Introduzione alla Metodologia della Ricerca Clinica

GIMBE
A Bologna

750 
IVA Esente
Vuoi parlare del corso con un consulente?

Informazione importanti

  • Corso
  • Bologna
  • 8 ore di lezione
  • Durata:
    3 Giorni
  • Quando:
    06/03/2017
Descrizione

GIMBE Education presenta su emagister.it il corso di Introduzione alla Metodologia della Ricerca Clinica, una formazione tesa a offrire al partecipante strumenti e metodiche per la pianificazione della ricerca clinica, in modo da migliorarne la qualità in ogni aspetto e garantire integrità e valore sociale.

Il corso ha una durata di 3 giorni per un totale di 8 ore di formazione e si svolge presso il Royal Hotel Carlton di Bologna.

Durante il corso, il cui programma è consultabile in fondo alla pagina, il partecipante acquisirà conoscenze e competenze specifiche sulla classificazione della ricerca sanitaria e dell’informazione biomedica, esaminerà l’architettura e la qualità della ricerca clinica, studierà le “patologie” insite nella ricerca, come bias di commissionamento, conflitti d’interesse e frodi scientifiche. Analizzerà quindi le regole e gli strumenti per migliorare la qualità della ricerca e ne studierà l’iter, dal quesito di ricerca al disegno dello studio.

Informazione importanti

Documenti

Sedi

Dove e quando

Inizio Luogo Orario
06 marzo 2017
Bologna
c/o Royal Hotel Carlton - Via Montebello, 8, Bologna, Italia
Visualizza mappa
9.00 - 13.00; 14.00 - 18.00

Domande più frequenti

· Quali sono gli obiettivi del corso?

Grazie a questo corso il partecipante conoscerà gli obiettivi e gli ambiti di applicazione delle categorie di ricerca sanitaria e saprà classificare le fonti di informazione biomedica, conoscendo il disegno, gli obiettivi e i principali bias della ricerca. Sarà poi in grado di definire criteri di qualità e riconoscere le patologie della ricerca clinica.

· A chi è diretto?

Il corso si rivolge a tutti i professionisti coinvolti nella valutazione, pianificazione, conduzione, analisi e pubblicazione della ricerca: ricercatori di tutte le professioni sanitarie, componenti di comitati etici, professionisti dell’industria farmaceutica e tecnologica e delle CRO, editori.

· Requisiti

Nessuno. Corsi propedeutici ma non obbligatori: Evidence in Practice, Evidence-based Medicine, Evidence-based Physiotherapy, Evidence-based Practice, Information Management: strategie avanzate di ricerca bibliografica, Trial clinici: valutare l’efficacia degli interventi sanitari, Evidence-based Diagnosis: processo diagnostico e accuratezza dei test, Revisioni Sistematiche: sintesi delle evidenze nell’era dell’EBM

· In cosa si differenzia questo corso dagli altri?

Nella progettazione e sviluppo dei corsi, oltre all'innovatività dei contenuti, particolare attenzione viene posta alla metodologia didattica, guidata dai principi che regolano l'apprendimento degli adulti, dalle prove di efficacia della ricerca educazionale e dallo sviluppo di strumenti standardizzati per valutare l'apprendimento dei professionisti sanitari.

· Quali saranno i passi successivi alla richiesta di informazioni?

Verrà contattato via mail il prima possibile. Tramite la mail verrà indirizzato al sito web in cui potrà effettuare una pre iscrizione (non vincolante al pagamento), utile per tracciare il suo interesse al corso.

Opinioni

M

01/03/2013
Il meglio Il corso è strutturato molto bene e anche i docenti sono molto competenti. L’interattività stabilita tra docente e allievo è molto utile per dar concretezza a quanto si è appreso a lezione. In pochi giorni anche chi non ha una formazione in metodologia della ricerca può raggiungere una buona base.

Da migliorare Nulla

Consiglieresti questo corso? Sí.

Cosa impari in questo corso?

