Lean Manufacturing

Chiarini & Associati srl
A Bologna

1.400 
+IVA
Vuoi parlare del corso con un consulente?
Confronta questo corso con altri simili
Leggi tutto

Informazione importanti

  • Corso
  • Bologna
  • Durata:
    5 Giorni
Descrizione

Obiettivo del corso: A migliorare le conoscenze sul Lean Manufacturing.
Rivolto a: Da consultare con il centro.

Informazione importanti
Sedi

Dove e quando

Inizio Luogo
Consultare
Bologna
Via Indipendenza, 22, 40121, Bologna, Italia
Visualizza mappa

Programma

Programma

Prima Giornata: MODULO FORMATIVO "JUST IN-TIME"


La filosofia alla base del "just-in time" non è di vendere particolari prodotti, ma di produrre particolari per ripristinare quelli che sono stati venduti. La produzione just-in time fornisce i pezzi giusti al tempo giusto nella quantità giusta in ogni step del processo.

OBIETTIVO

Eliminare gli sprechi e la sovrapproduzione

Eliminazione della produzione per lotti

Ottimizzare l'utilizzo degli spazi

Riduzione del WIP

Riduzione del lead time

ARGOMENTI TRATTATI

- Strumenti e tecniche del JIT

- Flusso dei materiali

- Gestione dei materiali a kanban

- Livellamento della produzione

- Gli indicatori a vista

- La gestione visiva del miglioramento

Seconda Giornata: MODULO FORMATIVO "ORGANIZZAZIONE PER CELLE E KANBAN"


Kanban è un segnale (cartellino) che utilizziamo per evitare la sovrapproduzione.
Il processo kanban è un sistema di reintegro creato per controllare le quantità in produzione.
I particolari sono prelevati quando servono e nella quantità necessaria.
Il processo collegato produrrà solo particolari nella quantità prelevata.
Usando questo sistema preveniamo le sovrapproduzioni

OBIETTIVO

Minori scorte/minore tempo di consegna

Prelievo del prodotto sulla base del suo utilizzo

Creare un sistema di informazioni che applichi i principi di snellezza

Riduzione delle scorte e della movimentazione

Aumentare la flessibilità

ARGOMENTI TRATTATI

- Organizzazione per celle

- Metodi di progettazione delle cella

- Le attrezzature ed il personale della cella

- Calcolo del takt-time

- Strumenti e tecniche del kanban

- Gestione del materiale

- Segnali di chiamata materiale e di prelievo

- Il sistema di gestione a vista

- Definizione delle scorte e del punto di riordino.

- Simulazione di un kanban

Terza Giornata: "MODULO FORMATIVO TPM"

TPM è uno strumento utilizzato in azienda per il ripristino delle macchine, delle loro condizioni ottimali e modifiche dell’ambiente di lavoro. E’ un procedimento di acquisizione di capacità professionali e di addestramento per il personale. Identifica le perdite di produttività e coinvolge tutto il personale dell’azienda nell’eliminazione degli sprechi.

OBIETTIVO

Ambiente di lavoro sicuro.

Miglioramento della qualità.

Miglioramento della produttività.

Miglioramento delle capacità professionali.

ARGOMENTI TRATTATI

- Eliminazione delle perdite -- Identificazione ed eliminazione delle perdite

- Manutenzione eseguibile dall'operatore

- Educazione e addestramento Aggiornamento delle capacità professionali

- Difetti zero -- Mirare all'obiettivo di assenza totale di difetti

- Sistemi di controlli iniziale

- Sistema di manutenzione programmata -- Capire cos'è la manutenzione programmata

Quarta giornata: "MODULO FORMATIVO SMED"

Il termine SMED (SINGLE MINUTE EXCHANGE of DIE) si riferisce a tecniche per effettuare operazioni di messa a punto (SET-UP) al di sotto dei dieci minuti, vale a dire in un numero di minuti espressi da una sola cifra. Il sistema SMED è il metodo più efficace per raggiungere il J.I.T.
L’obiettivo è di controllare le fonti di variazione ed eliminare la necessità di regolazioni su attrezzature, macchine e impianti.

OBIETTIVO

Capire i principi del cambio rapido

Ridurre i tempi di cambio

Ridurre la dimensione del lotto

Aumentare il numero di cambi

Aumentare la flessibilità

Aumentare il tempo attivo

ARGOMENTI TRATTATI

- Sistemi di analisi del set-up

- Definizione di set-up interno/esterno

- Attività di miglioramento del set-up

- Obiettivi e vantaggi della riduzione del set-up

Quinta giornata: MODULO FORMATIVO 5 S" ED ESERCITAZIONI

Attraverso l’implementazione delle 5S si crea il punto di partenza per le attività di miglioramento per assicurare un'ottima competitività all’ Azienda.

1.Seiri = "ORGANIZZARE"

2.Seiton = "ORDINE"

3.Seiso = "PULIRE"

4.Seiketsu = "STANDARDIZZARE"

5.Shitsuke = "DISCIPLINA"

OBIETTIVO

Eliminare gli sprechi e ridurre le fermate

Ottimizzare l'utilizzo degli spazi

Ordine e pulizia generalizzati

ARGOMENTI TRATTATI

- Visual Factory

- Le "5S" per migliorare l'organizzazione del posto di lavoro

- Il sistema di gestione a vista

- Gli indicatori a vista

- La gestione visiva del miglioramento

- Documenti nel reparto e sul posto di lavoro

- Esercitazioni e casi pratici aziendali


Confronta questo corso con altri simili
Leggi tutto