via di Porta Pertusa 4, 00165, Roma, Italia
Visualizza mappa

Domande più frequenti

· Requisiti

Prerequisito ideale per godere appieno del corso è una buona conoscenza di base sul TCP/IP.

Professori

Giuseppe Tetti
Giuseppe Tetti
laurea in fisica cibernetica

Giuseppe Tetti, si occupa di formazione tecnico manageriale da oltre dieci anni. È membro dell’Associazione Italiana Formatori e collabora con i maggiori centri di formazione d’Italia nel settore della convergenza e dei protocolli di routing avanzati. Laureato in Fisica Elettronica e Cibernetica, ha conseguito a Londra il Btec in Computer Studies ed è Istruttore Certificato Cisco Systems. Dal 1995 al 1998 ha ricoperto il ruolo di Networking Competence Manager in Selfin, azienda di IBM. Ha successivamente lavorato in Horizon, primo Cisco Learning Solution Partner italiano, di cui è stato Managing Director. Dirige da oltre 9 anni NCP di cui è socio fondatore. Nel corso della sua carriera professionale ha ottenuto le seguenti certificazioni Cisco: CCNA, CCDA, CCNP, CCDP, CCSI (Certified Cisco Systems Instrutor).

Programma

Il modello di riferimento ISO/OSI

  • I livelli costitutivi
  • La struttura delle unità informative
  • Il meccanismo dell'imbustamento
  • Il modello Peer-to-Peer
  • Principali meccanismi di controllo e di gestione delle comunicazioni
  • Richiami al modello TCP/IP

Introduzione agli Switch Cisco

  • Architettura tipica di uno Switch
  • Sistema operativo IOS e CLI (Command Line Interface)
  • Accesso diretto e remoto dell’apparato e interfacce
  • Principali comandi di gestione dell’ambiente: modalità di configurazione, privilegi, utenti.
  • Discussione dell’ambiente di laboratorio
  • Definizione di Switch e Bridge
  • Hub e switch a confronto
  • Dinamiche di funzionamento: learning and forwarding
  • Il Protocollo Spannino Tree
  • Duplexing e tecniche di trasmissione delle trame
  • Tecnologie di aggregazione dei link: EtherChannel
  • Definizione di VLAN
  • Trunk e protocolli di trunking: ISL e 802.1q
  • Il protocollo PVSTP (Per VLAN Spanning Tree)
  • Gestione degli switch attraverso il protocollo VTP

Tecnologie e protocolli di switching

LaboratorioAccesso agli switch e configurazione di base: assegnazione del nome, di un indirizzo IP, con figurazione di una sessione Telnet, immissione delle password, impostazione di un banner, impostazione di STP, prime prove di raggiungibilità, utilizzo dei principali comandi di “show”. Creazione di VLAN, assegnazione alle porte dello switch, definizione dei Trunk, configurazione di aggregazione delle porte con tecnologie Etherchannel, InterVLAN Routing.


Introduzione ai Router Cisco

  • Architettura tipica di un Router
  • Sistema operativo IOS e CLI (Command Line Interface)
  • Accesso diretto e remoto dell’apparato e interfacce
  • Principali comandi di gestione dell’ambiente: modalità di configurazione, privilegi, utenti.
  • Discussione dell’ambiente di laboratorio
  • Principali funzionalità di un router
  • Schema di indirizzamento IP
  • Routing statico: definizione dei percorsi attraverso le route statiche
  • La default Route
  • Routing dinamico: concetti di metrica e di convergenza
  • Matrice di caratterizzazione dei protocolli dinamici
  • I protocolli Distance-Vector e il RIP2
  • I protocolli Link-State e OSPF
  • Protocolli Ibridi: E-IGRP

Tecnologie e protocolli di routing

LaboratorioAccesso ai router e configurazione di base: assegnazione del nome, degli indirizzi IP, con figurazione di una sessione Telnet, immissione delle password, impostazione di un banner, prime prove di raggiungibilità, utilizzo dei principali comandi di “show”. Creazione di rotte statiche e della default route, configurazione di RIP2, E-IGRP e OSPF.

Controllo dei flussi di traffico

  • Tecniche di Firewalling presenti nei Router Cisco
  • Packet Filtering: l’utilizzo delle ACL (standard ed extended)

Tecnologie WAN

  • Il protocollo PPP
  • Autenticazione PAP e CHAP
  • Frame-Relay (Cenni)
  • Tecnologie xDSL
  • VPN: GRE e IPSec (elementi di base)

Laboratorio

Configurazione del protocollo PPP con autenticazione, configurazione di base di frame-relay (opz.), utilizzo delle ACL per implementare semplici filtri. Esempi di Tunnel GRE (opz.).

Gestione degli indirizzi IP

  • Il protocollo DHCP
  • I principali messaggi di scambio Client/Server
  • La sequenza di Reboot
  • Il DHCP Relay Agent
  • Gli indirizzi privati: RFC 1918
  • Il NAT (Network Address Translation)
  • NAT statico e dinamico
  • Il PAT (Port Address Translation)
  • NAT e Applicazioni
  • NAT e Sicurezza

Laboratorio

Configurazioni varie di NAT e PAT e di DHCP e DHCP relay-agent (opz.).


Confronta questo corso con altri simili
Leggi tutto