Man Ray Photo School 2015/2016

Centro Culturale Man Ray
A Cagliari

1.200 
Vuoi parlare del corso con un consulente?
Confronta questo corso con altri simili
Leggi tutto

Informazione importanti

  • Corso
  • Livello avanzato
  • Cagliari
  • 100 ore di lezione
  • Durata:
    7 Mesi
Descrizione

La Man Ray Photo School, Scuola sperimentale di fotografia, è attiva da 20 anni nel campo della fotografia. Ha una durata di sette mesi e conta la presenza di sei insegnanti qualificati per le seguenti materie: Comunicazione visiva, Teoria della fotografia, Tecniche di ripresa in sala pose e in esterni, Elementi di Adobe Ligtroom, Elementi di Photoshop, Storia della fotografia e dell'arte, Marketing e strategia d'impresa, Make up, Elementi di inglese nella fotografia.
Le attività della Scuola di fotografia sono rivolte a tutti coloro che intendono avvicinarsi al mondo dell'immagine fotografica per apprezzarne in modo consapevole le potenzialità espressive e a quanti, già in possesso di tecniche di base, desiderino approfondire le proprie conoscenze in settori specifici come: il Ritratto, il Reportage geografico, il Reportage Sociale, il Digitale, in vista di un inserimento professionale. Parte integrante del programma sono le lezioni di Storia dell'arte e della fotografia, quale supporto ad una corretta formazione estetica.
Obiettivo formativo è una buona preparazione tecnica di base, che consenta di produrre immagini di qualità e, soprattutto, trasmettere un modo nuovo di osservare la realtà attraverso l'approfondimento di un senso critico e costruttivo, indispensabile per la ricerca di un proprio stile.

Informazione importanti
Sedi

Dove e quando

Inizio Luogo
Consultare
Cagliari
via Isonzo 26, 19024, Cagliari, Italia
Visualizza mappa

Domande più frequenti

· Requisiti

Sono requisiti indispensabili per la frequentazione della scuola: l’entusiasmo per l’apprendimento di un nuovo linguaggio, l’umiltà e la voglia di condividere con il gruppo una passione comune attraverso un costante confronto critico-costruttivo. Nozioni informatiche di base.

Cosa impari in questo corso?

Comunicazione visiva
Teoria della fotografia
Tecniche di ripresa
Adobe Lightroom
Adobe Photoshop
Elementi di Storia dell'Arte
Elementi di Inglese
Marketing
Make up

Professori

Carla Deplano
Carla Deplano
Storico dell'Arte

Si è laureata con lode presso l’Università degli Studi di Roma La Sapienza in Lettere classiche con orientamento archeologico, ha conseguito un Dottorato di ricerca europeo in Antropologia culturale, quindi si è perfezionata e specializzata in Storia dell’Arte col massimo dei voti presso l’Università degli Studi Guglielmo Marconi e la SSIS di Cagliari. Insegna Storia dell’Arte al liceo. E' stata docente a contratto di Storia dell’Arte moderna presso la Facoltà di Letterature straniere dell’Università di Cagliari.

David Nilson
David Nilson
Insegnante di Inglese

Il suo primo contatto con la fotografia avvenne accompagnando suo padre, architetto paesaggista, quando andava a fotografare gli spazi aperti da elaborare e la flora nei giardini botanici di Philadelphia e dintorni. La sua prima macchina fotografica è stata la Kodak Brownie, che lo introdusse ai rulli con pellicola protetta con la carta rossa, alla parallassi e ai rudimenti dell’inquadratura. I suoi scatti sono apparsi in mostre a Cagliari nel 2005, 2006, 2008 e 2013.

Davide Atzei
Davide Atzei
Docente di Adobe Lightroom e Adobe Photoshop

E’ laureato in economia e commercio. Dal 2006 diventa fotografo professionista con studio omonimo ad Iglesias. E’ specializzato nella fotografia di cerimonia e nella gestione di file digitali su piattaforma Adobe Ligthroom e Photoshop. Nel 2009 la giuria del Fondo Internazionale Orvieto Fotografia gli conferisce la qualifica QIP –Qualified Italian Wedding’s Photographer. Ha frequentato la Man Ray Photo School, dove da quattro anni insegna “Gestione e archiviazione di file digitali su piattaforma Adobe lightroom".

Federica Caboni
Federica Caboni
Docente di Marketing e Strategia d'Impresa

Laureata in Economia Manageriale. Principali materie e tematiche di competenza: Economia e tecnica della comunicazione, Economia e gestione delle imprese, Economia e gestione dell’innovazione tecnologica, Responsabilità sociale nelle organizzazioni, Strategia e politica aziendale, Contabilità e bilancio. Ha conseguito nel 2010 il Dottorato di ricerca in Economia e Gestione Aziendale. Nel 2011, ha conseguito il Master Seminariale in Europrogettazione 2007/2013- Europroject Manager presso Eurogiovani Centro Ricerche e Studi Europei.

