L’assicurazione della qualità nelle PMI: Strumenti necessari per svolgere efficacemente questo ruolo in azienda

Keplero Servizi
A Bologna

287 
+IVA
Preferisci chiamare subito il centro?

Informazione importanti

  • Corso intensivo
  • Livello intermedio
  • Bologna
  • 16 ore di lezione
  • Durata:
    2 Giorni
  • Quando:
    Da definire
Descrizione

Keplero Servizi presenta agli utenti di emagister.it il corso “L’assicurazione della qualità nelle PMI: Strumenti necessari per svolgere efficacemente questo ruolo in azienda”. Si tratta di un percorso formativo finalizzato a preparare figure professionali moderne e dinamiche, in sintonia con i nuovi cambiamenti normativi e organizzativi all’interno dell’azienda.

Il corso prevede due incontri di otto ore ciascuno e si svolge presso la sede Keplero Servizi di Bologna.

Il programma del corso, di taglio estremamente pratico, è articolato in sei moduli per la prima giornata e sei per la seconda. Durante il corso, il partecipante apprenderà il ruolo di assicurazione qualità e gli strumenti per svolgere efficacemente il lavoro, come il piano di autocontrollo e la scheda tecnica. In seguito apprenderà la normativa in materia di tracciabilità, etichette commerciali ed etichette legali. Inoltre, imparerà a conoscere il flusso produttivo, la gestione della non conformità e le norme relative all'esportazione degli alimenti.

Informazione importanti
Sedi

Dove e quando

Inizio Luogo
Da definire
Bologna
VIA MARCONI, 51 SCALA A, 40122, Bologna, Italia
Visualizza mappa

Domande più frequenti

· Quali sono gli obiettivi del corso?

Grazie a questo corso il partecipante acquisirà strumenti e competenze che gli permetteranno di svolgere il ruolo di responsabile della qualità in maniera semplice ma efficace.

· A chi è diretto?

Il corso si rivolge a tecnici delle piccole e medie imprese, impiegati ed addetti al controllo di qualità, piccoli imprenditori ed artigiani del settore alimentare.

· Requisiti

conoscenza delle problematiche legate all'assicurazione della qualità nelle piccole e medie imprese del settore agroalimentare

· Titolo

Attestato di partecipazione

· In cosa si differenzia questo corso dagli altri?

Perchè il corso viene tenuto da una docente che svolge questo ruolo quotidianamente e fornisce un taglio assolutamente pratico che consente, una volta tornati in azienda, di applicare immediatamente quanto appreso.

· Quali saranno i passi successivi alla richiesta di informazioni?

Verrai contattato dal referente del centro che ti fornirà la brochure completa del corso e ti darà tutte le informazioni necessarie per formalizzare l'iscrizione

· E' previsto un test di apprendimento?

Si, al termine di ogni giornata la docente vi sottoporrà dei test per verificare il vostro livello di comprensione e di apprendimento

Opinioni

Non ci sono ancora opinioni su questo corso

Cosa impari in questo corso?

Assicurazione della qualità
Audit della qualità
Auditor interni
Gestione piano autocontrollo
Etichettatura
Gestione non conformità
Esportazione alimenti
Ruolo assicurazione qualità
Strumenti per svolgere il ruolo di responsabile qualità
Haccp
Scheda tecnica
Modus operandi delle certificazioni volontarie
Visita ispettiva ufficiosa ed ufficiale
Tracciabilità
L’etichetta legale e l’etichetta commerciale

Professori

Giorgia Tausani
Giorgia Tausani
Laurea

Facoltà di Medicina Veterinaria di Ozzano dell’Emilia (BO), Laurea in “Sanità e qualità dei prodotti di origine animale” Corso di Alta Formazione per l’importanza della tracciabilità e rintracciabilità della filiera agroalimentare. Dal 2006 ad oggi varie esperienze in aziende Estere e Italiane del settore alimentare arrivando al ruolo di Responsabile Assicurazione Qualità Ad oggi presta Consulenza tecnico e commerciale in una azienda operante nel settore alimentare. E’ Auditor di II livello

Programma

I° Giornata

Modulo 1 –: Il ruolo dell’assicurazione qualità ed i compiti ad esso connessi e correlati: introduzione al ruolo nei suoi aspetti fondamentali

Modulo 2 –Gli strumenti indispensabili per poter svolgere facilmente il proprio lavoro: strumenti cartacei, informatici, interazione con altri uffici sia interni che esterni, individuazione dei corretti referenti.

Modulo 3 – Il piano di autocontrollo come strumento di semplificazione accenno ai riferimenti normativi, cosa è un piano di autocontrollo a cosa serve, come si scrive. I Punti fondamentali: Haccp ed i 7 principi, semplificazione delle registrazioni

Modulo 4 – La scheda tecnica: come si scrive, a cosa serve, chi la deve scrivere e sottoscrivere a chi è rivolta e chi la richiede

Modulo 5 – Modus operandi delle certificazioni volontarie: esempi di certificazioni volontarie, documentazione necessaria per ottenere una certificazione, Direttive Comunitarie e norme ISO correlate, come far fronte agli Audit dell’Ente Certificatore

Modulo 6 – Visita ispettiva ufficiosa ed ufficiale: cosa è una visita ispettiva, chi se ne deve occupare in azienda, come fronteggiarla e le difficoltà che si incontrano, testimonianze di casi reali da parte del pubblico

II° Giornata

Modulo 1 – La tracciabilità accenno ai riferimenti normativi, cosa è , a cosa serve, perché è fondamentale, perché è utile ai fini lavorativi, tracciabilità di un alimento, tracciabilità di un documento, interazione e comunicazione con altri uffici per non perdere la traccia

Modulo 2 – L’etichetta legale e l’etichetta commerciale accenno ai riferimenti normativi, come si struttura un’etichetta, informazioni obbligatorie e volontarie, l’approvazione di un etichetta, etichetta commerciale adibita al marketing

Modulo 3 – Il flusso produttivo ed il reparto produttivo l’importanza della produzione, perché essere presenti in produzione, cosa è un flusso produttivo, perché è fondamentale, come scrivere un flusso, come far fronte ad incidenti di percorso. Come gestire difficoltà tra il ruolo di Responsabile della qualità e Assicuratore della Qualità.

Modulo 4 – La gestione delle “non conformità”, reclami e resi. Gestire una “non conformità” interna all’azienda, azione correttiva ed azione preventiva, cosa comporta una “non conformità”, come aprire una pratica di reclamo, come analizzare un reclamo anche dal punto di vista commerciale, come evitare il reso merce, valutare un reso merce, chiusura del reclamo e soddisfazione del cliente.

Modulo 5 – Esportazione degli alimenti riferimenti normativi, a chi rivolgersi per reperire informazioni, iscrizione alle liste per l’esportazione, documentazione necessaria per evadere e spedire l’ordine

Modulo 6 – Esercizio su caso aziendale interattivo e successiva verifica dell’apprendimento attraverso somministrazione di un test a risposta multipla

Metodologia

Le lezioni saranno di taglio estremamente pratico per dare strumenti concreti agli addetti ai lavori

Ulteriori informazioni

Durante le due giornate sarà possibile per i partecipanti portare le proprie casistiche e discuterle in aula

Confronta questo corso con altri simili
Leggi tutto