Laboratorio Teatrale

Campo Teatrale
A Milano

60 
IVA inc.
Vuoi parlare del corso con un consulente?
Confronta questo corso con altri simili
Leggi tutto

Informazione importanti

  • Seminario
  • Milano
  • 20 ore di lezione
Descrizione

Obiettivo del corso: creazione di un personaggio a partire da una deformazione del proprio corpo; analisi del testo teatrale e creazione di una drammaturgia; lavoro sul grottesco: sviluppo di un pensiero critico rispetto alla realtà, senza psicologismi Esito finale aperto al pubblico.
Rivolto a: Attori e allievi-attori anche principianti.

Informazione importanti
Sedi

Dove e quando

Inizio Luogo
Consultare
Milano
Via Casoretto 41/a, 20131, Milano, Italia
Visualizza mappa

Domande più frequenti

· Requisiti

E’ richiesta la lettura dei testi “Ubu” di Alfred Jarry (ed. Adelphi). I partecipanti devono procurarsi un copricapo (che NON sia un cappello) e un abbigliamento comodo, adatto al lavoro fisico.

Professori

Mauro Maggioni
Mauro Maggioni
regista e drammaturgo

diplomato presso la Paolo Grassi’ di Milano. Come autore ha vinto numerosi premi: Premio Riccione per il teatro; Premio Candoni. Come regista ha realizzato numerosi spettacoli (CREST Taranto, La piccionaia, I Carrara Vicenza). Ha collaborato con molti registi tra i quali Thierry Salmon, Massimo Castri, Riccardo Caporossi e Claudio Remondi, Gabriele Vacis, Alfonso Santagata, Yoshi Oida.Da anni dedica molta parte della sua professione al processo pedagogico collaborando con numerose scuole.

Programma

LA FAMIGLIA UBU
Un laboratorio sul contemporaneo
Con esito finale aperto al pubblico
Condotto da Mauro Maggioni


L’ Ubu roi di Alfred Jarry, in un secolo di vita, ha visto memorabili edizioni ed il suo spettro ancora oggi si aggira per l’Europa. Papà e Mamma Ubu sono ormai diventati due archetipi del teatro occidentale: il loro essere volgari, meschini, vigliacchi, preda dei più turpi desideri, assetati di potere, avidi, inetti, li rende, ahi noi, molto più vicini alla realtà di quanto si possa immaginare. Ma purtroppo oggi il mondo è pieno di Mamme e Papà Ubu. Basta accendere quell’elettrodomestico irridescente presente in ogni casa, che un intero campionario di mostri si rivolge a noi (guardando in macchina, si badi bene) cercando di convincerci a comprare qualsiasi cosa, a votare pro o contro qualsiasi cosa, a credere in qualsiasi cosa, ad andare in qualsiasi luogo, etc.
Sono molti anni che lavoro attorno a questo testo, perché credo sia uno strumento didattico formidabile per quattro motivi, sui quali verterà il lavoro proposto:
1) costringe l’attore alla creazione di un personaggio a partire da una deformazione del proprio corpo;
2) nega all’attore qualsiasi possibilità di psicologismo;
3) obbliga l’attore a creare un mondo al contrario;
4) forza ad un pensiero critico rispetto alla realtà che ci circonda.
A partire da un’analisi del testo ‘Ubu roi’ di A. Jarry si stigmatizzeranno le caratteristiche principali delle figure che abitano il mondo creato dall’autore. Compreso il terreno d’azione, esploreremo (sempre e solo partendo dal proprio corpo) le possibilità di incarnare personaggi così grotteschi, per poi inserirli in una drammaturgia creata ad hoc, frutto delle scelte fatte dai partecipanti al seminario
Un lavoro estremamente creativo e vitale, un modo diverso di affrontare il lavoro sul personaggio e sulla drammaturgia, e, perché no, un modo per riflettere sulla realtà che ci circonda, o forse meglio dire ‘che ci accerchia’. (Mauro Maggioni)
Il laboratorio si conclude con un esito finale aperto al pubblico.

Mauro Maggioni, laureato in lingue e letterature straniere presso l’Università Statale di Milano e diplomato presso la Civica Scuola d’Arte Drammatica ‘Paolo Grassi’ di Milano nel 1990. Come autore ha vinto i seguenti premi: Concorso IDI autori nuovi 1992 con il testo ‘Assalto al paradiso’; Premio Riccione per il teatro 1994 con il testo ‘Marlowe’; Premio Riccione per il teatro 1996 con il testo ‘Alex M.’; Premio Candoni 1998, opera commissionata ‘Il conquistatore di Siviglia’. Come regista ha realizzato numerosi spettacoli tra cui: ‘La neve era bianca’ prod. CREST Taranto, finalista premio Stregagatto; ‘La mattanza’ prod. CREST Taranto, finalista premio Stregagatto; ‘Cane Nero’ prod. CREST Taranto, finalista premio Stregagatto; “Riccardo III” prod. La piccionaia – I Carrara Vicenza; ‘La bisbetica domata’ prod. La piccionaia – I Carrara Vicenza. Ha inoltre collaborato con molti registi tra i quali Thierry Salmon, Massimo Castri, Riccardo Caporossi e Claudio Remondi, Gabriele Vacis, Alfonso Santagata, Francois Kahn, Yoshi Oida.
Da anni dedica molta parte della sua professione al processo pedagogico teatrale collaborando con varie scuole del Paese.

QUANDO: da venerdì 2 a domenica 4 dicembre 2011
ORARIO: venerdì h 19.00-23.00, sabato e domenica 10.00-19.00 (con un’ora di pausa). Tot. 20 ore
PARTECIPANTI: Il seminario è aperto a tutti
MATERIALI: E’ richiesta la lettura dei testi “Ubu” di Alfred Jarry (ed. Adelphi). I partecipanti devono procurarsi un copricapo (che NON sia un cappello) e un abbigliamento comodo, adatto al lavoro fisico.
COSTO: €180,00 (partecipanti), € 60,00 (uditori)
SEDE: Campo Teatrale. Via Roggia Scagna 7 - Milano





Confronta questo corso con altri simili
Leggi tutto