Ivana Salis
Ivana Salis
Docente di Storia dell'Arte e della Fotografia

Ivana Salis, laureata in Storia dell’arte nel 2009 e specializzanda in Storia dell’Arte Contemporanea presso la Scuola di Specializzazione in Beni Storico Artistici dell’Università di Siena. A partire dal 2006 collabora con diversi Enti e Istituti culturali, tra cui la Diocesi di Cagliari, il Museo Diocesano di Cagliari, il Consorzio Camù, la Soprintendenza di Cagliari.

Programma

La scuola è suddivisa in due moduli.

1 MODULO TEORICO-PRATICO

Il primo mese di scuola è propedeutico all’educazione all’immagine (Analisi e lettura critica delle immagini e composizione). Infatti, contrariamente a quanto normalmente si crede, la fotografia non è una disciplina prettamente “tecnica” ma uno straordinario mezzo diretto al conseguimento della competenza espressiva e comunicativa; avere questa competenza significa divenire capaci di tradurre in un messaggio la propria esperienza e di conoscere i vari sistemi di segni propri dell’ambiente culturale in cui si vive. In questa prospettiva, l’educazione all’immagine si affianca all’educazione linguistica, all’educazione musicale, all’educazione motoria, in quanto l’immagine, come la lingua verbale, il suono musicale e il gesto, appartiene all’universo del linguaggio, inteso come opportunità di simbolizzazione, espressione e comunicazione.

Sempre nel primo mese di scuola, si svolgono le lezioni di teoria della luce (materia prima per la fotografia) e del colore; infatti, soltanto studiando gli elementi principali di fisica applicata ci si impadronisce della tecnica!

Fin dal primo incontro, l’allievo è invitato a scegliere una tematica fotografica (ad esempio ritratto, paesaggio, architettura, still life, concettuale ecc.) che sarà oggetto della propria ricerca finalizzata alla preparazione di un book fotografico da presentare a fine corso.

Dal secondo mese di scuola, gli allievi continuano a prendere confidenza con la propria fotocamera durante il primo stage di ritratto in sala posa. Nello stesso tempo iniziano le lezioni di informatica su piattaforma Adobe Lightroom e Adobe Photoshop indispensabili per l’acquisizione, l’ottimizzazione e l’archiviazione delle proprie immagini.

Sempre nel secondo mese, iniziano le lezioni di tecnica fotografica teorico-pratiche che si concluderanno nel mese di gennaio con una verifica scritta, indispensabile per monitorare il grado di preparazione raggiunto dall’allievo.

2 MODULO PRATICO

A partire dal mese di febbraio, gli allievi iniziano a confrontarsi con i docenti della scuola per l’individuazione di una tematica di gruppo ispirata al cinema. Infatti, il rapporto tra fotografia e cinema è motivo d’ispirazione per i set collettivi prodotti ogni anno dagli allievi della Man Ray Photoschool, che della tecnica cinematografica utilizzano la metodologia operativa, in cui l’impegno di gruppo è una delle caratteristiche più importanti. Gli allievi operano a tutte le fasi di realizzazione dell’opera: Styling, direzione della fotografia, produzione, back stage fotografico e video, scenografia, make up. Particolare attenzione è data alla parte registica, curata dal direttore Stefano Grassi. Tale impostazione permette di creare immagini in sequenza di tipo narrativo, ma, soprattutto, permette agli allievi di cimentarsi nel lavoro di equipe come avviene di consueto nel campo della fotografia professionale.

Sono previsti incontri con fotografi professionisti che presentano il proprio lavoro agli allievi ed escursioni in luoghi di elevato interesse naturalistico e culturale, dove gli allievi, consolidano lo “spirito di gruppo” e un “confronto costruttivo sul campo”.

Infine, ad aprile, vengono selezionati i lavori dei migliori allievi per la partecipazione alla mostra didattica di fine anno, Laboratorio. La mostra, oltre alle immagini prodotte durante l'anno, presenta il risultato del lavoro di gruppo, progettato sotto la direzione didattica della scuola.

La mostra didattica Laboratorio ha luogo in prestigiosi spazi espositivi pubblici e privati di Cagliari; le ultime edizioni si sono svolte presso il Centro Comunale d'Arte e Cultura Castello di San Michele di Cagliari, il Centro Comunale d'Arte e Cultura Ex Lazzaretto, lo Spazio Temporary Storing della Fondazione per l'Arte Bartoli Felter, la Galleria d'Arte La Bacheca, il Centro Comunale d'Arte e Cultura Exmà di Cagliari


MATERIE

Teoria Fotografica

docente: Stefano Grassi

Teoria della composizione (analisi e lettura critica delle immagini); teoria della luce; teoria del colore; la fotocamera 35 mm.; accessori fotografici; gli obiettivi: lunghezza focale, angolo di campo, luminosità, iperfocale; valori luce (EV); otturatore, diaframma, profondità di campo; caratteristiche dei sensori digitali; contrasto di luminosità, d'illuminazione, contrasto del soggetto; tecniche d'esposizione: luce riflessa, luce incidente; uso del lampeggiatore elettronico; psicologia e fotogenia del ritratto; campi e piani; principali schemi d'illuminazione in sala posa.