Qualità metodologica
Etica
Integrità
Ricerca clinica
Informazione biomedica
Fonti primarie
Fonti secondarie
Patologie della ricerca clinica
Fonti opinion based
Architettura della ricerca clinica
Studi Osservazionali
Studi sperimentali
Standard metodologici
Bias di commissionamento
Bias di pubblicazione
Conflitti d'interesse
Frodi scientifiche
Registri di trial
Peer-review
Statement dell’International Committee of Medical Journal Editors

Professori

Nino Cartabellotta
Nino Cartabellotta
Presidente GIMBE

Esperto nazionale ed internazionale di Evidence-based Medicine, Clinical Governance, metotologia didattica, trasferimento dei risultati della ricerca al paziente individuale ed alle strategie di politica sanitaria. direttore del centro studi GIMBE

Programma


PROGRAMMA GENERALE

CLASSIFICAZIONE DELLA RICERCA SANITARIA

Obiettivi e ambiti della:

· Basic Research

· Clinical Research

· Health Service Research

· Qualitative Research

· Educational Research

CLASSIFICAZIONE DELL’INFORMAZIONE BIOMEDICA

· Fonti primarie: studi osservazionali e sperimentali

· Fonti secondarie: revisioni sistematiche, linee guida, analisi economiche, analisi decisionali, altre

· Fonti opinion-based

ARCHITETTURA DELLA RICERCA CLINICA

Disegno, obiettivi e principali bias di:

· Studi osservazionali

o Descrittivi: case report, case series

o Analitici: studi di coorte, studi caso-controllo, studi trasversali

· Studi sperimentali

o Trial non controllati

o Trial controllati

- Non randomizzati

- Randomizzati

QUALITA’ DELLA RICERCA CLINICA

· Standard metodologici nelle fasi di pianificazione, conduzione, analisi e reporting

· Dimensioni del critical appraisal: validità interna, rilevanza clinica, applicabilità, consistenza

· Etica

· Integrità

· Valore sociale

“PATOLOGIE” DELLA RICERCA CLINICA

· Bias di commissionamento

· Bias di pubblicazione

· Inadeguata qualità metodologica

· Limitata rilevanza clinica e sociale

· Conflitti d'interesse

· Frodi scientifiche

· Diseases mongering

REGOLE E STRUMENTI PER MIGLIORARE LA QUALITA’ DELLA RICERCA CLINICA

· Statement dell’International Committee of Medical Journal Editors

· Etica della ricerca: Dichiarazione di Helsinki, Good Clinical Practice

· Etica della pubblicazione: authorship, contributorship, editorship, sponsorship

· Comitati etici

· Registri di trial

· Peer-review

· EQUATOR network e linee guida per il reporting: CONSORT, STARD, STROBE, etc.

· Istituzioni e statement per la prevenzione delle frodi

· Disclosure sui conflitti d’interesse

· Retraction

DAL QUESITO DI RICERCA AL DISEGNO DELLO STUDIO

· Definire l’obiettivo dello studio: eziologia, prognosi, diagnosi, prevenzione/terapia

· Strutturare il quesito di ricerca: il modello EPICOT

· Effettuare una revisione sistematica degli studi pubblicati e degli studi in corso

· Verificare la rilevanza della research question in relazione alle evidenze già disponibili

· Rifinire la research question

· Scegliere il disegno di studio più appropriato

Ulteriori informazioni

Osservazioni: Il corso può essere realizzato presso la sede di qualunque organizzazione, pubblica o privata. L'evento può avere obiettivi esclusivamente didattici, oppure essere integrato con progetti aziendali finalizzati al miglioramento della qualità assistenziale.

In relazione a specifiche esigenze, il corso può essere personalizzato, rispettando la coerenza tra obiettivi formativi e durata. Navigando tra studi irrilevanti e ampie zone grigie: come definire le priorità della ricerca clinica

Stage: Nessuno
Alunni per classe: 25
Persona di contatto: Elena Cottafava

Confronta questo corso con altri simili
Leggi tutto