Lesioni Negli Edifici

Dario Flaccovio Editore
A Roma, Palermo e Bari

390 
+IVA
Vuoi parlare del corso con un consulente?
Confronta questo corso con altri simili
Leggi tutto

Informazione importanti

Descrizione

Obiettivo del corso: A interpretare correttamente i dissesti statici e a individuare le metodologie di intervento più appropriate.
Rivolto a: Ai tecnici laureati (ingegneri, architetti e geologi).

Informazione importanti
Sedi

Dove e quando

Inizio Luogo
Consultare
Bari
Bari, Italia
Visualizza mappa
Consultare
Palermo
via Francesco Crispi 228, Palermo, Italia
Visualizza mappa
Consultare
Roma
via Pietro De Francisci 33, Roma, Italia
Visualizza mappa

Domande più frequenti

· Requisiti

Laurea in Ingegneria, Architettura o Geologia

Programma

9.00-9.30

INTRODUZIONE AL CORSO

9.30-10.00
DUE CASI DI DANEGGIAMENTO PER ERRORI GEOMORFOLOGICI

10.00-11.00
SOLLECITAZIONI STRUTTURALI ELEMENTARI

11.00-11.30
COFFE – BREAK

11.30-12.00
INTRODUZIONE AL CONCETTO DI ISOSTATICHE

12.00-12.30
DIAGNOSTICA DEI QUADRI FESSURATIVI

12.30-13.30
LESIONI CONNESSE CON I TELAI

15.00-16.00
LESIONI CONNESSE CON LE MURATURE

16.00-17.00
QUADRI FESSURATIVI COMPLESSI

16.30-17.00
COFFE – BREAK

17.00-18.00
CASES HISTORIES

18.00-18.30
ESEMPI DI DANNEGGIAMENTO SISMICO A L’AQUILA

L’obiettivo principale del corso consiste nello sviluppo dell’abilità all’analisi dei dissesti statici, qualunque sia la struttura interessata, dal momento che il rilievo e l’interpretazione dei quadri fessurativi si traduce, in sostanza, in un “dialogo” tra il tecnico e le lesioni.
In particolare, gli interventi sul patrimonio edilizio, antico, storico e recente, impongono un iter metodologico che richiede, quale punto di partenza, la profonda conoscenza della diagnostica strutturale, capace di fornire risposte univoche il cui fine ultimo consiste:

- nella corretta interpretazione dei meccanismi di danneggiamento;
- nell’individuazione dei settori in crisi;
- nella pianificazione del più appropriato intervento di consolidamento.


INTRODUZIONE AL CORSO
Nell’introduzione saranno fornite le linee guida relative alle singole lezioni, introducendo e brevemente discutendo gli elementi essenziali nella logica di apprendimento prevista. Sarà inoltre focalizzata l’attenzione sullo sviluppo di un appropriato strumento diagnostico.

DUE CASI DI DANNEGGIAMENTO PER ERRORI GEOMORFOLOGICI
Lo studio delle lesioni deve sempre iniziare con un appropriato studio geologico e geomorfologico, il quale consente di introdurre o di eliminare alcune variabili dalla metodologia di analisi. Talora, invece, sono propri errori in tale campo che possono condurre ad errori successivi fino a sfociare in un danneggiamento che conduce sovente verso cause civili. Due apposite case histories serviranno a chiarire l’importanza dell’argomento.

SOLLECITAZIONI STRUTTURALI SEMPLICI
Una corretta comprensione del comportamento delle strutture e delle fondazioni, nell’ottica della diagnostica dei quadri fessurativi, richiede la trattazione delle sollecitazioni semplici, quali la trazione, compressione, flessione, taglio, torsione, e delle sollecitazioni composte, come la flessione più taglio e la pressoflessione, con identificazione delle relative lesioni associate. La lezione è chiusa da uno studio sistematico delle relazioni sollecitazioni – deformazioni applicate alle strutture ed alle fondazioni.

INTRODUZIONE AL CONCETTO DI ISOSTATICHE
Al pari dell’analisi dello stato tensionale geostatico, quale retaggio derivante dalla geologia applicata e dalla geotecnica, viene introdotto il concetto di stato tensionale agente sui solidi continui, per giungere a definire le isostatiche di massima e minima tensione; in questo modo è possibile relazionare lo sviluppo delle lesioni in relazione ai quadri isostatici, che costituiscono un valido strumento diagnostico non solo concettuale, ma anche pratico.

DIAGNOSTICA DEI QUADRI FESSURATIVI
Viene introdotto uno studio sistematico delle lesioni, suddivise in patologiche e fisiologiche e in strutturali e non strutturali; quindi sarà introdotto e discusso il metodo degli spostamenti e dei vettori associati che consentono di trattare metodi avanzati nell’analisi delle lesioni.