Psicologia dell'Arte

docente: Carla Deplano

La psicologia dell'arte è interessata ai processi psicologici che rendono possibile la creazione di un'opera d'arte. Che cosa motiva l'artista a creare? Quali processi cognitivi sono implicati nella creazione artistica? Due motivi similari hanno guidato la ricerca sul fruitore: Quali fattori psicologici motivano una persona a contemplare un'opera d'arte? E quali abilità cognitive sono necessarie per la sua fruizione?

Tecniche di ripresa

docente: Stefano Grassi

Per il conseguimento di una buona padronanza tecnica nell'utilizzo dell'attrezzatura fotografica verranno trattati in sala di posa e in esterni: il ritratto, fotogenia e psicologia; schemi d'illuminazione nel ritratto: piena, rembrandt, di taglio, diffusa, silhouette, controluce; tecniche di misurazione della luce, incidente e riflessa; ripresa in sala di posa; reportage geografico e sociale: sono previste 4/5 uscite.


Fotografia digitale

docente: Davide Atzei

Elementi di Adobe Lightroom; la camera oscura digitale. Gestione, elaborazione e visualizzazione degli archivi fotografici digitali in modo rapido ed efficiente.
Come ottimizzare i propri scatti con gli strumenti di editing non distruttivo, tra cui controlli avanzati su colore e tonalità, contrasto avanzato e di riduzione del disturbo digitale. L'esportazione per la stampa, la creazione di presentazioni filmati con audio e di gallerie Web. La gestione efficiente della propria crescente raccolta di foto con le funzionalità di importazione, l'assegnazione di tag basate su metadati, la classificazione, etc. L'integrazione con Adobe Photoshop CS4 e successivi.
Elementi di Photoshop: introduzione (l’ambiente di lavoro; gli strumenti e i tasti principali; lavorare su livelli; le selezioni); restauro foto antica (la toppa, i ritagli e le selezioni); ritocco del viso per i ritratti (come rimuovere le imperfezioni, la toppa, lo sfumino, lo strumento contrasto, come migliorare gli occhi, come trasformare i lineamenti); HDR (i requisiti che deve avere lo scatto, le maschere di livello, la fusione dei livelli).

Storia della Fotografia

docente: Ivana Salis

Attraverso un excursus storico si ripercorrono le tappe di sviluppo dei movimenti artistici che hanno caratterizzato la fotografia dalle origini sino alle tendenze contemporanee.

Marketing e Strategia d'impresa

docente: Federica Caboni

1. Come rendere operativa una business idea?
2. La strategia vincente per l'impresa (ma anche per ogni professionista): una valida azione di marketing.
3. Elementi basilari per la predisposizione di un piano di marketing o, almeno, di un piano di comunicazione.

Critica cinematografica

docente Elisabetta Randaccio

Analisi e lettura critica dei films "The man with a movie camera" (1929) di Dziga Vertov.
"Professione reporter" di Michelangelo Antonioni (1975)


CALENDARIO e ISCRIZIONI

• Le lezioni si svolgeranno nell'arco di sette mesi.
• Le iscrizioni sono aperte da maggio 2014. Le classi sono a numero chiuso (numero max 32 allievi).
• Il corso inizia mercoledì 14 ottobre 2015 termina nel mese di Maggio 2016.
• Le lezioni sono bisettimanali: il lunedì e il mercoledì ore 20.15/22.00; alcuni festivi per le escursioni. Per alcune lezioni di pratica in sala posa gli allievi saranno divisi in due o tre gruppi.
• Le lezioni di teoria sono svolte con l'ausilio di audiovisivi didattici.
• E' prevista una verifica scritta finale e un attestato di frequenza con valutazioni nelle varie materie affrontate.
• E' prevista la consegna di dispense didattiche sui temi delle lezioni.
• Sono previsti degli incontri con fotografi professionisti che presenteranno il loro lavoro.
• Le lezioni si svolgeranno presso la sede didattica di via Isonzo 26, Cagliari.
INFORMAZIONI

STRUTTURE MAN RAY PHOTO SCHOOL

Sala di posa - via Isonzo 26, Cagliari;
Sede didattica - via Isonzo 26, Cagliari;
Segreteria - via Campania 26, Cagliari;
Biblioteca di arti visive (fotografia, cinema, pittura, scultura, arti applicate) - via Campania 26, Cagliari.

Il programma potrebbe essere soggetto a modifiche

Ulteriori informazioni

L’insegnamento della fotografia richiede un metodo didattico consolidato  dall’esperienza di tanti anni attraverso il supporto di docenti altamente specializzati. La Man Ray Photo School, unica scuola di fotografia in Sardegna, affronta tutte le materie che sono indispensabili per una formazione completa  ed un eventuale inserimento nel mondo del lavoro. Secondo la nostra ventennale esperienza, 7 mesi (un anno scolastico) sono il periodo minimo indispensabile per l’acquisizione di una qualsiasi disciplina! Il Centro Culturale Man Ray – Spazio Polivalente dedicato alla ricerca artistica contemporanea, continua a seguire i suoi migliori allievi anche dopo la scuola in previsione di un inserimento come professionisti della fotografia in Rassegne artistiche pubbliche.

Confronta questo corso con altri simili
Leggi tutto