Le pensioni del personale del Comparto Difesa e Sicurezza

Ceida - Centro Italiano di Direzione Aziendale
Online

Chiedi il prezzo
Vuoi parlare del corso con un consulente?
Confronta questo corso con altri simili
Leggi tutto

Informazione importanti

  • Corso
  • Online
Descrizione

Il centro presenta a continuazione il programma pensato per migliorare le tue competenze e permetterti di realizzare gli obiettivi stabiliti. Nel corso della formazione si alterneranno differenti moduli che ti permetteranno di acquisire le conoscenze sulle differenti tematiche proposte. Inscriviti per poter accedere alle seguenti materie.

Informazione importanti

Programma

PROGRAMMA
Caratteri del diritto a pensione. Fondamento costituzionale e situazioni tutelate dall’art. 38 Cost.: pensioni di vecchiaia, di invalidità, di anzianità. Pensioni di anzianità (anticipata). Pensioni di privilegio. Pensioni ai superstiti. Questioni correlate al diritto a pensione: prescrizione dei ratei pensionistici, interessi e rivalutazione monetaria, recupero di indebito. Abolizione del controllo successivo di legittimità sui decreti pensionistici. Previdenza complementare e TFS. Posticipo e rateizzazione del TFS (art. 3, co. 2, d.l. 79/97 e art. 12, co. 7, d.l. 78/10, entrambi modificati dall’art. 1, co. 484, l. 147/13). Evoluzione e riassetto della normativa previdenziale nel Codice dell’ordinamento militare (d.l.vo 66/10). Principio di specificità nella l. 183/10. Regolamento di armonizzazione (art. 24, co. 18, d.l. 201/11, come modificato dall’art. 12, co. 88, d.l. 95/12, e d.P.R. 157/13). Unificazione degli enti previdenziali nel d.l. 201/11. Programma di informazione previdenziale (art. 24, co. 29, d.l. 201/11).
Fonti di finanziamento del sistema previdenziale: dal sistema a ripartizione al metodo della capitalizzazione dei contributi assicurativi. Metodo di calcolo contributivo. Composizione della base pensionabile nel sistema retributivo: retribuzione media e ampliamento della base. Passaggio generalizzato al metodo contributivo, per le anzianità maturate dal 1° gennaio 2012 (art. 24, co. 2, d.l. 201/11). Limiti all’applicazione del criterio del pro rata e alla tutela dei diritti quesiti (art. 1, co. 707-709, l. 190/14). Singole voci stipendiali e i trattamenti accessori. Maggiorazione del 18% e inclusione in quota A) ai sensi del d.l.vo 503/92. Blocco degli incrementi di I.I.S. al raggiungimento dei limiti di età nel d.l. 98/11.
Le nuove regole per la indicizzazione e la perequazione dei trattamenti nella legge di stabilità 2014, n.147/2013, incluso il “nuovo” contributo di solidarietà (art. 1, co. 486). Disciplina prevista dal d.P.R. 1092/73 per il personale militare in materia di accesso al trattamento di quiescenza normale e relative modalità di calcolo. Abolizione della costituzione di posizione assicurativa nel d.l. 78/10. I requisiti di accesso a pensione dalla l. 335/95 all’art. 24, d.l. 201/11. Pensione di vecchiaia contributiva e retributiva. La pensione anticipata e le penalizzazioni dopo l’art. 1, co. 113, l. 190/14. Aumento dell’età pensionabile per le donne. Pensione di inabilità. Status militare e ausiliaria. Trattamento economico di ausiliaria e questioni controverse sulla composizione dell’indennità di ausiliaria. Modifiche della misura dell’indennità di ausiliaria ai sensi dell’art. 1, co. 259, l. 190/14. Ulteriori interventi di contenimento della spesa pensionistica ex art. 1, co. 258, l. 190/14, mediante l’abolizione dell’istituto della promozione in particolari situazioni.
Cumulo della pensione con redditi da lavoro nella disciplina del d.l. 112/08, cumulo della pensione di reversibilità con i redditi del beneficiario e limiti di importo posti dall’art. 1, co. 489, l. 147/13 (trattamento economico onnicomprensivo). La riforma delle pensioni di reversibilità nel d.l. 98/11. Incidenza dell’aspettativa di vita nel calcolo dell’età pensionabile ex art. 18, co. 4, d.l. 98/11. Divieto di conferimento di incarichi dirigenziali a soggetti in quiescenza (art. 6, d.l. 90/14 e circ. Ministro Semplificazione e Pubblica Amm.ne n. 6/2014). Causa e concausa di servizio a favore del personale del comparto Sicurezza, Difesa, Vigili del fuoco e Soccorso pubblico (art. 6, d.l. 201/11). Riconoscimento del nesso causale. Pensione privilegiata militare. Rapporti con l’equo indennizzo. Principio dell’unicità di accertamento e decadenza dal diritto a pensione. Determinazione del trattamento privilegiato. L’assegno rinnovabile. Pensione privilegiata tabellare. Revisione per “aggravamento” dell’infermità pensionata. Inidoneità al servizio, trattenimento in servizio e transito all’impiego civile. Transito ad altra P.A. ex art. 4, co. 96, l. 183/11. Provvidenze correlate ad una causa di servizio, benefici ai superstiti delle vittime nella legge di stabilità 2014 Cenni al giudizio pensionistico.


Confronta questo corso con altri simili
Leggi tutto