Ju-Jitsu (Metodo Clark) - Difesa Personale - Kobudo

Ju-Jitsu Wjjf Cremona
A Cremona

Chiedi il prezzo
Vuoi parlare del corso con un consulente?
Confronta questo corso con altri simili
Leggi tutto

Informazione importanti

  • Corso
  • Cremona
  • 1 ora di lezione
Descrizione

Obiettivo del corso: Alla difesa personale contro uno o più aggressori in diverse situazioni ( da attacchi frontali, alle spalle, al suolo, contro un muro ecc....) imparando l'esecuzione di calci, pugni, gomitate, ginocchiate, testate, leve articolari, proiezioni, cadute, lotta al suolo, difese da attacchi armati, utilizzo di armi improvvisate, conoscenza dei punti vulnerabili del corpo umano (kyusho).
Rivolto a: principianti ed esperti, chiunque desideroso di apprendere un'arte marziale mirata alla difesa personale e al miglioramento psico-fisico e non alla competizione sportiva. A chi ama i valori e tradizioni delle arti marziali classiche ma ricerca metodologie moderne. Lezioni specifiche per addetti alla sicurezza, forze dell'ordine, antiaggressione femminile. Inoltre si organizzano lezioni di kobudo (armi tradizionali giapponesi: nunchaku, tonfa, bo, sai, katana, ecc....).

Informazione importanti
Sedi

Dove e quando

Inizio Luogo
Consultare
Cremona
c/o Palestra Spettacolo Largo degli Sportivi 1 (via Postumia), 26100, Cremona, Italia

Domande più frequenti

· Requisiti

nessun limite di età, sesso, costituzione fisica in quanto si basa sulla precisione tecnica e non sulla forza fisica o particolari capacità atletiche.

Programma

Il Ju-Jitsu (tecnica della cedevolezza) è l'antico sistema di combattimento a mani nude dei samurai giapponesi, oggi rivisto e aggiornato per le più attuali esigenze del combattimento da strada. Questa affascinante disciplina viene insegnata secondo le moderne metodologie approntate dalla World Ju-Jitsu Federation - Italia Team Mancini, federazione guidata dal Sensei (maestro) Stefano Mancini 6° Dan, allievo diretto del Soke (caposcuola) Robert Clark 9° Dan, direttore tecnico mondiale della Word Ju-Jitsu Federation.
Il ju-jitsu permette, attraverso l'apprendimento di efficaci tecniche di difesa personale, di ottenere significativi benefici psico-fisici, incrementando sicurezza, autocontrollo, autostima, capacità di concentrazione, spirito di sacrificio, tono muscolare, flessibilità, postura e coordinazione motoria.
Non è prevista nessuna forma di competizione. L'assenza di agonismo stimola la continua ricerca del miglioramento personale rapportato alle proprie caratteristiche psico-fisiche e non al raggiungimento di standard competitivi che non tutti possono raggiungere.
Il ju-jitsu si pratica in assoluta sicurezza su un tatami (materassina) che attutisce le cadute. Per iniziare è sufficiente indossare una normale tuta sportiva. I livelli tecnici dei praticanti sono identificati dai colori delle cinture indossate e si dividono in "kyu" (gradi inferiori) e Dan (gradi superiori). I passaggi di grado avvengono tramite esami e specificatamente per i Dan tramite esame sostenuto di fronte alla commissione tecnica internazionale presieduta dal Soke Robert Clark che annualmente viene in Italia per questo particolare evento.
Tutte le lezioni iniziano con il saluto tra maestro e allievi ed un'accurata fase di ginnastica di riscaldamento integrata con specifici esercizi di mobilità/allungamento/potenziamento per terminare con esercizi di defaticamento. All'interno delle lezioni si studiano nei minimi dettagli le numerose tecniche di combattimento anche con l'ausilio di sacchi e colpitori, per poi applicarle in varie simulazioni di difesa personale come attacchi frontali, alle spalle, da più avversari, al suolo, contro un muro, da attacchi armati (es. coltello o bastone) ecc...... Si praticano anche alcune forme di combattimento libero di tipo sportivo dove però il fine non è vincere o "fare punti" ma studiare e applicare quanto imparato. Le tecniche del ju-jitsu prevedono l'uso pugni, calci, ginocchiate, gomitate, testate, chiavi articolari, proiezioni, soffocamenti, lotta al suolo, cadute, conoscenza dei punti vulnerabili del corpo umano.
Ogni lezione è sempre condotta da un istruttore diplomato WJJF, la cui preparazione è garantita dalle regolari sessioni specifiche di allenamento curate personalmente dal D. T. nazionale Sensei Mancini.
A Cremona le lezioni di ju-jisu si tengono nei giorni di mercoledì e venerdì ore 19,00-20,15 (primo turno) - 20,15-21,30 (secondo turno) presso lo storico Saigo Judo Palestra Spettacolo largo degli Sportivi 1 (via Postumia)
Il kobudo della WJJF di Soke Robert Clark consiste nello studio dettagliato di attacchi, parate, kata (forme), applicazioni e storia delle principali armi del medioevo giapponese (nunchaku, sai, tonfa, bo, katana, kama, tessen, ecc......).
Lo studio del kobudo non è fine a se stesso, perchè saper utilizzare con disinvoltura le armi tradizionali significa non solo migliorare la coordinazione e avvicinarsi ad una cultura secolare, ma saper maneggiare con ottime capacità di adattamento oggetti di uso comune che possono essere d'aiuto in caso di difesa personale per mettere fuori combattimento un aggressore.
Il corso di kobudo si tiene sempre c/o Palestra Spettacolo la domenica mattina ore 10,30-12,30 (due volte al mese).
L'iscrizione ai corsi di ju-jitsu e/o kobudo è possibile in qualsiasi momento dell'anno.

Ulteriori informazioni

Alunni per classe: 15

Confronta questo corso con altri simili
Leggi tutto