16 crediti ECM

JUMPER'S KNEE: prevenzione e trattamento

Edi.Ermes Srl
A Milano
Sconto iscrizione anticipata

370 € 333 
+IVA
Vuoi parlare del corso con un consulente?

Informazione importanti

  • Corso intensivo
  • Milano
  • 16 ore di lezione
  • Durata:
    2 Giorni
  • Quando:
    11/11/2017
Descrizione

Il ginocchio del saltatore (Jumper’s knee ) è una patologia di tipo infiammatorio o traumatico (da overuse) a carico del tendine rotuleo, conosciuta anche come tendinite rotulea. Salti e ricadute ripetute o frequenti, cambi di direzione nella corsa possono causare strappi o stiramenti a carico del tendine rotuleo, particolarmente nei giovani atleti che praticano intensamente sport, come l’atletica, il basket, la pallavolo, la ginnastica, la corsa e il calcio. Questa patologia viene spesso sottovalutata sebbene sia da considerare un problema molto serio che richiede attente valutazioni e interventi mirati per evitare recidive.

Informazione importanti

Earlybird: sconto 20% per gruppi di 4 persone sconto studenti - 50 euro sconto 10% “prenota e paga 60 gg prima” sconto 15% se paghi il corso entro il 31 dicembre 2016 (valido per i corsi che si svolgeranno nel 2017)

Sedi

Dove e quando

Inizio Luogo Orario
11 novembre 2017
Milano
VIALE E. FORLANINI 65, 20134, Milano, Italia
Visualizza mappa
9.00 - 18.00

Domande più frequenti

· Quali sono gli obiettivi del corso?

Obiettivi del corso sono: • Analizzare i fattori di rischio (estrinseci e intrinseci) e i meccanismi lesionali del Jumper’s knee, anche e soprattutto in riferimento alle dimensioni e caratteristiche del problema • Conoscere le basi dell’anatomia funzionale e della biomeccanica applicata allo specifico patologico, alla luce delle nuove acquisizioni in materia e in riferimento alla gestione e prevenzione del microtrauma ripetuto nel tempo (overuse) sulla struttura, attraverso una attenta e precisa valutazione dei fattori disfunzionali generali (estrinseci) e specifici (intrinseci) • Somministrare test funzionali e interpretare i risultati • Pianificare un programma di esercizi mirati alla prevenzione e alla risoluzione della patologia, fino al ritorno all’attività

· A chi è diretto?

Il corso è diretto a tutte le figure professionali che svolgono attività legata agli atleti e il loro lavoro in campo, sia di carattere preparatorio e preventivo sia riabilitativo in caso di infortunio. Preparatori atletici, fisioterapisti, medici dello sport che lavorano in team per atleti o squadre.

· Requisiti

Fisioterapisti (titolo equipollente DM 27/7/00) Laureati in Scienze motorie, Studenti dell’ultimo anno del CdL

· In cosa si differenzia questo corso dagli altri?

Sicuramente le note distintive dei nostri corsi sono: - l'alta qualità didattica - la professionalità dei Docenti (nazionali e internazionali) - alta percentuale di corsi dedicati alla pratica

· Quali saranno i passi successivi alla richiesta di informazioni?

Vi contatteremo in breve tempo via mail dandovi le indicazioni necessarie per procedere con l'iscrizione al corso di vostro interesse.

Opinioni

Non ci sono ancora opinioni su questo corso

Cosa impari in questo corso?

Fisioterapia
Ginocchio
Jumper's knee
Riabilitazione ginocchio
Riabilitazione e Rieducazione Funzionale nello Sport
Ecm
ECM fisioterapia
Scienze motorie
Preparatore atletico
Lesioni da trauma

Professori

Cristian Carubelli
Cristian Carubelli
Fisioterapista, Cremona

Programma

Programma - due giorni - 16 ore

Prima giornata - 9.00-18.00
• Jumper’s knee: le dimensioni del problema
–– analisi statistico-epidemiologica
• Analisi dei fattori predisponenti la comparsa del Jumper’s knee
–– analisi dei fattori estrinseci
–– analisi dei fattori intrinseci
• Fisiologia e biomeccanica del gesto del salto e della ricaduta nello sport
• Analisi dell’osteocinematica e dell’artrocinematica del complesso articolare del ginocchio in rapporto alla catena cinetica di attivazione dell’arto inferiore e al gesto tecnico del salto
• Valutazione funzionale 1: analisi e interpretazione della raccolta dati anamnestica e ispettiva statica (cosa chiedo, come lo chiedo, cosa vedo, come lo vedo, ordine logico e cronologico delle domande formulate, ordine logico e cronologico dell’ispezione statica...)
• Analisi dello squat test:
–– quando farlo
–– come farlo
–– cosa valutare
–– come interpretare e analizzare i dati raccolti in rapporto al paziente, all’attività agonistica, ai parametri di riferimento scientifici
Esercitazione pratica di valutazione funzionale 1 su caso clinico reale

Seconda giornata - 9.00-18.00

• Valutazione funzionale 2: test e manovre di valutazione distrettuale (bacino, anca, ginocchio, caviglia, piede), analisi e interpretazione dei risultati in rapporto alla problematica
• Riassunto valutativo: modalità di integrazione dei dati della valutazione 1 e valutazione 2 in rapporto al principio della concatenazione degli eventi disfunzionali specifici.
Esercitazione pratica di valutazione integrata su caso clinico reale
• Trattamento integrato
–– tecniche e modalità di somministrazione ed esecuzione dell’esercizio terapeutico per il ripristino di una corretta funzionalità delle sinergie muscolare nell’attivazione delle principali catene cinetiche nel gesto del salto e della ricaduta
  • esercizi di recupero della flessibilità muscolare specifica
  • esercizi di recupero della elasticità muscolare specifica
  • esercizi di inibizione della stiffness muscolare specifica
  • esercizi di riequilibrio delle sinergie muscolari muscoli agonisti, antagonisti, sinergici delle principali catene cinetiche di attivazione nel gesto tecnico del salto e della ricaduta
  • tecniche isotoniche in catena cinetica chiusa e aperta
  • tecniche neuromuscolari in catena cinetica chiusa e aperta
  • esercizi sport specifici adattati al gesto tecnico specifico.
Esercitazione pratica conclusiva su caso clinico
• Discussioni e conclusioni
Test di valutazione ECM

Ulteriori informazioni

Coffee break e lunch offerti da EdiAcademy. Ampio parcheggio gratuito all'interno della sede del corso.

Confronta questo corso con altri simili
Leggi tutto