Laboratorio di Progettazione urbanistica

Università Telematica Guglielmo Marconi
Online

Chiedi il prezzo
Vuoi parlare del corso con un consulente?
Confronta questo corso con altri simili
Leggi tutto

Informazione importanti

  • Corso
  • Online
  • Quando:
    Da definire
Descrizione

L’Università degli Studi Guglielmo Marconi, è la prima Università “aperta” (Open University), riconosciuta dal MIUR con D.M. 1 marzo 2004, che unisce metodologie di formazione “a distanza” (materiale a stampa, dispense, Cd Rom, piattaforma e-learning) con le attività di formazione frontale (lezioni, seminari, laboratori, sessioni di ripasso e approfondimento) al fine di raggiungere i migliori risultati di apprendimento per lo studente.

Informazione importanti
Sedi

Dove e quando

Inizio Luogo
Da definire
Online

Cosa impari in questo corso?

Gestione
Didattica
Strumenti
Urbanistica
Laboratorio

Programma

Programma del Corso

DISCIPLINA

Laboratorio di progettazione urbanistica

DOCENTE

Cinzia Bellone

CODICE DISCIPLINA: ICR20003

SSD: ICAR/20

CREDITI: 6

OBIETTIVI E FINALITÀ DELL’INSEGNAMENTO

Il corso di Llaboratorio di progettazione urbanistica è il momento di sperimentazione di criteri e tecniche di progettazione e gestione urbanistica.
La finalità che il Laboratorio persegue è triplice: mette in atto quanto appreso nel corso di “progettazione urbanistica” (corso propedeutico al presente); è un primo approccio alla comprensione del più ampio e complesso processo di progettazione urbanistica, infine rappresenta un’esperienza didattica dove concretizzare una professionalità specifica.
Per questo si ritiene opportuno che la didattica del Laboratorio sia rivolta principalmente alla fase attuativa e gestionale del PRG ed alla progettazione di ambiti urbani ricapitolando, per sommi capi, lo studio sulla formazione, innovata, del Piano Regolatore generale comunale all’interno del quale sono individuabili ed affrontabili tutte le tematiche proprie dell’attuale evoluzione urbana.
La didattica propone l’elaborazione di un Progetto urbanistico/urbano nei termini nuovi che il dibattito disciplinare suggerisce ormai da qualche decennio. Su questo percorso principale sono innestate, via via, tutte le questioni più rilevanti emerse sul processo di costruzione della città in connessione/confronto con i contributi della Sociologia e del Diritto.
I temi generali riguarderanno sostanzialmente:

  • Gli strumenti urbanistici
  • Criteri e metodi per l’attuazione del Piano Urbanistico Generale Comunale
  • Criteri e metodi per la progettazione del Piano Urbanistico attuativo Comunale
  • Criteri e metodi per la elaborazione dei Programmi Complessi

PROGRAMMA DEL CORSO

Il corso comprende una modesta parte teorica e una più ampia parte applicativa.
Parte teorica

  • Generalità sugli strumenti urbanistici

Questioni preliminari: un esempio di PRG tradizionale ed uno innovativo (Roma, ieri ed oggi); esempi di Pianificazione particolareggiata; il Piano Strategico; il Piano Strutturale e il suo dimensionamento.
Questioni Tecniche: i “materiali” per la Progettazione urbanistica (indici, lotti, misure, superfici, distacchi, comparti, allineamenti, perimetri…. etc.); Piano, Programma, Progetto; Categorie di Intervento edilizio-urbanistico;

  • Criteri e metodi per l’attuazione del Piano Urbanistico Comunale Generale

Il Piano Operativo e il suo dimensionamento; attuazione e gestione del PUCG; Programmi urbani complessi e Programmi Integrati di Intervento; tecniche di perequazione, compensazione e trasferimento di volumi e funzioni; urbanistica e ambiente (Valutazione Ambientale Strategica del Piano); il Piano in Qualità e Sistemi di Gestione ambientale; il bilancio ambientale.

Parte pratico applicativa

  • Progettazione urbanistica

Esercitazione applicativa - il Progetto “urbanistico”: dal Principio insediativo allo Schema Direttore, al Progetto Urbanistico (Progetti Norma, Progetto di suolo, organizzazione e forma degli spazi urbani); la valutazione urbanistica, ambientale ed economico-finanziaria del Progetto Urbanistico. Procedimento: Quadro conoscitivo; analisi preliminari sul sistema insediativo, ambientale e relazionale in cui ricade l’area oggetto di studio; elaborazione di uno Schema Strutturale del contesto territoriale; definizione degli obiettivi specifici per l’insediamento, organizzazione funzionale e tipologica; progetto generale (plani volumetrico o Master Plan dell’insediamento).

LIBRI DI TESTO

Oltre alle lezioni realizzate dal Docente ed ai materiali didattici pubblicati in piattaforma, è obbligatorio lo studio dei seguenti testi:

  • Gabellini P., Tecniche urbanistiche, Carocci, Roma, 2001
  • Mazza L., Piano, progetti, strategie, F. Angeli, Milano, 2004
  • Mantini P. L., Lupi M., I principi del governo del territorio: la riforma urbanistica in Parlamento, Il sole-24 ore, Milano, 2005

Per ulteriori riferimenti bibliografici di consultazione su tematiche generali e particolari, sulla normativa e sulla storia dell’urbanistica:

  • Wallach R., Il bisogno di città: Strumenti e metodi per la costruzione della qualità urbana, Kappa, Roma, 2005
  • Secchi B., La città del ventesimo secolo, Laterza, Roma, 2005
  • Sitte C., L´ arte di costruire le città. L´urbanistica secondo i suoi fondamenti artistici, Vallardi, Roma 1953
  • Krier R., Lo Spazio della città, Clup, Milano, 1982
  • Lynch K., Progettare la città: la qualità della forma urbana, Etas Libri, Milano, 1990
  • Calvino I., Le città invisibili, Mondadori, Milano, 2002

MODALITÀ DELL’ESAME FINALE

Prova scritta e/o orale

ATTENZIONE: L’esame può essere sostenuto solo dopo aver superato quello di Progettazione urbanistica.


RICEVIMENTO STUDENTI

Previo appuntamento (e-mail )



Confronta questo corso con altri simili
Leggi tutto