Linguaggi di programmazione - software PLC

C.IA.C. Scrl
A Ivrea, Ciriè e Valperga

132 
IVA Esente
Vuoi parlare del corso con un consulente?
Gli utenti che erano interessati a questo corso si sono informati anche su...
Leggi tutto

Informazione importanti

Descrizione

Il percorso formativo mira a trasmettere le competenze per la programmazione PLC, e gli obiettivi sintetici dello stesso sono i seguenti:
- documentare il programma del P.L.C. tramite le funzioni del SW di programmazione;
- strutturare le sequenze del programma secondo le specifiche assegnate;
- eseguire modifiche sul programma del P.L.C.;
- monitorare, tramite il SW di gestione del P.L.C., lo stato del sistema automatico.

Al termine del corso l'allievo saprà:
- leggere documentazione tecnica
- realizzare il programma del P.L.C. tramite appositi SW
- verificare la funzionalità del programma off-line
- produrre la documentazione del programma.

Al termine del corso agli allievi che abbiano frequentato almeno i 2/3 delle ore complessive del corso e abbiano superato la prova finale, verrà rilasciata una certificazione di frequenza con profitto con allegato delle competenze acquisite.

Informazione importanti

FSE:Corso finanziato FSE (Fondo Sociale Europeo)

Voucher: Corso con opportunità di voucher formativo

Sedi

Dove e quando

Inizio Luogo Orario
Da definire
Da definire
Ciriè
Via Battitore 82, 10073, Torino, Italia
Visualizza mappa

Ivrea
Viale Liberazione - Colle Bellavista, 10015, Torino, Italia
Visualizza mappa

Valperga
Via Mazzini 80, 10087, Torino, Italia
Visualizza mappa

Domande più frequenti

· Requisiti

Essere in possesso di licenza media e conoscenze basilari di impiantistica civile.

Cosa impari in questo corso?

HW e SW di un PLC
Linguaggi di programmazione PLC
PLC

Professori

-da definire
-da definire
da definire

Programma

  • Schede di I/O del P.L.C.
  • Software applicativi
  • Sistemi di diagnostica e supervisione
  • Metodologie di trasmissione dei dati
  • La struttura, il funzionamento dei controllori logici programmabili e vantaggi derivanti dal loro impiego
  • HARDWARE DEL PLC: Alimentatore, Moduli di ingresso analogici e digitali, Moduli di uscita analogici e digitali, Schede di conversione A/D e D/A, Interfacce operatore/macchina, Mezzi di trasmissione dei dati
  • Interpretazione del diagramma di flusso ed assegnazione degli I/O e delle variabili interne
  • Traduzione del flowchart, dei diagrammi di flusso, dei ciclogrammi, dei grafcet nelle specifiche del linguaggio di programmazione adottato
  • Digitare il programma tramite PC attraverso software dedicato o tastiera di programmazione in linguaggio KOP-FUP o AWL
  • Memorizzazione e trasferimento delle istruzione caricate
  • Visualizzazione e/o stampa del programma
  • Eventuale modifica a fronte di prove funzionali (recupero anomalie)
  • Interpretazione e uso dei codici e dei sistemi numerici standard
  • Uso delle istruzioni di logica booleana nei linguaggi di programmazione KOP-FUP ed AWL
  • Uso delle parentesi nel linguaggio AWL, funzioni di memoria, temporizzazione, conteggio e confronto
  • Memorie (sincrone e asincrone): contatori (UP/DOWN), registri (buffer), registri di scorrimento
  • Multiplexer/Demultiplexer
  • L'utilizzo della tecnica "multiplexer" per trasferire sugli organi operativi della macchina i singoli ordini con la sequenza logica necessaria per l'esecuzione del ciclo
  • L'utilizzo della tecnica "demultiplexer" per trasferire in contemporanea su più dispositivi operativi di comando e controllo l'ordine per l'attuazione
  • La funzione di selettore del "demultiplexer"
  • La predisposizione della documentazione tramite il collegamento del PLC con l'ambiente esterno
  • Lettura e scritture dei dati nei registri
  • Modifica dei valori dei contatori, dei temporizzatori o dei contenuti dei registri
  • Lettura, scrittura e modifica di singoli bit o gruppi di bit relativamente ad un ciclo operativo

Ulteriori informazioni

Il corso è destinato a lavoratori delle imprese o enti localizzati in Piemonte e a lavoratori domiciliati nel territorio regionale e si terrà in orario serale con frequenza bisettimanale. E' prevista, secondo il principio di Pari Opportunità una partecipazione paritetica tra i generi.
Ai lavoratori occupati che prenderanno parte al percorso è attribuito da parte della Provincia di Torino un voucher di partecipazione per un valore pari all'80% del costo del corso.
Per i lavoratori con ISEE minore o uguale a € 10.000,00, ai lavoratori in CIGS o in mobilità il voucher di partecipazione copre l’intero costo del corso.

Gli utenti che erano interessati a questo corso si sono informati anche su...
Leggi tutto