Liceo Classico

Centro Studi Serenissima
A Mirano

4001-5000
Vuoi parlare del corso con un consulente?

Informazione importanti

  • Liceo
  • Recupero anni scolastici
  • Mirano
  • Durata:
    1 Anno
  • Quando:
    Da definire
Descrizione

Obiettivo del corso: Obiettivi principali: consentire uno sviluppo culturale indispensabile per inserirsi in una società complessa come quella di oggi e per poter proseguire all’Università; far acquisire una solida conoscenza nelle discipline scientifiche e umanistiche e una veloce e profonda capacità di analisi; preparare lo studente che aspira a far parte della futura classe dirigente (Scienza politiche e statistiche, Economia, Ingegneria, Scienze matematiche fisiche e naturali, Medicina, Biologia, Farmacia, Giurisprudenza, Lettere classiche e moderne, Istruzione e Ricerca, Accademia militare,etc.
Rivolto a: tutti gli studenti e lavoratori che non hanno ancora conseguito il diploma di maturità classica. A tutti gli studenti e lavoratori che hanno bisogno di recuperare anche più anni scolastici in UNO SOLO per essere ammessi al V anno.

Informazione importanti
Sedi

Dove e quando

Inizio Luogo
Da definire
Mirano
via L.Bianchi 15, 30035, Venezia, Italia
Visualizza mappa

Domande più frequenti

· Requisiti

Diploma scuola media inferiore

Opinioni

Non ci sono ancora opinioni su questo corso

Cosa impari in questo corso?

Liceo classico
Cultura greca
Cultura latina

Professori

Docente Serenissima
Docente Serenissima
Docente Ist. Serenissima

Programma

MIRANO (VE) - Ancora oggi il LICEO CLASSICO gode della fama di scuola altamente formativa, tanto da rimanere la "istituzione culturale di maggior prestigio" in Italia, ed è uno degli ultimi indirizzi scolastici europei dove viene obbligatoriamente impartito l'insegnamento delle lingue e letterature classiche. Di conseguenza è ritenuto unanimamente la scuola secondaria più impegnativa e difficile.

Nel primo biennio sono assunti come riferimento per le discipline i 4 assi culturali dell'obbligo di istruzione: dei linguaggi, matematico, scientifico-tecnologico, storico-sociale.

Le materie sono:

  • Lingua e letteratura italiana
  • Lingua e cultura latina
  • Lingua e cultura greca
  • Inglese
  • Storia e Geografia (BIENNIO)
  • Storia (TRIENNIO)
  • Filosofia (TRIENNIO)
  • Matematica (con informatica al biennio)
  • Fisica (TRIENNIO)
  • Scienza naturali (biologia, chimica e scienze della terra)

Commissione

Ad ogni esame viene assegnata una commissione d'esame composta, nelle scuole pubbliche e paritarie, da tre professori interni alla classe, tre professori esterni più un presidente esterno.

Esami

La prima fase scritta è suddivisa in:

  • la prima prova, che fa riferimento al programma di Italiano, consistente in uno scritto che, a scelta dello studente, può essere o un'analisi di un testo letterario, oppure un saggio breve o un articolo di giornale (questi due scelti tra i diversi ambiti di riferimento storico-politico, socio-economico, artistico-letterario, tecnico-scientifico), oppure un tema di argomento storico o di ordine generale.
  • la seconda prova consistente nella traduzione di una versione dal greco o dal latino (la scelta viene fatta annualmente tramite sorteggio e comunicata dal Ministero entro il 15 aprile; a partire dal 2003 sono state assegnate versioni di latino negli anni dispari e versioni di greco in quelli pari).
  • la terza prova, che si riferisce a quattro o a cinque materie, viene redatta da ogni singola commissione d'esame e, quindi, è diversa in ogni istituto; la Commissione può scegliere il formato di quest'ultima prova fra diversi tipi: nel liceo classico può consistere in una trattazione sintetica (brevi dissertazioni di non più di venti righe, una per materia), in quesiti a risposta singola (tre domande per ogni materia, con risposte di circa cinque righe), in quesiti a risposta multipla (le cosiddette "risposte a crocette", per la verità rarissime in questo ordine scolastico).

Nel computo dei crediti ogni prova scritta vale 15 punti, per un totale di 45 punti.

La seconda fase consiste in un colloquio orale, ossia in un'interrogazione che si riferisce a tutte le materie dell'ultimo anno. Lo studente può, secondo le regole, cominciare con un argomento a piacere; alternativamente può iniziare presentando un lavoro di ricerca comunemente chiamato tesina. La Commissione d'Esame può poi procedere con delle domande per testare la conoscenza del candidato riguardo le varie materie, fatta eccezione del programma svolto nell'ora di religione. Nel computo dei crediti l'orale vale 30 punti.

Credito scolastico e bonus

Ai punti delle prove scritte e del colloquio si aggiungono quelli di credito scolastico (fino a 25, a seconda dei voti finali e delle attività extrascolastiche negli ultimi tre anni) e quelli di bonus (fino a 5).

Ulteriori informazioni

Validazioni: Ministero dell'Istruzione,dell'Università e della Ricerca (MIUR)
Alunni per classe: 10
Persona di contatto: Responsabile didattico

Confronta questo corso con altri simili
Leggi tutto