LESIONI CONNESSE CON I TELAI
La lezione tratta le problematiche connesse con i telai in calcestruzzo armato, utilizzando tutti gli elementi introdotti nelle lezioni precedenti. Saranno valutati gli effetti dipendenti dal cedimento delle fondazioni relative a un pilastro d’angolo, di un pilastro interno e dall’azione delle forze orizzontali connesse ad esempio con la decompressione dei versanti e dei fronti di scavo. La lezione si conclude con l’analisi di quadri fessurativi imputabili all’inflessione di travi di impalcato ed all’azione dei ponti termici, con le relativi problematiche interpretative per fenomeni di convergenza morfologica degli effetti visivi.

LESIONI CONNESSE CON LE MURATURE
Al pari della lezione precedente sono trattate le problematiche attinenti alle murature portanti, con enfatizzazione degli effetti dovuti ai cedimenti delle fondazioni. Saranno forniti schemi metodologici di interpretazione speditiva, utilizzando i concetti relativi alle isostatiche ed alle sollecitazioni composte.

QUADRI FESSURATIVI COMPLESSI
Vengono presentati e discussi gli effetti indotti sulle strutture dall’esecuzione di scavi, dalla costruzione di rilevati e manufatti in prossimità di edifici esistenti, dalle variazioni del livello piezometrico indotte ad esempio dal pompaggio dei pozzi e dei well-point, dai movimenti di versante, dalla costruzione di gallerie.

CASE HISTORIES
Vengono presentati alcuni casi particolari che apparentemente sembrano sfuggire alle regole introdotte.

ESEMPI DI DANNEGGIAMENTO SISMICO A L’AQUILA
La giornata si conclude con una panoramica dei danni simicamente indotti dal terremoto del 6 aprile 2009, suddivisi per tipologia e livelli di danneggiamento.


A CHI È RIVOLTO
Ai tecnici laureati (ingegneri, architetti e geologi).

IL RELATORE
ROMOLO DI FRANCESCO si è laureato cum laude in Scienze geologiche discutendo due tesi sperimentali su morfoneotettonica e patologie dei leganti idraulici. Dal 2001 ha assunto il ruolo sia di direttore tecnico e sia di responsabile sperimentazione del settore geotecnica di diversi laboratori geotecnici e tecnologici, all’intero dei quali ha maturato la propria esperienza in campo scientifico. Nel 2003 ha fondato la GEO&GEO Instruments® - research & development, accreditata a livello internazionale nel campo della ricerca scientifica. È autore, a livello nazionale ed internazionale, di pubblicazioni tecnico-scientifiche e di articoli divulgativi in materia di meccanica delle terre, geotecnica, geofisica, scienze dei materiali e geologia. Inoltre, è membro dell’Associazione Geotecnica Italiana, dell’International Society of Soil Mechanics and Foundation Engineering, dell’International Association for Computer Methods and Advances in Geomechanics, dell’International Geosynthetics Society, dell’Associazione di Difesa del Suolo e della Società Italiana di Geologia Ambientale.
Tra le sue pubblicazioni, “Lesioni degli edifici” e, per Dario Flaccovio Editore, “Geotecnica” in uscita a giugno.

Specifiche di fatturazione
Costo del corso: € 358,00
IVA 20%: € 71,60
Materiale didattico (iva assolta dall'editore art.74): € 32,00
Totale da pagare: € 461,60

Note
PENALI IN CASO DI DISDETTA DA PARTE DEL PARTECIPANTE
- Entro tre giorni dalla data del seminario: 50%
- Dal terzultimo al penultimo giorno: 70%
- Il giorno stesso: 100%
- Dopo tale termine non si avrà diritto ad alcun rimborso.

COMPRESI NEL PREZZO
Ai partecipanti saranno offerti due coffee break. Alla fine del corso sarà rilasciato un attestato di partecipazione previo rilevamento delle presenze attraverso firma in entrata e in uscita su un apposito registro.
Le nostre attività di formazione rientrano tra i costi deducibili nella misura del 50% per i redditi dei liberi professionisti. (art.54 comma 5 DPR 917/86 e successive modificazioni)
Dario Flaccovio Editore si riserva la facoltà di rinviare o annullare il corso programmato dandone comunicazione ai partecipanti entro 3 giorni lavorativi prima della data di inizio. Anche la sede può essere soggetta a variazioni che saranno comunicate agli iscritti in tempo utile.


Confronta questo corso con altri simili
Leggi tutto