I Livello I Edizione Edizione in Master in Pianificazione fiscale e doganale negli scambi con l’estero e per l’internazionalizzazione delle imprese

Università Telematica Cusano
A

Chiedi il prezzo
Vuoi parlare del corso con un consulente?
Confronta questo corso con altri simili
Leggi tutto

Informazione importanti

  • Master
  • Crediti:
Descrizione

Il Master propone un percorso didattico in grado di fornire ai partecipanti una formazione di tipo specialistico per quanto riguarda il diritto doganale e, in generale, il sistema degli scambi internazionali di merci.

Nell’attuale scenario globalizzato, le dogane sono oggi un’opportunità fondamentale per le aziende e i professionisti del settore; il “problema dogane” può infatti essere superato solo attraverso la pianificazione e la conoscenza di una materia ancora oggi troppo poco sviluppata e che manca di un maturo sostrato di tipo scientifico.

I sistemi economici mondiali sono oggi sempre più vicini tra loro e la gestione in sicurezza della movimentazione di merci è ormai una priorità assoluta ad ogni livello di impresa.

Conoscere la leva doganale negli scambi import-export significa infatti agire in azienda e per l’azienda con un impatto totale, incidendo concretamente sui  profili fiscali e quelli di compliance, sul sistema commerciale e quello produttivo.

I regimi doganali e i depositi Iva, il tema dell’origine delle merci e della loro etichettatura o, ancora, quello della pianificazione degli approvvigionamenti, sono solo alcuni dei focus che ormai non possono non essere consapevolmente gestiti dalle aziende e dai loro fornitori se si intende competere sui mercati internazionali.

La pianificazione doganale, pertanto, è la chiave per una gestione dell’impresa davvero consapevole e per svolgere una competa e apprezzabile attività di assistenza e consulenza.

Informazione importanti
Sedi

Dove e quando

Inizio Luogo Orario

Cosa impari in questo corso?

Fiscalità aziendale
Pianificazione fiscale
Pianificazione doganale

Programma

L’Università degli Studi Niccolò Cusano – Telematica Roma propone il Master di I livello in “PIANIFICAZIONE FISCALE E DOGANALE NEGLI SCAMBI CON L’ESTERO E PER L’INTERNAZIONALIZZAZIONE DELLE IMPRESE”, afferente alla facoltà di Economia e Giurisprudenza, per l’Anno Accademico 2013/2014, di durata pari a 1500 ore e con riconoscimento di 60 cfu.
Agli iscritti che avranno superato le eventuali prove di verifica intermedie e la prova finale, verrà rilasciato il Diploma di Master di I livello in “PIANIFICAZIONE FISCALE E DOGANALE NEGLI SCAMBI CON L’ESTERO E PER L’INTERNAZIONALIZZAZIONE DELLE IMPRESE”

OBIETTIVI

Il Master propone un percorso didattico in grado di fornire ai partecipanti una formazione di tipo specialistico per quanto riguarda il diritto doganale e, in generale, il sistema degli scambi internazionali di merci.
Nell’attuale scenario globalizzato, le dogane sono oggi un’opportunità fondamentale per le aziende e i professionisti del settore; il “problema dogane” può infatti essere superato solo attraverso la pianificazione e la conoscenza di una materia ancora oggi troppo poco sviluppata e che manca di un maturo sostrato di tipo scientifico.
I sistemi economici mondiali sono oggi sempre più vicini tra loro e la gestione in sicurezza della movimentazione di merci è ormai una priorità assoluta ad ogni livello di impresa.
Conoscere la leva doganale negli scambi import-export significa infatti agire in azienda e per l’azienda con un impatto totale, incidendo concretamente sui profili fiscali e quelli di compliance, sul sistema commerciale e quello produttivo.
I regimi doganali e i depositi Iva, il tema dell’origine delle merci e della loro etichettatura o, ancora, quello della pianificazione degli approvvigionamenti, sono solo alcuni dei focus che ormai non possono non essere consapevolmente gestiti dalle aziende e dai loro fornitori se si intende competere sui mercati internazionali.
La pianificazione doganale, pertanto, è la chiave per una gestione dell’impresa davvero consapevole e per svolgere una competa e apprezzabile attività di assistenza e consulenza.

