Laboratorio Intensivo di Clown Circense e Teatrale

Percorsi S.a.s.
A Roma

200 
IVA Esente
Vuoi parlare del corso con un consulente?
Gli utenti che erano interessati a questo corso si sono informati anche su...
Leggi tutto

Informazione importanti

  • Laboratorio
  • Livello base
  • Roma
  • 13 ore di lezione
  • Durata:
    4 Giorni
Descrizione

Obiettivo del corso: SPECIFICI: Avere una base di conoscenza delle proprie capacità motorie, vocali, espressive e comunicative. Sviluppo delle abilità personali: immaginazione, originalità, capacità di percezione. Scoperta delle possibilità creative attraverso le tecniche del teatro gestuale e il clown circense e e teatrale.

E' rivolto a persone dai 16 anni di età in su.
Trovano utile questo laboratorio anche i Tecnici di Ludoteca gli animatori e chiunque voglia iniziare a fare un'esperienza estremamente divertente e appassionante.
TECNICA – RICERCA – IMPROVVISAZIONE – MESSA IN SCENA.

Il corso verrà avviato al raggiungimento di numero minimo di partecipanti pari a 8 alunni.

Informazione importanti Sedi

Dove e quando

Inizio Luogo
Consultare
Roma
via Luigi Tosti 35 a/b, 00179, Roma, Italia
Visualizza mappa

Domande più frequenti

· Requisiti

Aperto a chiunque dai 16 anni in su. In particolare Ludotecari, Animatori, e tutti coloro che vogliono comprendere e soprattutto sperimentare

Opinioni

Non ci sono ancora opinioni su questo corso

Cosa impari in questo corso?

Tecnica circense-teatrale
Gestire le relazioni con bambini ospedalizzati e con disabilità

Professori

Gaston Troiano
Gaston Troiano
specialista in teatro gestuale clown circense e teatrale

Attore, regista teatrale, animatore socioculturale, specialista in teatro gestuale: clown circense e teatrale. Dal 1979 lavora in: Argentina, Brasile, Bolivia, Colombia, Cuba, Messico, Guatemala, ex Yugoslavia, Germania, Spagna, Svizzera, Francia e Italia.

Programma

LABORATORIO DI CLOWN CIRCENSE E TEATRALE:

Il laboratorio è una formazione sul teatro gestuale centrata sullo
studio delle tecniche di base di movimento e del teatro di strada, del
clown circense e teatrale e del fenomeno comico, attraverso una
metodologia didattica basata sulla tecnica d’improvvisazione.


DURATA: 13 ORE.

OBIETTIVI SPECIFICI:

Avere una base di conoscenza delle proprie capacità motorie, vocali,
espressive e comunicative.

Sviluppo delle abilità personali: immaginazione, originalità, capacità
di percezione.

Scoperta delle possibilità creative attraverso le tecniche del teatro
gestuale e il clown circense e e teatrale.


TECNICA – RICERCA – IMPROVVISAZIONE – MESSA IN SCENA


1) TECNICA:

Allenamenti per stimolare l’attenzione, presenza, “timing”, ritmo e il
sentirsi a proprio aggio nel palcoscenico.

Allenamenti per sentirsi liberi e divertirsi nella recitazione.

Il contatto con il pubblico.

Il tempo del pubblico: guardare – vedere- “ping –pong”

Espressione della voce.

Allenamenti per cantare (l’orchestra di clown).


2) RICERCA: (sviluppo del proprio clown)

Imparare il pensiero del clown: imitazione, curiosità, ingenuità,
relazione con l’autorità.

Incontrare l’equilibrio fra l’interiore e l’esteriore.

La “nascita” del clown è nel momento della maggiore disperazione: lui
ha successo dove non vuole avere successo.


3) IMPROVVISAZIONE:

Improvvisazione individuale e di gruppo.

Clown: il costume e il suo nome.

Scene tipiche: clown circense e clown teatrale.

Il clown bianco – il clown – nero – l’augusto.


4) “MESSA IN SCENA”:

L’umorismo: tempi delle “gags”.

Comicità: diversi stili di clown: “Stanlio & Olio”, “Charlot”, Totò,
Buster Keaton, “Mr. Bean”, ecc.


“...... il clown incarna i caratteri della creatura fantastica che
esprime l’aspetto irrazionale dell’uomo, la componente dell’istinto. E’
una caricatura dell’uomo nei suoi aspetti di animale e di bambino....”

FEDERICO FELLINI.

“...Fa bene alla salute fare il clown. Fa bene perché uno può fare
finalmente ciò che vuole: spaccare tutto, strappare, rotolarsi per
terra, e non c’è nessuno che ti rimprovera, ma anzi ti battono le
mani....”

BARIO CLOWN CIRCENSE.

Programma di lavoro :

4 ore d’allenamento basico in teatro gestuale:

- Uso del corpo: per esprimere sensazioni, emozioni e idee come clown.

- Uso della voce: in rapporto al movimento.

- Il valore drammatico del suono.

- Uso della parola nel clown.



4 ore di tecniche e improvvisazione, con diversi temi specifici:

- Clown:

- Lo spazio e la comunicazione con il pubblico.

- Le entrate solitarie, il parlato, il rapporto con gli oggetti.

- I pensieri segreti e le grandi espressioni.

- Lo “status” e il lavoro di coro.



5 ore di “messa in scena”:

- La creazione del proprio numero, scene in piccoli gruppi e di coro.

- Target da 16 anni in poi

- Non necessita esperienza specifica- portare abiti comodi.

Ulteriori informazioni

Osservazioni: “...... il clown incarna i caratteri della creatura fantastica che esprime l’aspetto irrazionale dell’uomo, la componente dell’istinto. E’ una caricatura dell’uomo nei suoi aspetti di animale e di bambino....” FEDERICO FELLINI. “...Fa bene alla salute fare il clown. Fa bene perché uno può fare finalmente ciò che vuole: spaccare tutto, strappare, rotolarsi per terra, e non c’è nessuno che ti rimprovera, ma anzi ti battono le mani....” BARIO CLOWN CIRCENSE.
Numero minimo di alunni per classe: 8


Gli utenti che erano interessati a questo corso si sono informati anche su...
Leggi tutto