Kung Fu Tradizionale per Bambini

Scuola di Kung Fu Tradizionale Cinese
A Catania

Gratis
Vuoi parlare del corso con un consulente?
Confronta questo corso con altri simili
Leggi tutto

Informazione importanti

  • Laboratorio intensivo
  • Livello base
  • Catania
  • 2 ore di lezione
  • Durata:
    10 Mesi
  • Quando:
    Da definire
  • Stage / Tirocinio
Descrizione

Obiettivo del corso: A prendere conoscenza del proprio corpo e sviluppare la giusta attività motoria base essenziale per la crescita di un bambino, a dare sicurezza di se stessi e come fine ultimo l'autodifesa personale.
Rivolto a: tutti i bambini dai 5 ai 12 anni.

Informazione importanti
Sedi

Dove e quando

Inizio Luogo
Da definire
Catania
via armando diaz, 40, 95100, Catania, Italia
Visualizza mappa

Domande più frequenti

· A chi è diretto?

Bambini/e

· Requisiti

nessuno, purchè voglia di imparare e crescere sano.

Opinioni

Non ci sono ancora opinioni su questo corso

Cosa impari in questo corso?

Kung Fu
Sanda
Arti marziali

Professori

simone pellegrino
simone pellegrino
maestro 3 duan - giudice federale I° livello nazionale

