l'apprendista scrittore: seminari tematici con i grandi scrittori

Minimum Fax Srl
A Roma

Chiedi il prezzo
Vuoi parlare del corso con un consulente?
Gli utenti che erano interessati a questo corso si sono informati anche su...
Leggi tutto

Informazione importanti

  • Seminario
  • Roma
  • 3 ore di lezione
Descrizione

Obiettivo del corso: seminari tematici per imparare il «mestiere» insieme ai grandi scrittori.
Rivolto a: tutti.

Informazione importanti
Sedi

Dove e quando

Inizio Luogo
Consultare
Roma
via del governo vecchio 82, 00186, Roma, Italia
Visualizza mappa

Programma

Un ciclo di incontri e laboratori con i grandi scrittori per approfondire temi, tecniche e generi letterari specifici.

Il priomo appuntamento con Raffaele La Capria, coordinato da Carola Susani e Giordano Meacci.

Raffaele La Capria è senz’altro uno dei maggiori scrittori italiani viventi. Ha pubblicato quasi venti libri, che, come lui stesso ama dire, non sono che altrettanti capitoli di un suo unico, ideale "grande libro", cominciato con il primo romanzo, Un giorno d’impazienza, del 1952, e sempre in corso d’opera.

Soprattutto all’inizio della sua carriera di scrittore La Capria non è mai stato ansioso di pubblicare, e lo dimostra la dilatazione dei suoi tempi editoriali: il secondo romanzo (Ferito a morte, considerato da molti il suo capolavoro) uscì quasi dieci anni dopo l’esordio, nel 1961, e ci vollero addirittura altri dodici anni per vedere il suo terzo libro, Amore e Psiche, del 1973.

Dopo i primi testi narrativi (i primi tre romanzi sono stati in seguito riuniti nella trilogia Tre romanzi di una giornata), La Capria si è dedicato, con l’eccezione di Fiori giapponesi (1979) e La neve del Vesuvio (1988), a un genere che, anche se con una forte vena narrativa, è molto più vicino alla saggistica. L’argomento di gran parte della sua letteratura è Napoli, vista quasi sempre da lontano dal momento che l’autore lasciò la sua città in gioventù per trasferirsi a Roma: L’occhio di Napoli del 1994 o Napolitan Graffiti del 1999 sono due esempi significativi, ai quali si aggiunge Capri e non più Capri (1991) di argomento non dissimile. Ma non mancano bellissime pagine di pura riflessione letteraria, o sul mestiere dello scrittore, in particolare il fondamentale Letteratura e salti mortali (1990) o il libro autobiografico pubblicato da minimum fax nel 2002, Cinquant'anni di false partenze (aggiornamento del precedente L’apprendista scrittore), in cui La Capria ripercorre tutto il suo cammino di scrittore fino a quell’anno, proseguendo idealmente l’abbozzo di autobiografia letteraria che aveva cominciato con Un giorno d’impazienza.


Gli utenti che erano interessati a questo corso si sono informati anche su...
Leggi tutto