lo sviluppo dell'inventiva nella proposta psicomotoria

Istituto di Psicomotricità
A Milano

900 
+IVA
Vuoi parlare del corso con un consulente?

Informazione importanti

  • Laboratorio
  • Livello avanzato
  • Milano
  • 50 ore di lezione
  • Durata:
    1 Anno
  • Quando:
    22/01/2017
Descrizione

Sono proposte ai partecipanti alcune situazione pratiche da risolvere spontaneamente sul campo, facendo appello alla propria creatività. Si utilizzano tecniche di role playing e di drammatizzazione per la simulazione del rapporto terapista/soggetto, soprattutto nell’ambito della seduta di terapia psicomotoria individuale.

Informazione importanti
Sedi

Dove e quando

Inizio Luogo Orario
22 gennaio 2017
Milano
VIA PELLEGRINO ROSSI 96, 20161, Milano, Italia
Visualizza mappa
domenica dalle 10 alle 16

Domande più frequenti

· Quali sono gli obiettivi del corso?

il corso è finalizzato allo stimolo e al potenziamento della creatività nell’ambito della terapia psicomotoria

· A chi è diretto?

Psicomotricisti, Terapisti della Neuropsicomotricità, Fisioterapisti, Laureati in Scienze Motorie .

· Requisiti

Praticare attualmente la propria professione in maniera continua io

· In cosa si differenzia questo corso dagli altri?

Stimola nel qui ed ora le capacità creative di ogni partecipante, messo concretamente a confronto con alcune tipiche situazioni interattive della terapia psicomotoria

· Quali saranno i passi successivi alla richiesta di informazioni?

Appena ricevuta la tua domanda di iscrizione sarai contattato direttamente via e-mail o telefonicamente dalla conduttrice del corso per tutte le altre informazioni che desideri

Cosa impari in questo corso?

Creatività
Espressione corporea

Professori

ANNE-MARIE WILLE
ANNE-MARIE WILLE
TERAPISTA DELLA PSICOMOTRICITA'

DIPLOMA RIEDUCAZIONE PSICOMOTORIA UNIVERSITA' DI GINEVRA (1966) FONDATORE ISTITUTO DI PSICOMOTRICITA' MILANO (1977) TERAPISTA DELLA PSICOMOTRICITA' - FORMATORE E DOCENTE MUSICISTA PROFESSORE A CONTRATTO UNIVERSITA' DI PAVIA

Programma

  • Il tipo di conduzione della seduta psicomotoria: Indiretta, Diretta, Facilitante.

  • I diversi linguaggi non verbali

  • La scelta delle parole e la vocalità nella comunicazione verbale

  • Il contatto e il congedo nella seduta psicomotorio

  • L’allestimento dello scenario psicomotorio

  • La gestione del materiale: i gesti utilizzati per sistemare, offrire, ricoverare gli oggetti

  • Il cambiamento di attività all’altra

  • Il contenimento fisico

  • Il rispecchiamento esatto e inesatto

  • Il contatto fisico

  • Progettazione, programmazione e realizzazione pratica di un esercizio psicomotorio

  • Il gioco simbolico: gli apporti immaginativi e l’espressione corporea del terapista

  • Il rumore e il suono musicale

  • Il contatto corporeo diretto

  • Proporsi come modello da imitare

Ad ogni esperienza pratica seguirà un dibattito.

Ulteriori informazioni

Sono proposte ai partecipanti alcune situazione pratiche da risolvere spontaneamente sul campo, facendo appello alla propria creatività. Si utilizzano tecniche di role playing e di drammatizzazione per la simulazione del rapporto terapista/soggetto, soprattutto nell’ambito della seduta di terapia psicomotoria individuale.

Confronta questo corso con altri simili
Leggi tutto