Lis: Interprete Generico di Lingua Italiana dei Segni

Gruppo Consorform
A Teramo

Chiedi il prezzo
Vuoi parlare del corso con un consulente?
Confronta questo corso con altri simili
Leggi tutto

Informazione importanti

  • Qualifica professionale
  • Teramo
  • 1200 ore di lezione
Descrizione

Obiettivo del corso: L’Interprete LIS è una figura professionale capace di fungere da ponte di comunicazione tra due Lingue e Culture diverse, in quanto in grado di utilizzare la lingua dei segni, il sistema di comunicazione visivo adoperato dalle comunità dei segnanti a cui appartengono in maggioranza persone sorde o con udito troppo debole per poter comunicare a voce.
Rivolto a: Il corso è rivolto a principianti che non abbiano nessuna conoscenza della lingua dei segni italiana ed è aperto anche a coloro che, avendo acquisito delle conoscenze al di fuori di un corso articolato e considerandole frammentarie, desiderano completare e consolidare le proprie basi affrontando anche lo studio della grammatica.

Informazione importanti
Sedi

Dove e quando

Inizio Luogo
Consultare
Teramo
VIA MOLINARI N. 2/b, 64100, Teramo, Italia
Visualizza mappa

Domande più frequenti

· Requisiti

- Aver compiuto il diciottesimo anno d’età - Essere in possesso del diploma di scuola media superiore

Opinioni

Non ci sono ancora opinioni su questo corso

Programma

CONTENUTI DIDATTICI:

IL SORDOMUTISMO

Cenni storici sulla sordità, sviluppo del linguaggio, forme di comunicazione dei sordi, metodologie di educazione linguistica.

LA LINGUA ITALIANA DEI SEGNI

Cenni storici sulla Lingua Italiana dei Segni, il canale acustico-verbale e il canale visivo-gestuale, decodificazione del messaggio labiale e la traduzione linguistica, la comunicazione gestuale.

PSICOLOGIA DELLA COMUNICAZIONE

La comunicazione verbale e non verbale, problematiche psicolinguistiche dei sordi in età evolutiva, i processi cognitivi e linguistici nel sordo durante lo sviluppo, valutare l’adeguatezza tecnica, sematica e simbolica della propria mediazione alle esigenze dell’interazione comunicativa.

INTERPRETE LIS

Definizione e cenni storici, ruolo dell’interprete, tecniche e metodologie operative, legislazione, codice deontologico

MEDIAZIONE RELAZIONALE
Tradurre morfologia e fenomenologia dell’interazione comunicativa in una dimensione relazionale adeguata, facilitare lo scambio relazionale al fine di favorire l’espressione/soddisfazione completa del fabbisogno comunicativo.

Ulteriori informazioni

Stage: 240 ore
Alunni per classe: 15

Confronta questo corso con altri simili
Leggi tutto