Fasce nere - Istruttori federali - Vinti Fabrizio - Torrenti Alex

Programma

10 ragioni per preferire le Arti Marziali agli sport di squadra per i tuoi bambini.Le arti Marziali, se ben intese ed insegnate, sono un’attività incredibilmente istruttiva e completa per i bambini, più adatta anche dei più comuni sport di squadra come il calcio, il basket o la pallavolo. Nonostante vengano comunemente inserite nella categoria degli sport individuali, le Arti Marziali, ed in particolare le classi di Kung Fu, si svolgono in classi omogenee per età e molte delle attività vengono svolte in gruppo. Il grado d'interazione interpersonale non è dunque inferiore a quello di uno sport di squadra. Se state pensando di iscrivere i vostri bambini ad un'attività sportiva organizzata, vi informiamo alcune ragioni per le quali è più indicato scegliere un corso di Kung Fu rispetto ad una squadra di calcio.1- DisciplinaApplicare se stessi mente e corpo nella ripetizione degli esercizi e delle tecniche, curando i dettagli ed il ritmo. La creatività e le abilità che ad esempio i bambini esprimono attraverso il corpo nella lotta al suolo o in piedi è anchessa regolata da principi tecnici e di rispetto reciproco e delle regole. C'è sempre un protocollo da seguire, dal saluto al maestro alle regole dei singoli esercizi, che insegnano ai bambini a rispettare i compagni e pure gli avversari, a giocare con lealtà e collaborazione; lezioni che si trasmettono anche fuori dalla pedana di allenamento. “Praticare rende perfetti” insegna ad applicarsi costantemente, a non fare assenze inutili e ad avere pazienza.2- Difesa personalela ragione numero uno che porta la maggior parte delle persone ad avvicinarsi alle arti marziali è la voglia di imparare a difendersi. Praticare il kung Fu è un'ottima strada per ottenere questo risultato, ma è importante imparare anche a non offendere e soprattutto ad evitare la violenza. Le ari marziali non solo aiutano a difendersi, ma anche a pensare in modo differente e con maggiore serenità e sicurezza in se stessi. Migliorano oltretutto i riflessi e la capacità di valutazione delle situazioni.3- Sicurezza di seMan mano che i bambini progrediscono nell'Arte Marziale, la loro sicurezza vede un grosso incremento. Essi diverranno più auto sufficienti e sicuri. L'incoraggiamento del loro maestro li aiuterà molto a raggiungere questa meta, che si espanderà anche nella loro vita sociale.4-Fasce e gradiQuesta potrebbe dapprima sembrare una motivazione secondaria, ma è sorprendente quanto l'acquisire un nuovo grado e la fascia può aiutare i vostri figli a costruirsi una solida opinione di se e nel contempo motivarli ad un costante impegno nel desiderio di riuscire. Le fasce tracceranno la loro crescita spingendoli a dare il massimo e gli insegneranno che c'è sempre qualcuno più avanti e qualcuno più indietro. Nel momento in cui un bambino dopo un breve esame riceve la sua nuova fascia, sta già pensando alla prossima comprendendo che l'impegno è un concetto senza fine.5- Enfasi sul raggiungimento di obbiettivi personalinel calcio si gioca in undici, nel basket in cinque. Altri giocatori vanno in panchina, altri non vengono convocati dall'allenatore. Questi cerca di assicurare la vittoria alla propria squadra, costretto ad ignorare le necessità individuali di ciascun bambino o atleta che è così spinto a mollare. Questo accade in pratica con tutti gli sport di squadra, Sebbene gli sport di squadra incoragginola sportività ed il lavoro di gruppo, ad un certo punto si dovrà spiegare al proprio figlio perchè continua a sedere in panchina o non viene convocato. Nelle Arti Marziali invece, il miglioramento di ogni bambino dipende esclusivamente dal grado di impegno impiegato e può essere selettivamente premiato o elogiato dal maestro. Questi, libero dall'obbligo del risultato, può dedicarsi ad una loro ottimale crescita psicofisica. Si, il bambino non dovrà per forza essere un campione: potrà dedicarsi al suo perfezionamento tecnico e motorio e non dovrà per forza competere. 6- Parità dei sessiSiamo certi che mentre molti di voi terrebbero in buona considerazione le Arti Marziali per la scelta relativa allo sport dei propri maschietti, non altrettanti lo farebbero per quanto riguarda le bambine. Le arti marziali per bambini, se ben insegnate, fungono essenzialmente da educazione motoria, dunque adatta a tutti. Il Kung Fu viene praticato sia su base morbida (tatami) che su pavimento facilitando l'ottimale sviluppo della deambulazione e facilità degli esercizi ginnici. E' una delle pochissime attività dove maschietti e femminucce possono interagire insieme contemporaneamente e vi sono ampie opportunità a livello internazionale per le atlete di Kung Fu. I vantaggi maggiori si vedranno a livello della sicurezza, senza comunque intaccare minimamente la femminilità e la delicatezza delle ragazze. Il Kung Fu offre dunque l'opportunità a fratelli e sorelle di praticare insieme e di apprendere l'uno dall'altro (senza menzionare il vantaggio logistico di avere i bambini nello stesso luogo contemporaneamente). Forse un giorno sarà proprio vostra figlia a vestire i colori della nazionale ad un campionato del Mondo!7- Il tipo di esercizio fisicoIl tipico allenamento di un ora comprende generalmente una fase di riscaldamento e di quella che chiamiamo “ preparazione motoria” ( che comprende esercizi motori adatti in base alle età), una fase tecnica di apprendimento o di ripetizione dei gesti e, sempre in funzione del corso. Il tutto si svolge in modo continuato così da stimolare insieme la strutturazione dello schema corporeo, la crescita naturale dei muscoli e lo sviluppo del sistema cardiocircolatorio. La lezione tende a mantenere i bambini sempre ad un alto grado di attività fisica e mentale (massima concentrazione), mentre nella maggioranza dei più comuni sport di squadra ciò non si verifica a causa del ridotto tempo in cui si è propriamente al centro dell'attenzione, e dei continui frazionamenti del gioco.8- Rispetto per la forzala prima cosa che i genitori di un bambino più “ movimentato “ pensano quando iscrivono il figlio ad un corso di arti marziali è in genere riassumibile con la domanda: Mio figlio userà questo per fare male agli altri?. Questa è certamente una domanda legittima la cui risposta è individuabile all'interno stesso dell'ambiente della pedana e nel compito di ogni buon istruttore di ricordare costantemente che quanto si apprende nella pedana deve rimanere dentro la pedana (eccetto che per la difesa personale). Man mano che i ragazzi imparano i fondamenti morali delle arti marziali e la loro disciplina, proveranno un naturale rispetto per le loro nuova “forza” e tecnica. Essi saranno naturalmente portati a disdegnare la violenza e gli atti di sopraffazione.9- CompetizioneProprio come gli sport di squadra, il Kung Fu ha un'intensa attività agonistica. La competizione costruttiva è un ottimo metodo per i vostri bambini per mostrare le loro abilità ed i loro progressi. La nostra scuola prevede diversi appuntamenti annuali dedicati alla competizione formativa dei bambini, nei quali divertirsi insieme a praticanti di altre scuole e competere in modo sano e formativo. A differenza degli sport di squadra i bambini sono motivati a dare il massimo individualmente ( non potendosi nascondere dietro gli altri in caso di sconfitta) ed imparano a rispettare il proprio avversario. Ogni gara è totalmente slegata dalla seguente così da rappresentare un nuovo punto di partenza per tutti. L'attività agonistica è riconosciuta e promossa dal CONI attraverso la F.I.Wu.K (federazione Italiana di Kung Fu).10- La stagione senza fineEssendo la pedana un luogo chiuso, le arti marziali non sono soggette ai cambiamenti meteorologici. L'attività dura in pratica tutto l'anno (eccetto per le vacanze estive). Questa motivazione può estendersi comunque ad un grado più elevato: le arti marziali possono essere praticate per sempre. In qualsiasi sport di squadra o individuale, al termine della carriera agonistica tutto termina. Nelle arti marziali invece non si smette mai di imparare e di tenersi in forma. Alcuni dei più importanti maestri a livello mondiale superano i 75 anni! Questo, oltre a prevenire numerose patologie legate alla senilità, mantiene la mente in continuo sviluppo e permette anche a coloro che non sono molto inclini all'agonismo, di perseguire lo stesso prestigiosi risultati personali e nell'insegnamento agli altri.... Ed infine: il Kung Fu non consiste nel raggiungimento degli obbiettivi mediante la forza bruta ma sceglie di sfruttare l'impeto del proprio avversario a suo favore; imparando le tecniche si allenerà il corpo insieme alla mente tenendo verso la perfezione di entrambi; ogni minuto che i vostri figli trascorreranno dentro la pedana sarà un minuto in più al riparo dal sempre più trascurato e diseducativo ambiente del mondo moderno.


Confronta questo corso con altri simili
Leggi tutto