Laurea Specialistica in Scienze e Tecnologie per L'Ambiente e per il Territorio

Università degli Studi di Milano Bicocca
A Milano

Chiedi il prezzo
Vuoi parlare del corso con un consulente?
Confronta questo corso con altri simili
Leggi tutto

Informazione importanti

  • Laurea magistrale
  • Milano
Descrizione

Obiettivo del corso: I Corsi di Laurea specialistica si caratterizzano per insegnamenti basati sulle competenze acquisite dagli studenti nel corso di laurea precedente volti a fornire una formazione di alto livello scientifico e professionale (e con posti personalizzati nelle aule e nei laboratori).
Rivolto a: oloro che desiderano svolgere un'attività professionale di elevata qualità e specializzazione.

Informazione importanti
Sedi

Dove e quando

Inizio Luogo
Consultare
Milano
Piazza dell'Ateneo Nuovo, 1, 20126, Milano, Italia
Visualizza mappa

Domande più frequenti

· Requisiti

Diploma di Laurea

Opinioni

Non ci sono ancora opinioni su questo corso

Programma

LAUREA MAGISTRALE IN SCIENZE E TECNOLOGIE PER L'AMBIENTE E PER IL TERRITORIO

DESCRIZIONE

I Corsi di Laurea specialistica – di durata biennale, (cui corrisponde l’acquisizione di 120 CFU) sono riservati a studenti in possesso di titolo di laurea (triennale, quadriennale o quinquennale) e hanno come obiettivo la formazione di livello avanzato che prepara ad attività professionali di elevata qualificazione e specializzazione.

I Corsi di Laurea specialistica rappresentano il secondo e più approfondito livello del ciclo formativo universitario, 120 CFU, ovvero del cosiddetto “3+2” che presuppone l’acquisizione complessive di 300 CFU (180 CFU con la laurea di primo livello e 120 CFU con la laurea di secondo livello).

I Corsi di Laurea specialistica si caratterizzano per:

- insegnamenti basati sulle competenze acquisite dagli studenti nel corso di laurea precedente volti a fornire una formazione di alto livello scientifico e professionale (e con posti personalizzati nelle aule e nei laboratori);
- una didattica articolata con alternanza di lezioni in aula e in laboratori di alta specializzazione e/o presso centri di ricerca dell’Ateneo;
- l’elaborazione e la discussione di una tesi di laurea specialistica – sviluppata presso i dipartimenti, i centri di ricerca e/o i laboratori di alta specializzazione dell’Università - attestante la acquisita capacità di progettare e realizzare, attraverso i modi e i mezzi della ricerca scientifica specifici “prodotti” scientifici, che possono rivestire anche interesse professionale.

COMPETENZE RICHIESTE PER L'ACCESSO

L’accesso al corso di laurea in “Scienze e Tecnologie per l’Ambiente e per il Territorio” richiede competenze di percorso in accordo con l’ordinamento didattico della classe 82/S, ed i cui contenuti sono rivolti alle conoscenze ed analisi dell’Ambiente e delle sue problematiche.

I laureati in Scienze e Tecnologie per l’Ambiente hanno diritto al riconoscimento integrale dei 180 cfu acquisiti se hanno acquisito crediti in accordo con i curricula proposti dalla struttura didattica e al riconoscimento di eventuali altri crediti, acquisiti nel corso di laurea di primo livello ed eccedenti i 180 o in altri corsi universitari, purchè in accordo con l’ordinamento e con gli obiettivi formativi del corso di laurea specialistica.

I laureati degli altri corsi di laurea dell’Ateneo o provenienti da altre Università hanno diritto al riconoscimento dei cfu, acquisiti negli studi di primo livello o in altri corsi di studio di livello universitario, purchè coerenti con l’ordinamento della laurea specialistica in “Scienze e Tecnologie per l’Ambiente e per il Territorio” e con gli obiettivi della stessa.

La valutazione dei cfu riconoscibili in base al curriculum degli studi universitari di primo livello e ad altri corsi di studio di livello universitario e dei conseguenti crediti o debiti formativi è svolta da una commissione di docenti della Facoltà secondo le modalità previste dal Senato Accademico.

OBIETTIVI

Il Corso di laurea specialistica in “Scienze e Tecnologie per l’Ambiente e per il Territorio” si propone come riferimento per le ricerche e la formazione nel campo delle Scienze e Tecnologie per l’Ambiente e per il Territorio, con particolare riguardo all’aspetto valutativo e gestionale delle complesse problematiche ambientali.