DESTINATARI

Il Master intende dunque orientare innanzitutto gli studenti neolaureati in un percorso specialistico di sicuro sviluppo per quanto attiene alle future opportunità professionali, sia a livello aziendale, sia a livello di consulenza o attività specialistica (doganalisti, operatori case di spedizione, ecc..).
In secondo luogo, si intende formare professionalità del settore e spedizionieri doganali, accompagnando il loro percorso operativo con argomenti, nozioni e approcci scientifici e specialistici in grado di fornire piena contezza degli impatti e, ancor di più, delle opportunità che la normativa doganale offre ai player internazionali.
Dunque, il Master intende fornire agli operatori del settore strumenti di gestione delle operazioni commerciali con l’estero e approfondimenti giuridici, anche alla luce dei recenti orientamenti dottrinali e giurisprudenziali.

L’attività formativa del Master sarà orientata alla definizione di un percorso di apprendimento finalizzato sin dall’inizio a garantire significative opportunità di inserimento nel mondo del lavoro.

TITOLI E MODALITÀ DI AMMISSIONE

Sono ammessi al presente Master i laureati in discipline economiche, giuridiche e tecnico-scientifiche in possesso di almeno uno dei seguenti titoli:

  1. laurea conseguita secondo gli ordinamenti didattici antecedenti al D.M. 3 novembre 1999 n. 509:
  2. lauree triennali e magistrali conseguite ai sensi del D.M. 509/99 e del D.M. 270/2004;
I candidati in possesso di titolo di studio straniero non preventivamente dichiarato equipollente da parte di una autorità accademica italiana, potranno chiedere al Comitato Scientifico d’Ateneo il riconoscimento del titolo al solo limitato fine dell’iscrizione al Corso. Il titolo di studio straniero dovrà essere corredato da traduzione ufficiale in lingua italiana, legalizzazione e dichiarazione di valore a cura delle Rappresentanze diplomatiche italiane nel Paese in cui il titolo è stato conseguito.

I titoli di ammissione devono essere posseduti alla data di scadenza del termine utile per la presentazione per le richieste di ammissione.

L’iscrizione al Master è incompatibile con altre iscrizioni a Corsi di Laurea, Master, Scuole di specializzazione e Dottorati.

I candidati sono ammessi con riserva, previo accertamento dei requisiti previsti dal presente bando.

DURATA, ORGANIZZAZIONE DIDATTICA, VERIFICHE E PROVA FINALE

Il Master avrà durata pari a 1500 ore di impegno complessivo per il corsista, corrispondenti a 60 cfu.

Il Master propone un percorso formativo articolato in:

  • lezioni in modalità e-learning (con piattaforma accessibile 24h/24h)
  • dinamiche non formali (esercitazioni, lavori di gruppo, progetti applicativi, seminari, etc)
  • project work e studio/lavoro individuale

Tutti coloro che risulteranno regolarmente iscritti al Master, dovranno sostenere un esame finale che accerti il conseguimento degli obiettivi proposti.

Art.5 - ORDINAMENTO DIDATTICO
Il percorso del Master prevede i seguenti insegnamenti così articolati:

offerta formativaDenominazione dell'attività formativaCFUSSD1. IL QUADRO INTERNAZIONALELe scelte dell’impresa e il ruolo delle autorità nelle operazioni internazionali di importazione, esportazione ed extracomunitarie.
- Lo scenario internazionale (Unione Europea, Stati Membri e Unioni doganali)
- Le regole doganali e fiscali
- L’impatto sull’operatività aziendale3IUS/12
IUS/142. IL QUADRO ISTITUZIONALELa politica fiscale comunitaria: l’armonizzazione dell’imposizione diretta e il coordinamento dell’imposizione diretta
Le istituzioni comunitarie preposte alla politica fiscale: il Consiglio Affari Economici e Finanziari (ECOFIN), la Direzione Generale Fiscalità e Unione doganale (TAXUD)
L’Unione doganale Europea e i rapporti tra gli Stati Membri in materia di libera circolazione delle merci1IUS/14Il World Custom Organisation - WCO: la funzione e i meccanismi di funzionamento
Gli accordi tra Stati e tra Unioni doganali1IUS/13L’Agenzia delle Dogane: struttura, competenze e modello organizzativo1IUS/12Totale33. LE FONTI DEL DIRITTO DOGANALEI Trattati istitutivi
Il Codice Doganale Comunitario e le Disposizioni di Attuazione
Il Nuovo Codice Doganale Modernizzato1IUS/12Il Testo Unico delle Leggi Doganali1IUS/12La Prassi Amministrativa1IUS/12Totale34. LE OPERAZIONI IN DOGANA – DESTINAZIONI E REGIMI DOGANALI-PIANIFICAZIONE E IMPATTI NELL’ATTIVITÀ AZIENDALELe destinazioni doganali
I Regimi doganali1IUS/12Le importazioni1IUS/12Le esportazioni1IUS/12Le operazioni di transito interno e di transito esterno1IUS/12I depositi doganali1IUS/12Le operazioni di perfezionamento
I regimi economici e i regimi sospensivi1IUS/12Totale65. LA FISCALITÀ DOGANALEI dazi - I dazi antidumping
Le misure compensative e di salvaguardia1IUS/12La telematizzazione delle procedure doganali1IUS/12Le accise2IUS/12La telematizzazione delle procedure accise1IUS/12Totale56. L'ACCERTAMENTO DOGANALELa classificazione delle merci – Il Sistema Armonizzato e la Tariffa Integrata2IUS/12L’origine delle merci – L’origine non preferenziale e l’origine preferenziale
Focus: il made in2IUS/12Il valore doganale – Le regole di valorizzazione dei beni presentati in dogana
Focus: Incoterms, royalties e le commissioni2IUS/12Le verifiche doganali e i poteri dell’amministrazione finanziaria2IUS/12Il sistema sanzionatorio
Focus: il nuovo art. 303 del Tuld1IUS/12Totale97. GLI ADEMPIMENTI DOGANALI CONNESSI ALLA DICHIARAZIONE DELLE MERCILe autorizzazioni all’importazione
I controlli sanitari
I controlli veterinari
I controlli sicurezza1IUS/12Le dichiarazioni accessorie al DAU
Focus: il dual use1IUS/12Totale28. LE REGOLE INTERNAZIONALI SUL COMMERCIO DI BENI – IL SETTORE EXTRATRIBUTARIOLa tutela della proprietà intellettuale
La normativa anti contraffazione e la tutela dei marchi
La sicurezza dei prodotti: la marcatura CE1IUS/13La disciplina dual use
I traffici di sostanze chimiche: il sistema REACH1IUS/13Totale29. L’IMPOSTA SUL VALORE AGGIUNTO – PROFILI INTERNAZIONALIIl debitore dell’imposta e l’assolvimento del tributo: rivalsa e reverse charge1IUS/12La territorialità delle prestazioni di servizi: regole generali ed eccezioni, la qualità e lo status del committente1IUS/12L’IVA in dogana1IUS/12Le prestazioni di servizi connesse agli scambi internazionali: fattispecie e condizioni di non imponibilità1IUS/12Le esportazioni e le fattispecie assimilate1IUS/12Le lavorazioni e il trattamento del perfezionamento attivo e passivo1IUS/12Le triangolazioni1IUS/12I depositi IVA: le operazioni internazionali agevolate1IUS/12Totale910. GLI SCAMBI INTRACOMUNITARI DI BENI E SERVIZIIl sistema provvisorio Intra: il principio di tassazione “a destinazione”
Gli acquisti intracomunitari: presupposti oggettivi, soggettivi, territoriali e il momento di effettuazione1IUS/12L’applicazione dell’imposta nel luogo di consumo: integrazione della fattura, reverse charge
Le operazioni triangolari interne e comunitarie1IUS/12Il ruolo dei depositi Iva1IUS/12Gli elenchi riepilogativi delle transazioni intracomunitarie: modelli, periodicità, informativa resa, casi di esenzione
La prova del carattere intracomunitario dell’operazione: il contributo della Corte di giustizia dell’Ue1IUS/12Totale4IUS/1211. LA PIANIFICAZIONE FISCALE DEL MOVIMENTO INTERNAZIONALE DI MERCIL’AEO, i sistemi di mutuo riconoscimento e i modelli organizzativi d’impresa (controlli integrati)1IUS/13Le ragioni di una pianificazione fiscale negli scambi con l’estero
La leva doganale negli scambi con l’estero
La pianificazione del business e delle operazioni di logistica1IUS/12I sistemi doganali, le zone di libero scambio e le unioni doganali
Gli accordi tra Sistemi doganali
Gli strumenti di identificazione ai fini dell’Iva1IUS/12Totale312. WORKSHOP FINALE11TOTALE60

Nell'insieme l’attività formativa prevede 60 CFU crediti complessivi.


Confronta questo corso con altri simili
Leggi tutto