Educare nell'era del "tutto troppo presto"

L'Educazione sessuale ai tempi di Internet: come dialogare con la cultura del "tutto troppo presto"

Centro Studi Erickson
Online

160 
+IVA
Preferisci chiamare subito il centro?
04619... Leggi tutto

Informazione importanti

  • Laboratorio intensivo
  • Livello base
  • Online
  • Durata:
    2 Mesi
  • Quando:
    Da definire
  • Tutoraggio personalizzato
Descrizione

Educare e dialogare sui temi della sessualità con bambini e ragazzi nell'epoca di Internet. Un corso per insegnanti, educatori, genitori e tutti quelli che vogliono apprendere una moderna educazione sessuale.

Informazione importanti
Sedi

Dove e quando

Inizio Luogo
Da definire
Online

Domande più frequenti

· Quali sono gli obiettivi del corso?

Proporre un’analisi approfondita del contesto sociale e culturale nel quale preadolescenti e adolescenti (10-16 anni) costruiscono la loro idea di sessualità, con particolare attenzione alle nuove tecnologie, e accrescere negli adulti la loro responsabilità educativa.

· A chi è diretto?

Psicologi, psicoterapeuti, insegnanti, genitori, educatori, assistenti sociali, pedagogisti, operatori sociali, etc.

Opinioni

Non ci sono ancora opinioni su questo corso

Cosa impari in questo corso?

Educazione
Educazione sessuale
Educare sesso era digitale
Pedagogia
Pedagogia speciale
Pedagogia Forense
Pedagogisti

Professori

Alberto Pellai
Alberto Pellai
Prof.

Programma

Programma

Modulo 1 - Selfie di adolescenza
Contenuti:
– Le principali App social usate dai ragazzi (whatsApp, Istagram, Facebook, Twitter, etc.): quali sono? A che bisogni rispondono? quali sono le potenzialità e quali i rischi? quanto e come i ragazzi le utilizzano? Perché? etc.
– Il mondo di Youtube: quali sono i video più visti dagli adolescenti? chi sono gli Youtubers e che pubblico intercettano?
– Come i ragazzi usano le tecnologie? Come queste impattano la capacità di attenzione/concentrazione nell’apprendimento e più in generale nel rapporto con la realtà?
– Il ruolo degli adulti: come costruire un dialogo con ragazzi nati nell’era di Internet? come regolare l’utilizzo delle tecnologie?
– Che impatto ha l’iperconnessione sulla costruzione dell’identità e sull’assolvimento dei diversi compiti di sviluppo?
– Il cervello degli adolescenti: quali nuove prospettive emergono dalle neuroscienze? Come queste possono orientare le strategie educative?

Modulo 2 - Rischi e opportunità dell'iperconnessione: la pornografia online
Contenuti:
– La pornografia on line: quanto è diffusa tra i ragazzi? quando e quanto la utilizzano?
– Come intercetta e aggancia i ragazzi? Quanto e dove è presente in spazi non esplicitamente legati al mondo della pornografia?
– Come si intreccia con il normale sviluppo dei ragazzi? Che impatto ha sulle spinte pulsionali tipiche dell’adolescenza?
– Uso strumentale dell’eccitazione: come il mercato utilizza i codici della pornografia per intercettare l’attenzione dei possibili consumatori?
– Costruzione dell’autostima e dell’identità di genere: come funziona il cervello degli adolescenti? quali sono i bisogni evolutivi di chi sta crescendo? Come questi interagiscono con le sollecitazione del mondo della pornografia.
– Affettività e sessualità: quali i bisogni di chi sta crescendo? Come questi vengono intercettati dalla pornografia? Quali sono le ricadute sulle relazioni sociali?
– Il ruolo degli adulti: come sostenere una sessualità non fluida ma consistente, che diventi una dimensione strutturata e tangibile nel percorso di crescita, e preveda tappe e azioni differenziate in base al grado di svi¬luppo e maturazione del minore? Come prevedere il livello di competenza dei ragazzi in tema di sessualità e aiutarli a compiere le scelte giuste per la propria vita? Come costruire un dialogo aperto e dinamico sul potere attrattivo che esercita, specie nei maschi, la pornografia?

Modulo 3 - Rischi e opportunità dell'iperconnessione: il sexting e il cyber-bullismo nell'area della sessualità
Contenuti:
– Il sexting, il cyber bullismo con connotazioni sessuali, adescamento on line: cosa sono? Quanto questi fenomeni sono diffusi? Chi sono i soggetti più a rischio? Perché vengono agiti?
– Che ricadute sociali e legali hanno questi fenomeni?
– Che impatto hanno sullo sviluppo degli adolescenti?
– Cosa si può fare quando un ragazzo o una ragazza è coinvolto in uno di questi comportamenti?
– Il ruolo degli adulti: quando e come controllare i comportamenti degli adolescenti? Quanto dare loro fiducia? Quali segnali è utile monitorare?
– Come gli adulti possono costruire con i ragazzi competenze che li aiutino a non mettersi in queste situazioni di rischio? Quali strumenti possono usare gli adulti? Quali i ragazzi?

Modulo 4 - Sessualizzazione precoce
Contenuti:
– Le piccole star del Web: oggi milioni di ragazze sono a caccia di like. Ogni giorno posano foto di se in pose ammiccanti e facce strane per allargare il proprio giro di conoscenze e diventare popolare. Da dove nasce il sogno di essere guardata? Come questo è impattato dalle nuove tecnologie?
– Fattori di rischio e fattori di protezione nella costruzione dell’identità femminile: quali sono? Che ruolo possono giocare gli adulti?
– Il mercato e la pubblicità: quali sono bisogni fase specifici e bisogni indotti? Che modello di donna viene promosso dai media? Perché?
– Fenomenologia della preconizzazione sessuale nei media (foto, video musicali, spot, etc.): come si manifesta questa tendenza culturale? Quali sono caratteristiche dei messaggi?
– Il ruolo degli adulti: come aiutare i ragazzi a decodificare i messaggi che arrivano dai media e aumentare la capacità di riconoscere quelli che propongono un’idea svalutante dell’identità di genere?
– Come sostenere e promuovere una sana autostima corporea in chi sta crescendo?

Confronta questo corso con altri simili
Leggi tutto