Le attività formative sono organizzate affinché i laureati specialisti possano:

- essere in grado di analizzare, controllare e gestire realtà complesse;
- avere una solida preparazione culturale a indirizzo sistemico rivolta all’ambiente e una buona padronanza del metodo scientifico; avere la capacità di individuare e organizzare le interazioni dei diversi fattori che costituiscono processi, sistemi e problemi ambientali complessi;
- conoscere tecnologie d’indagine del territorio e di analisi dei dati, che permettano anche l’integrazione a differente scala;
- conoscere le tecnologie di prevenzione e quelle di protezione dell'uomo e dell'ambiente;
- saper affrontare i problemi legati al controllo e alla gestione del territorio, valutati secondo i criteri della sostenibilità, della prevenzione e dell’etica ambientale;
- avere competenze per la valutazione delle risorse, rinnovabili e no, e degli impatti ambientali, attraverso la formulazione di modelli e con l'impiego anche di strumenti concettuali e metodologici forniti dall'economia, dal diritto e dalla pianificazione ambientale;
- saper agire per il ripristino e la conservazione della qualità di realtà ambientali complesse;
- essere in grado di utilizzare fluentemente, in forma scritta e orale, almeno una lingua dell'Unione Europea oltre l'italiano, con riferimento anche ai lessici disciplinari;
- essere in grado di lavorare con ampia autonomia, anche assumendo responsabilità di progetti e strutture.

Tra le attività che i laureati specialisti della classe svolgeranno si indicano in particolare:

l’analisi e la gestione delle risorse ambientali, dei sistemi ambientali e del territorio; gli interventi sulla produzione di beni e servizi finalizzati al miglioramento della qualità ambientale; l'analisi, la conservazione, la gestione e il monitoraggio dei sistemi ecologici, finalizzati al mantenimento della biodiversità nelle sue diverse componenti e nei suoi diversi livelli funzionali, da quella di popolazione a quella di paesaggio; la valutazione della qualità dell'ambiente; la realizzazione e la valutazione di studi di impatto ambientale e di valutazione strategica; l’analisi e il controllo degli inquinamenti; la progettazione e il monitoraggio degli interventi di risanamento e di controllo ambientale promossi dalla pubblica amministrazione, dai sistemi produttivi e dai soggetti privati; la realizzazione e la certificazione di sistemi di gestione ambientale; la pianificazione di attività orientate allo sviluppo sostenibile; la promozione e il coordinamento di iniziative per orientare politiche ambientali e per concorrere alla formazione di un consenso critico e propositivo dei cittadini alla soluzione dei problemi posti dal territorio.

Ai fini indicati, i curricula del corso di laurea specialistica possono prevedere, in relazione a obiettivi specifici, anche attività esterne come tirocini formativi presso aziende, strutture della pubblica amministrazione e laboratori, oltre a soggiorni di studio presso altre università italiane ed europee, anche nel quadro di accordi nazionali e internazionali.

Le attività didattiche prevedono un ampio spettro di discipline prevalentemente nelle aree matematiche, informatiche e statistiche, fisiche, chimiche, biologiche, ecologiche, di scienze della Terra, agrarie, giuridiche, economiche e valutative.
E' previsto per la prova finale lo svolgimento di una tesi sperimentale originale.

A compimento degli studi, viene conseguito il titolo di laureato specialista in Scienze e Tecnologie per l'Ambiente e per il Territorio.

AMBITI OCCUPAZIONALI

Prospettive di impiego per questi laureati sono presenti sia nel settore pubblico sia in quello privato con compiti professionalizzanti rivolti alla valutazione e gestione dei sistemi ambientali.

Nel settore pubblico, le imprese di gestione e servizi ambientali, i Ministeri (quali, Ambiente, Sanità, Beni e Attività Culturali, Lavori Pubblici, Università e Ricerca Scientifica e Tecnologica) e enti e organismi nazionali ed internazionali (quali, l'Agenzia per la Protezione dell'Ambiente e del Territorio e per i Servizi Tecnici, l'Agenzia di Protezione Civile, le ARPA, l'Istituto Superiore di Sanità e le Stazioni Sperimentali) richiedono laureati specialisti con competenze professionali per la valutazione e gestione dei sistemi ambientali.

Inoltre, le competenze del laureato specialista potranno essere di supporto alle Amministrazioni delle Regioni, delle Provincie, dei Comuni, delle Comunità Montane e di altre associazioni di Enti Pubblici, in settori di gestione delle realtà ambientali complesse.

Ampi spazi possono, inoltre, rendersi disponibili anche nel settore della ricerca scientifica presso enti e istituti quali l'Università, il CNR, l'ENEA, l'ENEL e il CCR.

PROVA FINALE

La prova finale consiste nella presentazione, con discussione, della tesi in seduta pubblica davanti ad una commissione di docenti, che esprimerà in centodecimi la valutazione complessiva con eventuale lode. La trasformazione in centodecimi dei voti conseguiti nelle varie attività didattiche, che danno origine a votazione in trentesimi, comporterà una media pesata rispetto ai relativi crediti acquisiti.

Le attività relative alla preparazione della tesi per il conseguimento della laurea specialistica saranno svolte dallo studente, sotto la supervisione di un docente della struttura didattica e comportano l’acquisizione di 15 crediti. La tesi devono essere sperimentali, interdisciplinari e fornire un contributo originale allo sviluppo delle conoscenze nei settori dell'ambiente e del territorio.

La laurea si consegue con il superamento della prova finale. Per essere ammesso alla prova finale, lo studente deve avere conseguito i crediti relativi alle attività previste dal presente manifesto degli studi, che, sommati a quelli da acquisire nella prova finale gli consenta di ottenere 300 crediti

Confronta questo corso con altri simili
Leggi tutto