Laboratori Teatrali al Cantiere Sanbernardo di Pisa: Incontri Aperti

Teatro Cantiere
A Pisa

5 
IVA Esente
Vuoi parlare del corso con un consulente?
Confronta questo corso con altri simili
Leggi tutto

Informazione importanti

  • Laboratorio
  • Livello base
  • Pisa
  • 12 ore di lezione
  • Durata:
    Flessible
Descrizione

Gli Incontri aperti sono un modo per tenere Teatro Cantiere in contatto con la realtà esterna e per permettere a chiunque di confrontarsi con il nostro metodo, la nostra ricerca, le nostre passioni.

Da quest’anno gli Incontri Aperti di Teatro Cantiere si moltiplicano e, oltre agli incontri di Teatro, ci saranno due novità: Yoga e Danza Indiana Odissi. A partire da martedì 15 settembre al Cantiere Sanbernardo di Pisa saranno attivati tre percorsi indipendenti: Yoga, Danza Odissi e Teatro, tutti curati da “teatrocantieristi”. A ciascun corso è possibile partecipare saltuariamente oppure con continuità creando così un personale percorso laboratoriale.

TUTTI I MARTEDi – dal 15 settembre
18-19 YOGA (con Eleonora Moro)
19.15-20.45 DANZA INDIANA ODISSI (con Stella Penzo)
21-23 TEATRO con TEATRO CANTIERE

Informazione importanti
Sedi

Dove e quando

Inizio Luogo
Consultare
Pisa
Via Pietro Gori , 56125, Pisa, Italia
Visualizza mappa

Domande più frequenti

· Requisiti

nessuno

Cosa impari in questo corso?

Teatro corporeo
Danza Indiana Odissi
Yoga

Professori

Eleonora Moro
Eleonora Moro
Insegnante Yoga

Hengel Tappa
Hengel Tappa
Regista, attore e insegnante teatrale

Dopo un incontro illuminante con l'Odin Teatret nel 2002 comincia a lavorare sulle possibilità espressive e psichiche del teatro ispirandosi alle tecniche di Eugenio Barba e Jerzy Grotowski. Regista, pedagogo ed attore nella compagnia Teatro Cantiere, continua la sua formazione personale e la ricerca seguendo il lavoro di Gey Pin Ang (Workcenter of Jerzy Grotowski and Thomas Richards e Sourcing Within) e con lo studio di diverse tecniche vocali, alcune arti circensi (acrobalance, giocoleria, tessuto aereo, trapezio, cerchio) e marziali (Kalaripayattu, Judo, Systema, Tai Chi).

Sara Pirotto
Sara Pirotto
Regista, attrice ed insegnante teatrale

Dopo un incontro illuminante con l'Odin Teatret nel 2002 comincia a lavorare con Hengel Tappasulle possibilità espressive e psichiche del teatro ispirandosi alle tecniche di Eugenio Barba e Jerzy Grotowski. Regista, pedagoga ed attrice nella compagnia Teatro Cantiere, continua la sua formazione personale e la ricerca seguendo il lavoro di Gey Pin Ang (Workcenter of Jerzy Grotowski and Thomas Richards e Sourcing Within) e con lo studio di diverse tecniche vocali, alcune arti circensi (acrobalance, giocoleria, tessuto aereo, trapezio, cerchio) e marziali (Kalaripayattu, Judo, Systema, Tai Chi).

Stella Penzo
Stella Penzo
Maestra danza

Programma

YOGA (con Eleonora Moro)
Imparare a conoscere e gestire il proprio corpo e la propria mente, liberarli da tensioni quotidiane o croniche, ascoltarsi, confrontarsi con le proprie forze e punti deboli. Aiutati con le Asana e con Pranayama. Le Asana sono le posizioni che si intraprendono durante la pratica Yoga, le quali nella filosofia yogica rappresentano le forme che Dio aveva assunto per creare il cosmo. Pranayama è il controllo della respirazione, ovvero il Prana o “soffio vitale“. Praticare lo Yoga aiuta a donare armonia nei movimenti, ad accettare i propri limiti ed impegnarsi nel valicarli, a scoprire le proprie tecniche di concentrazione. La respirazione è vita: ossigenare i tessuti del corpo li mantiene vivi e attivi, pronti a rigenerarsi, come accade ad esempio al sistema nervoso e al cervello che ne hanno bisogno costante per mantenere l’equilibrio psicoemotivo e la concentrazione. Questa pratica aiuta a ritrovare la consapevolezza del prorpio corpo e dei processi vitali che esso accoglie. Gli incontri si svolgeranno con una sequenzialità mirata a sviluppare gradualmente queste abilità. I benefici riscontrabili sono: un miglioramento generale nello stato di salute, maggiore calma e capacità di concentrazione, tonificazione muscolare e miglioramento della mobilità articolare, regolarizzazione del peso corporeo, maggiore vitalità.

DANZA CLASSICA INDIANA ODISSI (con Stella Penzo)
L’Odissi è un teatro-danza originario dello stato indiano dell’Orissa, uno stile raffinato ed elegante che affonda le radici nelle danze rituali delle Mahari, le danzatrici del tempio dedicate al dio Jagannath.
Durante gli incontri verranno affrontate le basi tecniche della danza Odissi attraverso l’apprendimento delle posizioni di base chouka , tribhanga e le loro evoluzioni, il linguaggio delle mani hastabhinaya e le sue possibili applicazioni narrative, lo studio dei ritmi tradizionali. Obiettivo del laboratorio, che può essere frequentato sia occasionalmente che seguito in maniera continuativa per un lavoro più approfondito, è di sviluppare coordinazione, ritmo, equilibrio, forza e grazia, ma anche di scoprire attraverso l’arte l’affascinante cultura indiana, ricca di storia e tradizioni.

RICERCA TEATRALE (con Hengel Tappa, Sara Pirotto e Teatro Cantiere)Gli Incontri Aperti di Teatro sono un momento di lavoro attivo e collettivo secondo i modi di Teatro Cantiere. I partecipanti vengono invitati da subito ad immergersi in una specifica ricerca vocale e fisica, in un percorso che li aiuterà a togliersi di dosso i tabù e i condizionamenti comportamentali che costringono ad agire secondo schemi predefiniti ingabbiando personalità, fisicità, vocalità e creatività. I campi di indagine si concentrano su processi fisici e vocali semplici e basilari utili al risveglio di energie nascoste, di emotività e forze sopite con l’intento di canalizzarle verso l’atto performativo.

Gli Incontri aperti di Teatro sono anche concepiti in forma di ‘scambio‘ ovvero professionisti o appassionati di un settore specifico (es. musicisti, rumoristi, giocolieri, artigiani, pittori, fotografi, ecc.) possono condividere le loro capacità col gruppo e creare momenti di interazione e scambio.

Ulteriori informazioni

Alunni per classe: 15

Confronta questo corso con altri simili
Leggi tutto