Lingua dei Segni - 3° livello

Istituto Statale per Sordi di Roma
A Roma

Chiedi il prezzo
Vuoi parlare del corso con un consulente?
Confronta questo corso con altri simili
Leggi tutto

Informazione importanti

  • Corso
  • Roma
  • 140 ore di lezione
Descrizione

Obiettivo del corso: Approfondimento e ampliamento delle conoscenze acquisite durante i primi due anni, con l'acquisizione, per la parte pratica, di abilità linguistiche avanzate nella comprensione e produzione della LIS, e lo sviluppo, per la parte teorica, di capacità di osservazione, riflessione critica e argomentazione.
Rivolto a: Il corso è rivolto agli insegnanti e agli operatori del settore (ass. alla comunicazione, logopediste, studenti universitari, operatori).

Informazione importanti
Sedi

Dove e quando

Inizio Luogo
Consultare
Roma
Via Nomentana 54/56 , 00161, Roma, Italia
Visualizza mappa

Programma

Il corso seguirá il seguente programma:

Parte pratica

La formazione per la parte pratica comprende:

  • Una verifica puntuale delle competenze attive e passive acquisite ai livelli I° e II°.
  • L'apprendimento graduale di abilità linguistiche (attive e passive) avanzate, in diversi registri discorsivi (dialogici, narrativo-espositivi,argomentativi), con un'articolazione del corso in cinque unità didattiche principali, ciascuna focalizzata su un tema-guida specifico:

Lamentarsi, consigliare e richiedere; Descrivere e identificare; Arredamento della casa; Parlare del fine settimana; Scambio di informazioni personali. Ogni unità utilizza e integra gli argomenti di ciascun tema, il vocabolario e la grammatica presentati nelle lezioni precedenti. Una unità finale di ripasso globale include la verifica delle abilità acquisite.

Parte teorica

La formazione teorica mira ad approfondire e ampliare significativamente le conoscenze, e le capacità di riflessione critica su:

  • le peculiarità sociolinguistiche, culturali e linguistiche delle lingue dei segni rapportate alle lingue verbali;
  • le relazioni fra gesti, parole, e segni, e fra oralità e scrittura nelle lingue verbali e nelle lingue dei segni;
  • i tratti distintivi del discorso segnato e dei suoi elementi costitutivi, a diversi livelli di complessità e di struttura (lessico, morfologia, morfosintassi);
  • le relazioni fra iconicità, arbitrarietà, relazioni metaforiche in diversi registri discorsivi;
  • i modelli educativi per bambini e studenti sordi, con e senza il supporto della LIS (comprese le tematiche connesse alla diffusione degli impianti cocleari);
  • le interazioni, interferenze e relazioni di traducibilità reciproca fra lingue dei segni e lingue verbali;
  • le indicazioni teorico-metodologiche e applicative risultanti dalle conoscenze acquisite.

Confronta questo corso con altri simili
Leggi tutto