Maestro d' Arte della Cucina e dell' Ospitalità

Future Chef
A Foggia

Chiedi il prezzo
Vuoi parlare del corso con un consulente?
Confronta questo corso con altri simili
Leggi tutto

Informazione importanti

  • Corso
  • Foggia
  • 150 ore di lezione
Descrizione

Obiettivo del corso: Alla fine del corso i Responsabili delle Aziende e Associazioni che sono intervenute al corso insieme al corpo Docente compileranno un Formato, individuale degli allevi del corso per stabilire se gli obiettivi dell’intervento formativo sono stati centrati, inoltre il formato risulterà documento indispensabile per verificarne i comportamenti, le caratteristiche professionali.
Rivolto a: 25 destinatari.

Informazione importanti
Sedi

Dove e quando

Inizio Luogo
Consultare
Foggia
Via Antonio Gramsci, 105/A, Foggia, Italia
Visualizza mappa

Domande più frequenti

· Requisiti

Nessuno

Cosa impari in questo corso?

Cucina

Programma

Un popolo di cuochi, santi e navigatori. Non ce ne vogliano i poeti, ma sembra che le professionalità legate al mondo della ristorazione siano molto ricercate, a patto che siano qualificate.
Il 90-95% dei qualificati nel settore di riferimento trova subito lavoro, un dato che varia leggermente a seconda del territorio, ma che rimane in tutti i casi molto alto”.
Secondo Esperti del settore “le figure professionali più richieste dal mercato sono cuochi, camerieri e banconisti. Il vero merito della scuola sta nell’aver compreso che oggi anche questi mestieri necessitano di una formazione specifica e di aggiornamenti continui”.
Il settore della ristorazione, in effetti, vive un momento positivo. Secondo il centro studi della Fipe (la Federazione italiana pubblici esercizi), l’occupazione nel comparto è aumentata di 10.000 unità nel corso del 2005, per poi rimanere sostanzialmente stabile nel 2006. E il trend sembra confermarsi anche per il 2007.
L’interesse per il mondo della ristorazione e della gastronomia in generale è del resto cresciuto già da qualche anno, complice anche la “ribellione” ai sapori standardizzati generata dal movimento slow food.
È come se il ritorno ai sapori genuini e ai piatti di una volta abbia alzato il livello professionale richiesto a cuochi e affini. Non basta più cucinare bene, bisogna anche saper trovare e adoperare gli ingredienti giusti, presentare e “raccontare” i piatti.
“Ecco perché la formazione diventa sempre più importante”. Per qualcuno, poi, l’eno-gastronomia è una vera e propria scienza. Non sorprende allora che Slow Food abbia dato vita ad una nuova figura professionale quella di Gastronomo, capace di operare nella produzione, trasformazione, distribuzione e promozione dei cibi e delle bevande.
Molto di più, insomma, di una semplice scuola per chef: dalla botanica all’economia, dalla viticoltura all’antropologia, dal Marketing all’Ospitalità, il corso insomma darà le basi culturali e scientifiche su tutto ciò che riguarda l’alimentazione.

Modulo 1
Accoglienza
Presentazione del Corso
Stato del Settore

Modulo 2
Professionalizzante
Sociologia del Settore
Economia e Marketing Turistico
Turismo Enogastronomico
Agriturismo e Turismo Rurale
Comunicazione e Giornalismo Enogastronomico
Valorizzazione dei Prodotti Tipici
Ospitalità Turistica
Lingua Straniera e Terminologia
Fondamenti di Nutrizione

Modulo 3
Visite Guidate
Visite Guidate Motivazionali

Modulo 4
Verifica Finale
Prova Teorica-Pratica
Descrizione delle competenze
Descrizione del ruolo e dei compiti:

Il Maestro d’ Arte della Cucina e dell’Ospitalità prepara e ottimizza l’intero ricettario generale, il processo di condizionamento dei pasti e gestisce i tempi di preparazione e di consegna ai camerieri delle portate in modo da soddisfare il cliente.

Descrizione sintetica delle competenze necessarie a coprire il ruolo e svolgere i relativi compiti

Sapere (conoscenze)

  • Antinfortunistica di settore. ( L.626/94)
  • Elementi di igiene e pulizia della persona , degli alimenti e attrezzature. (H.A.C.C.P.)
  • Organizzazione del reparto.
  • Caratteristiche merceologiche degli ortaggi , legumi,; tecniche di cottura e di conservazione.
  • Caratteristiche merceologiche degli antipasti; salse semplici , uova, carni e pesci.
  • Tecniche di taglio delle carni, pesce e verdure.
  • Tecniche di cottura delle carni, pesce e verdure.
  • Tecniche di preparazione.
  • Tecniche di conservazione.
  • Vari tipi di menù.
  • Modalità di conservazione delle materie prime e dei prodotti finiti.

Saper fare (capacità e abilità operative)

  • Applicare le misure di sicurezza e prevenzione
  • Osservare le norme riguardanti l’igiene e la pulizia della persona, degli alimenti e delle attrezzature utilizzate.
  • Organizzare il posto mobile di lavoro.
  • Utilizzare le attrezzature di base della Cucina.
  • Rispettare le tecniche di conservazione degli ingredienti preparati.
  • Curare le guarnizioni.

Inoltre:

1. interpretazione e gestione degli input;
2. avviamento del processo;
3. presidio del processo (esecuzione/controllo/regolazione);
4. monitoraggio/miglioramento.

Saper essere (capacità e abilità comportamentali e attitudinali)

- capacità relazionali;
- capacità manageriali;
- conoscenze di base.


Confronta questo corso con altri simili
Leggi tutto